Voi quante sezioni fate?

Sergio Michelotto
Messaggi: 174
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

03/05/2018, 19:52

Venice illusion ha scritto:
01/05/2018, 7:53
Sergio Michelotto ha scritto:
30/04/2018, 22:29
Sarò sincero..io la carta ambiziosa non la faccio proprio...infatti come dici tu dopo la seconda trasposizione mi annoia per primo quindi non posso e non riesco a trasmettere entusiasmo al pubblico..poi a dirla tutta è un effetto classico che sotto sotto nasconde un po di ipocrisia dato che una delle regole base è non utilizzare la stessa tecnica più di una volta in tutta la routine se non addirittura nell esibizione completa (card college 2) perché anche se eseguita con meTodi differenti alla fine sempre la.Dp utilizzi ! Per quanta presentazione tu possa creare e diversificare il pubblico di oggi è più attento più preparato tipo quindi...
Io non sono molto d'accordo con quello che dici... Anche a me la carta ambiziosa non ha mai fatto impazzire come effetto, però funziona. Alla gente piace. La cosa della tecnica ripetuta è un pensiero da mago, perché la gente non sa cosa sia la Dp. E anche se sa che esiste, l'effetto, se ben costruito, non viene ricollegato a quello. Il difficile della carta ambiziosa è uscire dallo schema mentale del mago che deve eseguire una serie di passaggi ed entrare invece nella parte dello spettatore, che si stupisce sempre più (struttura in crescendo dell'effetto) del fatto che una carta, proprio la sua (!!!), Con la sua firma, unica al mondo, salga il maniera inspiegabile. Lascerei perdere il discorso della regola di non ripetere la tecnica, che è ripetitivo, ecc. Il problema non è l'effetto, siamo noi. Siamo noi che per primi dobbiamo stupirci, che dobbiamo vivere la magia e non dobbiamo pensare che tutto è puramente un susseguirsi di tecniche. D'altronde se è diventato un classico un motivo ci sarà...
Non c entra uscire dalla mente da mago questa è una cosa che si deve imparare subito quando si inizia a studiare è ovvio ...ma continuo a citare Giobbi (ma mica solo lui eh?) Un effetto deve prima di tutto piacere a te se ti entusiasma trasmetterai questo sentimento a chi ti guarda quindi che sia un classico o meno è il livello di piacere di emozione che ti trasmette che pesa sulla scelta di un effetto da repertorio. All inizio del mio post ho esordito subito dicendo che non mi emoziona e questo è il succo del discorso non ho mai detto e pensato che la magia sia solo un susseguirsi di tecniche e comunque se rileggi prima il mio è poi il tuo post ti accorgerai che stiamo dicendo la stessa cosa in modo diverso 😊
Pratica, pratica e ancora pratica!

Venice illusion
Messaggi: 199
Iscritto il: 07/01/2015, 21:01

03/05/2018, 22:51

Allora scusami se ho frainteso :) ripeto, anche a me non ha mai fatto impazzire, ma da quando ho cercato di stupirmi io per primo di come la carta salga in maniera sempre più incredibile, l'ho un po' rivalutata e sto lavorando ad una mia versione. Vedrò come verrà percepita dal pubblico

Sergio Michelotto
Messaggi: 174
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

05/05/2018, 19:13

Venice illusion ha scritto:
03/05/2018, 22:51
Allora scusami se ho frainteso :) ripeto, anche a me non ha mai fatto impazzire, ma da quando ho cercato di stupirmi io per primo di come la carta salga in maniera sempre più incredibile, l'ho un po' rivalutata e sto lavorando ad una mia versione. Vedrò come verrà percepita dal pubblico
Figurati! Siam qui per confrontarci ☺
Pratica, pratica e ancora pratica!

Simo
Messaggi: 333
Iscritto il: 06/08/2016, 12:39

09/05/2018, 13:35

Vin Brillante ha scritto:
30/04/2018, 17:30
Salve klan
Volevo chiedervi quante trasposizioni fate nella carta ambiziosa...senza che finisca in monotonia...
Avete qualche consiglio?uno potrebbe stare lì tutta la giornata ma dopo un po' 2 pa..e!
E per non finire nella decadenza volevo sapere voi come la gestite.
Io la eseguivo ma adesso non piú, secondo me come effetto se eseguito le giuste volte è forte, ma quello che non mi è mai piaciuto è che per rendere forte il finale si vada fuori dal tema del gioco infatti molte volte si finisce con quello della carta in bocca, come ti hanno già consigliato la routine di daryl è spettacolare e ti consiglio di studiare anche quella di vernon su stars of magic, un altro consiglio è avere pronte 6-7 fasi ed un finale in modotale che in base a come reagiscono gli spettatori sai se finire dopo la terza o quarta o continuare ancora
"Le carte sono come degli esseri viventi, palpitanti e dovrebbero essere trattati come tali."
Dai Vernon

Avatar utente
Walbas
Messaggi: 25
Iscritto il: 21/05/2018, 13:49

23/05/2018, 8:36

Ciao, nella carta ambiziosa non è importantissimo il numero il numero di sezioni. Possono essere 3 o 10.
Quello che importa è:
1 quante sezioni riesci a fare in modo confortevole dal punto di vista tecnico.
2 incrementare l'impossibilità dell'effetto di volta in volta, (c'è una regola in magia che dice di non ripetere mai due volte lo stesso effetto, a meno che questo non sia giustificato dall'aumento dell'impossibilità del gioco).
Io ne ho sempre fatte tra 4 e 5 di solito.

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite