Elenco Cartomagico

Avatar utente
Quixo
Messaggi: 88
Iscritto il: 30/04/2017, 15:00

07/01/2018, 21:32

bicyclesvengali ha scritto:
06/01/2018, 17:07
Quixo ha scritto:
06/01/2018, 13:59
Scusate se riapro questo post.

Mi chiedevo, il gioco delle "carte contrassegnate" fatto da Raul Cremona, ha come giusta paternità "Backflip" di Sam Shwartz
Corretto 👍
Ti ringrazio :)
If you could spend time with one
great magician, who would it be?


"There is a world of difference beetween a spectator's not knowing how something's done
versus his knowing that it can't be done"
[Simon Aronson]

Avatar utente
Kirlian
Messaggi: 58
Iscritto il: 05/04/2018, 18:46
Località: Pisa
Contatta:

04/05/2018, 19:07

Scusate, mi chiedevo se qualcuno può dire qualcosa di più su "Between your palms". La difficoltà, magari su che libro o DVD è spiegato, se è un gimmick o no...
Ringrazio tutti in anticipo
"Make them care, then make them wait."
Darwin Ortiz

doriman
Messaggi: 330
Iscritto il: 26/09/2013, 8:00
Località: Torino, mirafiori sud

04/05/2018, 22:02

Between your palms è un plot non un effetto. Ci sono versioni con e senza gimmick. Mi sembra che derivi da un gioco proposto da Emsley.
La tematica riguarda il trasformare una carta in mano allo spettatore. Nella sua versione più semplice è solo una delle innumerevoli presentazioni del double lift.
So ideare torture in grado di far piangere anche il Diavolo

Avatar utente
Kirlian
Messaggi: 58
Iscritto il: 05/04/2018, 18:46
Località: Pisa
Contatta:

05/05/2018, 14:46

doriman ha scritto:
04/05/2018, 22:02
Between your palms è un plot non un effetto. Ci sono versioni con e senza gimmick. Mi sembra che derivi da un gioco proposto da Emsley.
La tematica riguarda il trasformare una carta in mano allo spettatore. Nella sua versione più semplice è solo una delle innumerevoli presentazioni del double lift.
Si hai ragione, avrei dovuto spiegarmi meglio. Stavo parlando della versione che esegue Michael Ammar in questo video
https://www.youtube.com/watch?v=BGQIqvOzHVQ
Comunque si, si potrebbe replicare più o meno bene con una doppia presa, grazie per lo spunto
"Make them care, then make them wait."
Darwin Ortiz

A.Dougherty
Messaggi: 12
Iscritto il: 06/04/2020, 17:16

07/04/2020, 9:03

Forse sarebbe più giusto dire nella voce Everywhere and Nowhere che dopo aver mostrato che le tre carte sul tavolo sono tutte e tre quella dello spettatore, ritornano ad essere delle carte qualsiasi. Da questo il titolo dell'effetto.
"Chi non prova non sa cosa sa fare"
-Publio Sirio-

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti