impalmaggi come vi regolate con gli allenamenti?

Rispondi
luigicoinmagic
Messaggi: 22
Iscritto il: 08/01/2018, 17:09

21/01/2018, 1:29

raga premetto che sto legendo il bobo e guardando metal nello stesso tempo ma non capisco fino a che punto posso andare avanti prima di fermarmi per imparare perche gli impalmaggi non ho idea di come allenarli farli mi riescono tutti ma non riesco a capire se posso andare avanti pechè sono da una settimana e poco più fermo con il classic palm finger palm dowson palm e thumb palm e benomale mi vengono tutti abbastanza facili voi come vi regolate? perche son capace con la mia mania di perfezionismo di stare anche mesi su un impalmaggio ma poi diventerei pazzo hahaha

luigicoinmagic
Messaggi: 22
Iscritto il: 08/01/2018, 17:09

21/01/2018, 1:53

secondo me quello che mi manca è un buon programma d'allenamento e di crescita per ora mi rendo conto di stare andando totalmente a casaccio

Avatar utente
Dr.Santoch
Messaggi: 71
Iscritto il: 13/01/2018, 11:40
Località: Senigallia, Marche
Contatta:

21/01/2018, 12:06

Le fonti che hai citato sono una miniera d'oro, ma saper tenere una moneta in una determinata posizione è ben diverso dal saper eseguire l'impalmaggio. Oltre alla preparazione della moneta e all'esecuzione della tecnica vanno curate anche le transizioni tra un impalmaggio e l'altro.

A mio parere, comunque, rendere convincente la monetomagia è un arduo compito che richiede la combinazione di numerosi aspetti (tra cui la posizione delle mani, la direzione dello sguardo, il peso del corpo ecc. ecc.)
Se ti interessa approfondire questo argomento puoi ascoltare questo contributo di Jamie Ian Swiss al minuto 9:35
https://youtu.be/7q50WyFu_s0
Se mastichi l'inglese trovi una dissertazione teoria molto interessante anche qui

Per il momento potresti cominciare inserendo quegli impalmaggi in alcune semplici routine, come la one coin routine che avevi condiviso poco tempo fa, quelle che suggerisce Jones nei suoi Dvd o quelle che trovi illustrate nel Bobo.
Sperimentandoli "in azione" puoi capire i limiti e le potenzialità di ogni impalmaggio e con un po' di spirito critico anche cosa è convincente e cosa meno del tuo maneggio.
Se affiancherai lo studio statico degli impalmaggi, con la loro messa in pratica a mio avviso migliorerai sia nella tecnica che nela sicurezza dell'esecuzione e tutta la tua magia ne guadagnerà.
In tutto questo, ovviamente, puoi sempre avvalerti anche dell'appoggio del forum ;)

Spero di esserti stato utile,
Ciao!
Entra anche tu nell'universo del Dr. Santoch: il primo Wonder Scout...
Pagina Facebook
Canale YouTube

Sergio Michelotto
Messaggi: 174
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

21/01/2018, 20:14

luigicoinmagic ha scritto:
21/01/2018, 1:29
raga premetto che sto legendo il bobo e guardando metal nello stesso tempo ma non capisco fino a che punto posso andare avanti prima di fermarmi per imparare perche gli impalmaggi non ho idea di come allenarli farli mi riescono tutti ma non riesco a capire se posso andare avanti pechè sono da una settimana e poco più fermo con il classic palm finger palm dowson palm e thumb palm e benomale mi vengono tutti abbastanza facili voi come vi regolate? perche son capace con la mia mania di perfezionismo di stare anche mesi su un impalmaggio ma poi diventerei pazzo hahaha
Ho lo stesso tuo dilemma infatti volevo chiedere qui nel forum a chi ha studiato il bobo come è meglio procedere? Abituato come sono all organizzazione dei card college dove alla fine di ogni capitolo si ha la possibilità di applicare le tecniche imparate su effetti concreti con il bobo fatico a vedere progressi nel senso lato di routine...che faccio salto direttamente alla sezione degli effetti è studio le tecniche specifiche coinvolte o mi soffermo su ogni tipo di tecnica proposta?
Pratica, pratica e ancora pratica!

Lam
Moderatore
Messaggi: 540
Iscritto il: 14/09/2016, 21:08

21/01/2018, 23:16

luigicoinmagic ha scritto:
21/01/2018, 1:29
raga premetto che sto legendo il bobo e guardando metal nello stesso tempo ma non capisco fino a che punto posso andare avanti prima di fermarmi per imparare perche gli impalmaggi non ho idea di come allenarli farli mi riescono tutti ma non riesco a capire se posso andare avanti pechè sono da una settimana e poco più fermo con il classic palm finger palm dowson palm e thumb palm e benomale mi vengono tutti abbastanza facili voi come vi regolate? perche son capace con la mia mania di perfezionismo di stare anche mesi su un impalmaggio ma poi diventerei pazzo hahaha
Hai già ricevuto ottimi consigli, e per averne di ulteriori ti conviene aspettare Matt che su questo argomento è sempre più che preciso, e ha vaste conoscenze. Dal mio piccolo, minuscolo se parliamo di monete, ti posso dire che fra il riuscire a tenere una moneta in classic palm (che è difficile ma non difficilissimo) e il riuscire a tenerla in modo da non farlo assolutamente vedere né percepire ci passa una differenza grande come una casa e lunga parecchi mesi (IMO).
Un metodo che ho usato io, e che uso tutt' ora, è girare spesso con una moneta impalmata anche a scuola, mentre cammino per i corridoi, mentre parlo con le persone. Mi aiuta a non farci caso e nemeno loro ci fanno più caso... ogni tanto poi, da un po' di tempo, butto lì qualche rapida apparizione / sparizione. Se vedo facce perplesse, la considero una prova riuscita ;)
Minute after minute, hour after hour.

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1300
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

22/01/2018, 18:01

Mi unisco per un coretto con Dr.Santoch, che ha detto tutto quello che andava detto.

Ci aggiungo anche un paio di cose di mio:
1. come detto da Dr.Santoch e Lam, tra capire come la moneta si tiene in classic palm e saper fare un classic palm c'è un mare fatto di tempo, esperienza e molte lacrime. Non è una dote che si acquisisce in una settimana, e probabilmente nemmeno in qualche mese. Ma è inutile allenarsi sistematicamente dimenticando il resto: l'unica soluzione è impalmare, impalmare, impalmare.
2. è utile imparare a farsi i propri piani di lavoro, senza aver bisogno degli altri. Per esempio, recentemente girava (e l'hai postata anche tu, luigicoinmagic) una guida a una lettura schematica del Bobo; personalmente la trovo una guida piuttosto inutile, ma non vuole dire che qualcuno non possa trovarla utile. È molto personale. Abituatevi però a cercare di costruirvi da soli la vostra pratica d'allenamento, altrimenti sarete sempre monchi in quanto completamente dipendenti dall'esistenza di materiale didattico. Libri come il Roth's Expert Coin Magic non sono libri scritti con effetti e routine in ordine di difficoltà, e se non riuscite a regolarvi vi perdete tanta roba. Ed è molto meglio imparare ad allenarsi da soli con le basi che con le cose avanzate (in quanto è lì che si fa il lavoro più schematico). Se invece non riuscite proprio a lavorarci da soli, consiglio piuttosto l'acquisto del Futagawa, "Stupire con le monete", che è costruito come un corso introduttivo invece che come un compendio.
3. Se vuoi una risposta alla tua domanda (" fino a che punto posso andare avanti prima di fermarmi per imparare perche gli impalmaggi non ho idea di come allenarli") è impossibile darla: come facciamo noi a dire se i tuoi impalmaggi sono abbastanza buoni? Secondo me, no. Non per smontarti, ma dopo due settimane, è impossibile che i tuoi impalmaggi siano buoni. Ma non significa che tu non possa lavorare su altro: ci sono i pass e gli switch che sono fondamentali. E puoi sempre lavorare sulle sparizioni. Di materiale ce n'è a bizzeffe, non c'è un momento giusto o sbagliato. Ti sono state date decine di spunti in tutti i thread che hai aperto in queste due settimane, ti abbiamo consigliato su cosa lavorare. Impossibile che hai coperto tutto in due settimane. Torna indietro e rileggi tutti i consigli che ti abbiamo dato sugli altri thread, fidati, e soprattutto...
4. Smetti di preoccuparti :D dopo due settimane è perfettamente normale non aver acquisito molto. Se hai iniziato monetomagia per poter sbalordire tutti in 1 mese, l'approccio è sbagliatissimo, ma sono convinto che lo capirai anche tu. Insomma, divertiti e non star lì a fissarti su quanto bravo dovresti essere dopo quanto tempo. Io ci ho messo più di un anno a sentirmi pronto per lavorare in modo più schematico in monetomagia, ma almeno ero sicuro di avere in mano le basi. E per quanto riguarda le monete, lascia perdere tutto il materiale avanzato per ora. Inutile sapere fare uno spellbound fine a sé stesso, è come imparare un pass classico con le carte senza saperlo mettere in contesto. Guarda e riguarda il passaggio del video che Dr.Santoch ha consigliato, la conferenza di Jamy Ian Swiss (che è un grande, uno dei miei preferiti) per capire cosa significa fare magia: non un insieme di tecniche, bensì un insieme di "strategie" estese a tutto il corpo per convincere lo spettatore di quel che facciamo.
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

Sergio Michelotto
Messaggi: 174
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

22/01/2018, 19:58

The Matt ha scritto:
22/01/2018, 18:01
Mi unisco per un coretto con Dr.Santoch, che ha detto tutto quello che andava detto.

Ci aggiungo anche un paio di cose di mio:
1. come detto da Dr.Santoch e Lam, tra capire come la moneta si tiene in classic palm e saper fare un classic palm c'è un mare fatto di tempo, esperienza e molte lacrime. Non è una dote che si acquisisce in una settimana, e probabilmente nemmeno in qualche mese. Ma è inutile allenarsi sistematicamente dimenticando il resto: l'unica soluzione è impalmare, impalmare, impalmare.
2. è utile imparare a farsi i propri piani di lavoro, senza aver bisogno degli altri. Per esempio, recentemente girava (e l'hai postata anche tu, luigicoinmagic) una guida a una lettura schematica del Bobo; personalmente la trovo una guida piuttosto inutile, ma non vuole dire che qualcuno non possa trovarla utile. È molto personale. Abituatevi però a cercare di costruirvi da soli la vostra pratica d'allenamento, altrimenti sarete sempre monchi in quanto completamente dipendenti dall'esistenza di materiale didattico. Libri come il Roth's Expert Coin Magic non sono libri scritti con effetti e routine in ordine di difficoltà, e se non riuscite a regolarvi vi perdete tanta roba. Ed è molto meglio imparare ad allenarsi da soli con le basi che con le cose avanzate (in quanto è lì che si fa il lavoro più schematico). Se invece non riuscite proprio a lavorarci da soli, consiglio piuttosto l'acquisto del Futagawa, "Stupire con le monete", che è costruito come un corso introduttivo invece che come un compendio.
3. Se vuoi una risposta alla tua domanda (" fino a che punto posso andare avanti prima di fermarmi per imparare perche gli impalmaggi non ho idea di come allenarli") è impossibile darla: come facciamo noi a dire se i tuoi impalmaggi sono abbastanza buoni? Secondo me, no. Non per smontarti, ma dopo due settimane, è impossibile che i tuoi impalmaggi siano buoni. Ma non significa che tu non possa lavorare su altro: ci sono i pass e gli switch che sono fondamentali. E puoi sempre lavorare sulle sparizioni. Di materiale ce n'è a bizzeffe, non c'è un momento giusto o sbagliato. Ti sono state date decine di spunti in tutti i thread che hai aperto in queste due settimane, ti abbiamo consigliato su cosa lavorare. Impossibile che hai coperto tutto in due settimane. Torna indietro e rileggi tutti i consigli che ti abbiamo dato sugli altri thread, fidati, e soprattutto...
4. Smetti di preoccuparti :D dopo due settimane è perfettamente normale non aver acquisito molto. Se hai iniziato monetomagia per poter sbalordire tutti in 1 mese, l'approccio è sbagliatissimo, ma sono convinto che lo capirai anche tu. Insomma, divertiti e non star lì a fissarti su quanto bravo dovresti essere dopo quanto tempo. Io ci ho messo più di un anno a sentirmi pronto per lavorare in modo più schematico in monetomagia, ma almeno ero sicuro di avere in mano le basi. E per quanto riguarda le monete, lascia perdere tutto il materiale avanzato per ora. Inutile sapere fare uno spellbound fine a sé stesso, è come imparare un pass classico con le carte senza saperlo mettere in contesto. Guarda e riguarda il passaggio del video che Dr.Santoch ha consigliato, la conferenza di Jamy Ian Swiss (che è un grande, uno dei miei preferiti) per capire cosa significa fare magia: non un insieme di tecniche, bensì un insieme di "strategie" estese a tutto il corpo per convincere lo spettatore di quel che facciamo.
Grandi e preziosi consigli! Grazie
Pratica, pratica e ancora pratica!

Avatar utente
katun82
Messaggi: 252
Iscritto il: 19/04/2014, 15:14

22/01/2018, 20:53

The Matt ha scritto:
22/01/2018, 18:01
Mi unisco per un coretto con Dr.Santoch, che ha detto tutto quello che andava detto.

Ci aggiungo anche un paio di cose di mio:
1. come detto da Dr.Santoch e Lam, tra capire come la moneta si tiene in classic palm e saper fare un classic palm c'è un mare fatto di tempo, esperienza e molte lacrime. Non è una dote che si acquisisce in una settimana, e probabilmente nemmeno in qualche mese. Ma è inutile allenarsi sistematicamente dimenticando il resto: l'unica soluzione è impalmare, impalmare, impalmare.
2. è utile imparare a farsi i propri piani di lavoro, senza aver bisogno degli altri. Per esempio, recentemente girava (e l'hai postata anche tu, luigicoinmagic) una guida a una lettura schematica del Bobo; personalmente la trovo una guida piuttosto inutile, ma non vuole dire che qualcuno non possa trovarla utile. È molto personale. Abituatevi però a cercare di costruirvi da soli la vostra pratica d'allenamento, altrimenti sarete sempre monchi in quanto completamente dipendenti dall'esistenza di materiale didattico. Libri come il Roth's Expert Coin Magic non sono libri scritti con effetti e routine in ordine di difficoltà, e se non riuscite a regolarvi vi perdete tanta roba. Ed è molto meglio imparare ad allenarsi da soli con le basi che con le cose avanzate (in quanto è lì che si fa il lavoro più schematico). Se invece non riuscite proprio a lavorarci da soli, consiglio piuttosto l'acquisto del Futagawa, "Stupire con le monete", che è costruito come un corso introduttivo invece che come un compendio.
3. Se vuoi una risposta alla tua domanda (" fino a che punto posso andare avanti prima di fermarmi per imparare perche gli impalmaggi non ho idea di come allenarli") è impossibile darla: come facciamo noi a dire se i tuoi impalmaggi sono abbastanza buoni? Secondo me, no. Non per smontarti, ma dopo due settimane, è impossibile che i tuoi impalmaggi siano buoni. Ma non significa che tu non possa lavorare su altro: ci sono i pass e gli switch che sono fondamentali. E puoi sempre lavorare sulle sparizioni. Di materiale ce n'è a bizzeffe, non c'è un momento giusto o sbagliato. Ti sono state date decine di spunti in tutti i thread che hai aperto in queste due settimane, ti abbiamo consigliato su cosa lavorare. Impossibile che hai coperto tutto in due settimane. Torna indietro e rileggi tutti i consigli che ti abbiamo dato sugli altri thread, fidati, e soprattutto...
4. Smetti di preoccuparti :D dopo due settimane è perfettamente normale non aver acquisito molto. Se hai iniziato monetomagia per poter sbalordire tutti in 1 mese, l'approccio è sbagliatissimo, ma sono convinto che lo capirai anche tu. Insomma, divertiti e non star lì a fissarti su quanto bravo dovresti essere dopo quanto tempo. Io ci ho messo più di un anno a sentirmi pronto per lavorare in modo più schematico in monetomagia, ma almeno ero sicuro di avere in mano le basi. E per quanto riguarda le monete, lascia perdere tutto il materiale avanzato per ora. Inutile sapere fare uno spellbound fine a sé stesso, è come imparare un pass classico con le carte senza saperlo mettere in contesto. Guarda e riguarda il passaggio del video che Dr.Santoch ha consigliato, la conferenza di Jamy Ian Swiss (che è un grande, uno dei miei preferiti) per capire cosa significa fare magia: non un insieme di tecniche, bensì un insieme di "strategie" estese a tutto il corpo per convincere lo spettatore di quel che facciamo.
90 minuti di applausi!
Dritto per dritto

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti