Manipolazione contemporanea

Rispondi
conjurer
Messaggi: 11
Iscritto il: 13/09/2016, 10:47

30/09/2016, 20:41

Avevo pensato di aprire questo topic per avere le vostre impressioni sulla manipolazione contemporanea, per sapere cosa ne pensate, quali sono le vostre speranze e cosa ci riserverà il futuro.
Premetto che da Manipolatore in potenza ho appena abbandonato la fase di puro "tecnicismo", quando vedi una routine e pensi solo alle tecniche, e ci manca poco che nella tua casa ci sia una piccola statua da venerare della grande dea Tecnica, che tutte le tecniche vede e conosce :lol: .
Se quindi prima vedevo la chiave a tutto nei coreani, ora il loro modo di presentare le routines mi sembra troppo sofferente, con queste espressioni angosciate e afflitte (non sto dando solo loro contro, amo la manipolazione di Lukas e Lee-young woo e mi sembrano routine eccezionali); dall'altro lato ci sono routine meravigliose e sorprendenti che coinvolgono oggetti che mai avresti pensato potessero essere manipolate (penso ai nostri connazionali), e quindi mi chiedevo cosa ne pensate voi di questa categoria al momento, e se anche voi vi chiedete cosa ci riserverà il futuro, nuovi oggetti da manipolare? Più tecnicismo? un ritorno alle origini?
Spero troviate questo thread stimolante e interessante!

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4050
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

10/10/2016, 8:09

A me personalmente piace tantissimo la manipolazione scenica, ma non quella con le carte...pensa un pò.
Ho visto cose molto belle, ma limitate al mondo del professionismo.
Guardandoli mi chiedevo..."Sarebbe bello inserire una cosa così nel mio spettacolo...ma come?"
Sono routine fine a se stesse, da gustare per quei 5 ,6 minuti e di cui parlare a lungo.
Alcune hanno una colonna sonora e una trama davvero meravigliosa, piccoli frammenti di favole visivamente stupefacenti, magia pura.
Cosa posso prendere da loro?
Sicuramente qualche spunto, qualche idea per costruirmi un qualcosa di più semplice ma d'effetto, che possa divertirmi e divertire, e nello stesso tempo far rimanere tutti a bocca aperta.
La manipolazione contemporanea, credo, abbraccia solo i professionisti, per mettere su quei numeri ci vogliono una miriade di ore di lavoro, anche su un singolo movimento, però che roba!
Anche i prestigiatori di fronte a questi artisti tornano spettatori, e questa cosa non mi dispiace ;)
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
Jack franzo
Moderatore
Messaggi: 1140
Iscritto il: 14/01/2016, 23:15
Località: Torino

10/10/2016, 19:34

la manipolazione è molto bella quanto difficile.
devo ammettere più o meno come Gabri che la manipolazione "classica" con le carte non mi fa impazzire tanto...
Secondo me è la manipolazione è difficile perchè a parer mio bisogna creare un' atmosfera magica ed è difficile considerando che molto spesso non si parla; quindi bisogna mettere una musica che sta bene con ciò che si fa e tutto da come ci si veste e tutti i vari movimenti devono essere coerenti e cosa molto importante bisogna attirare l'attenzione perchè se no si rischia di annoiare e basta...
GabriGrimm ha scritto: Anche i prestigiatori di fronte a questi artisti tornano spettatori, e questa cosa non mi dispiace ;)


VERISSIMO
" un giorno senza un sorriso è un giorno perso " (Charlie Chaplin)

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite