Magia, etica e maleducazione.

Cate
Messaggi: 185
Iscritto il: 20/09/2016, 20:38

19/01/2017, 14:12

Beh innanzitutto premetto che me ne intendo abbastanza poco, perchè generalmente preferisco non utilizzare gimmick di nessun tipo. Nonostante questo penso che la cosa più difficile quando si compra un gimmick, che sia facile o difficile da utilizzare, sia di riuscire ad utilizzarlo in un modo che non stoni con il proprio personaggio, o comunque con il proprio modo di fare magia. Se si riesce a superare questo problema a mio parere non c'è nessun problema (scusate la ripetizione) ad utilizzare gimmicks, basta appunto non basare un'intera esibizione soltanto su di essi.

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1300
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

19/01/2017, 14:42

DISCLAIMER: tralascio volutamente il discorso dei maghi da due soldi che fanno "magia" esclusivamente con l'aiuto dei gimmick. Non è su questo che deve vertere il discorso sui gimmick.

Anch'io come molti maghi ho cominciato con un'avversione ai gimmick. La verità? Ci sono gimmick e prop che permettono di fare miracoli impossibili altrimenti. Poi hanno i loro svantaggi, ovviamente. Non dobbiamo mai guardare al gimmick come una forma di imbroglio (perché il mago imbroglia sempre), ma come un modo di ottenere l'effetto desiderato. Il prestigiatore non deve mirare a fare un effetto con le tecniche e i metodi che conosce, bensì deve mirare ad acquisire e creare le tecniche e i metodi di cui ha bisogno per realizzare l'effetto come lo intende - non a caso molti grandi maghi sono anche stati grandi inventori ;)

Alcuni degli effetti più incredibili che ho visto si basavano sull'uso di un gimmick o di un mazzo preordinato. È l'emozione che conta, non la realizzazione!
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4047
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

19/01/2017, 19:03

Leggete questo vecchio ma meraviglioso thread del nostro Erdna... ;)
http://www.klan52.com/viewtopic.php?f=3 ... c2c#p17239
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Filippo1984
Messaggi: 83
Iscritto il: 24/12/2016, 13:44

22/01/2017, 12:11

Sono pienamente d'accordo con the matt. Ho visto da poco la conferenza di paviato che in uno dei suoi effetti utilizza un gimmik.
Che dire, effetto molto bello.
Alla fine al pubblico non interessa se stiamo usando o no gimmik, a volte non se ne può (quasi) fare a meno.
Credo che vadano visti per quello che sono, senza elevarli a oggetti miracolosi e senza denigrarli a tutti i costi.
Altrimenti non dovremmo usare ad esempio mazzi oneway o piegare una carta per prendere un "break senza mano". Se vogliamo anche quelli in fin dei conti potrebbero essere definiti gimmik, o no?

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite