Rivelare o non rivelare?

Salvi83
Messaggi: 414
Iscritto il: 16/01/2017, 16:52

23/01/2017, 11:55

Ciao ragazzi, quest'oggi sono a proporvi una domanda che mi frulla per a testa da un po' e si ripresenta ogni qual volta faccio un gioco (per il momento ancora alquanto banali, ma ad un pubblico di profani sembra "magia") che sia con maxzi normali o con invisible piuttosto che svengali piuttosto che mazzi "segnati".
Come comportarsi alla classica domanda "come fai"? Svelare l'effetto, dare qualche indizio, oppure tenersi tutto per sé? Personalmente so che molte persone, una volta a conoscenza dell'effetto, perdono interesse o addirittura paiono quasi deluse, forse perché la spiegazione è molto più banale di quello che pensavano. D' altro canto una citazione bellissima (che Diego ha sul suo profilo) di Annie Dillard dice "la tentazione di tenere per te quello che hai imparato non solo è vergognosa, e distruttiva. Tutto quello che non dai liberamente e in abbondanza andrà perduto. Apri la cassaforte e vi troverai solo cenere". Quindi come comportarsi? Tenere per me quello che anch'io ho appreso da altri che generosamente l'hanno condiviso o tenere il segreto?
La mia linea guida personalmente è quella di non dividere le persone in due gruppi: quelli che vogliono sapere l'effetto solo per curiosità oppure perché non riescono a spiegarsi come sia avvenuto, oppure quelli che hanno passione e vogliono davvero imparare. Ovviamente per i primi, per il loro bene, tengo il tutto un segreto, per chi vuole imparare invece do una spiegazione e lo invito ad approfondire l'argomento sui libri o nei tutorial di Diego.
Voi invece cosa fate? Qual è la vostra opnione al riguardo?
-Francesco-

dani magic
Messaggi: 309
Iscritto il: 10/01/2017, 17:51

23/01/2017, 12:23

Beh che dire, dubbio piuttosto lecito ma di facile risposta. Il mago per definizione fa magia, sappiamo tutti che quello che facciamo (purtroppo) non è vero, o meglio sotto ci sono dei meccanismi che ne permettono la riuscita del numero. Quindi quello che il magi fa, secondo me, è creare magia nell'animo delle persone. Mi capita spesso di trovare spettatori supponenti che si concentrano solo su come il mago fa. Quando mi esibisco infatti inizio sempre con un piccolo dialogo per far capire alle persone cosa sia la magia. Detto questo ti consiglio di non svelare quello che fai perché cosi elimini tutto cio che hai costruito tu e di tutti i maghi che hanno reso possibile nel tempo la realizzazione del numero. Di solito se mi chiedono con insistenza un numero spiegato gli mostro la carta gemella, eseguita e spigata nel canale da diego allegri.
"Creare e comprendere un effetto magico è una scienza. Eseguirlo è un'arte" (Roberto Giobbi)
Canale YouTube: https://m.youtube.com/channel/UCKXTZz6OpwsZgYqWQgvoxsw

Salvi83
Messaggi: 414
Iscritto il: 16/01/2017, 16:52

23/01/2017, 12:38

sono d´accordo con te, di solito me la cavo con un: "Il tru**o non e´mio, perciò e´un segreto che non mi appartiene e non mi sembra giusto rivelarlo per rispetto di chi l´ha inventato". E questo ancor più nel caso di mazzi "truccati" come lo svengali ad esempio, altrimenti poi gira la voce che "si, Francesco e´bravo, ma usa mazzi truccati" e con questo si spiegano tutti i giochi e gli effetti, in barba alle ore passate allo specchio provare prese, brakes e passes vari.
Ma che dire dei migliori amici, dei g´famigliari e della moglie? A me a volte spiace fare il misterioso con loro...
-Francesco-

MarcoLostSomething
Moderatore
Messaggi: 1182
Iscritto il: 29/04/2016, 10:50

23/01/2017, 13:34

Salvi83 ha scritto:per il momento ancora alquanto banali, ma ad un pubblico di profani sembra "magia"
La risposta te la sei data da solo, secondo me e' tutto racchiuso li.
In collegamento con quello che dici dopo sul "condividere quello che hai imparato" ti svelo un segreto: il metodo e' irrilevante, tutto quello impari aiutera' a crescere il mago interiore, quello che progredisce nella cultura magica e nella tecnica.
Poi c'e' il mago esteriore, quello che attinge alla sua esperienza per creare un'immagine di quello che vuole esprimere.
Il pubblico da parte sua non e' in grado di apprezzare la tecnica o il metodo, perche non ha gli strumenti per poterlo fare.

Detto questo, devi ricordare (ed e' molto importante) che si fa magia per regalare qualcosa fuori dall'ordinario, per uscire dalla routine quotidiana fatta dalle solite cose, e tutto questo accade nella mente del pubblico.

Sul condividere: sono d'accordissimo sull'importanza di condividere quello che sappiamo, io stesso qui ogni tanto mi parte il Piero Angela magico e cerco di uscire con qualche thread che ha lo scopo di condividere quelle cose che magari sono un po' fuori dall'ambito magico comune. E mi fa piacere leggere anche solo un commento che dice "ah, non lo sapevo!", perche qua so che e' pieno di ragazzi e ragazze che hanno talento e passione, nessuna parola viene sprecata.

Ora ti racconto un'altra cosa: alla televisione qualche anno fa avevano fatto un gioco di magia che era la carta attraverso la finestra, ed eravamo a vederla con i miei coinquilini durante il pranzo. Reazioni incredibili, "come ha fatto??" eccetera.
Io avevo una versione di quell'effetto che facevo in casi particolari, un metodo diabolico e incredibilmete efficace, e gliel'ho detta, per vedere cosa ne pensava e fare questo esperimento. In quel momento era come scoppiata una bolla di sapone: quello che prima era qualcosa di incredibile ora (testuali parole) era qualcosa di deludente, non era magia, era solo un tru**o (seconda volta su questo forum che scrivo questa parola).
In conclusione non credo che stai negando la conoscenza al tuo pubblico, ma al contrario li stai proteggendo dal perdere l'opportunita' di vedere la magia.

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4047
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

23/01/2017, 14:01

Lostino quante soddisfazioni che mi dai!!
Concordo in toto
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1300
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

23/01/2017, 15:16

MarcoLostSomething ha scritto:Il pubblico da parte sua non e' in grado di apprezzare la tecnica o il metodo, perche non ha gli strumenti per poterlo fare.
E invece non sono d'accordo. Dipende sempre da cosa mostri. Ognuno di noi ha quei migliori amici che hanno visto i nostri effetti tante di quelle volte da ormai avere un'idea di come facciamo. Ecco, io queste persone le "educo" ;)
Alle volte insegnare una tecnica anche facile permette di capire quanto sia difficile la nostra arte.

La risposta giusta al quesito iniziale... non c'è. Ecco come faccio io: in generale non svelo nulla - la mia risposta preferita alla domanda "come fai?" è quella che dava il maestro Slydini: "non lo so nemmeno io!". In certi casi, però - e mai in pubblico - trovo utile svelare alcuni segreti della magia, ma sempre e solo in un contesto in cui posso far comprendere l'importanza del tutto - presentazione, tecnica, misdirection, etc - e non lo faccio mai solo per mostrare "la tecnica". Insomma, spiegare i "dietro le quinte" della magia è una magia in sé: va lavorata ;) Penn & Teller docent.
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

sness1
MK Champion
Messaggi: 719
Iscritto il: 01/05/2016, 19:51
Località: Bergamo

23/01/2017, 16:04

The Matt ha scritto:la mia risposta preferita alla domanda "come fai?" è quella che dava il maestro Slydini: "non lo so nemmeno io!".
ahah, anche io spesso uso un: I don' t know! Alla Dani Daortiz e faccio finta di rimanere meravigliato anche io.
"Magia-Amor-Libertad-Humor-Magia y el resto es nada". Juan Tamariz

Dani
Messaggi: 370
Iscritto il: 03/07/2016, 11:00

23/01/2017, 19:10

Ah come ti capisco... Capita sempre anche a me questo fatidico dubbio, specialmente quando faccio qualche gioco ad amici e parenti. Quando mi chiedono di svelargli l'effetto è sempre dura dirgli di no, perché mi spiace non poterli accontentare, rischiando quasi di passare come quello che vuole sentirsi superiore. Alla fine, però, mi rendo conto che se vuotassi il sacco cancellerei dal loro volto quell'espressione di meraviglia e stupore che ho impiegato ore e ore di duro allenamento per ottenere. È questo pensiero che riesce a tapparmi la bocca. E così, per uscire da quella situazione, percorro due strade:
1) la butto sul ridere. Ad esempio dico:"onestamente è la prima volta che mi riesce", oppure "eh ma non è merito mio, è perché Marte e Saturno sono in opposizione. Se lo faccio domani sta sicuro che non funziona".
2) dico la verità: rivelo tutto l'impegno che ho messo dietro a quell'effetto e di come non me la senta a mandare tutto in fumo raccontandone i "dietro le quinte".
Per ora nessuno si è mai offeso, al più c'è stata qualche lievissima delusione, ma nulla di grave perché hanno capito che non ero io che volevo fare il prezioso.
P.S: il Piero Angela magico... Leggere le risposte di Marco è sempre un piacere :lol: :lol: :lol:
10 The numbers don't lie 10

sness1
MK Champion
Messaggi: 719
Iscritto il: 01/05/2016, 19:51
Località: Bergamo

23/01/2017, 20:01

Secondo me si può provare anche con un sincero: "guarda, potrei svelarvi qualcosa, però poi non sarebbe più magia e voi ci rimarreste sicuramente male.. vi consiglio di non rovinarvi lo stupore che state provando". Se invece qualcuno è davvero super interessato e vorrebbe anche esporvi secondo lui come avete fatto potete dirgli di aspettare e di parlarne poi in disparte. Una volta a tu per tu sentite cosa ha da dire e se vedete che la sua curiosità è genuina e su qualcosa ci ha azzeccato potete rivelargli come avete fatto e dove poter imparare queste cose a patto che mantenga il segreto. Magari il mondo della magia quella sera guadagnerà un nuovo amico :D (Roberto Giobbi CC2)
"Magia-Amor-Libertad-Humor-Magia y el resto es nada". Juan Tamariz

MarcoLostSomething
Moderatore
Messaggi: 1182
Iscritto il: 29/04/2016, 10:50

23/01/2017, 20:38

Dani! Era un po' che non ti si sentiva, credevo che ti avessero rapito gli alieni!

Comunque si, e' raro ma ogni tanto qualcuno dimostra interesse sincero si puo' anche azzardare a insegnargli qualcosa.

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite