Rivelare o non rivelare?

Jack franzo
Moderatore
Messaggi: 1111
Iscritto il: 14/01/2016, 23:15
Località: Torino

23/01/2017, 21:05

Ragazzi su questo argomento sono molto fiscale diciamo... Non mi piace svelare la tecnica a profani è proprio una cosa che non esiste nella mia persona. Lo ammetto ho svelato due volte un effetto una volta ho accennato a un mio amico l' invisible perché mi aveva detto che l'aveva vista da un altro e una seconda volta ho svelato un effetto automatico ma ad essere sincero non ero del tutto sobrio :lol: comunque mi dispiace aver svelato quelle due volte un effetto... Se mi chiedono la risposta più semplice che si può dare è " è magia ", questa per gli spettatori scettici è una risposta irritante perché sono convinti che non sia così... Poi molte persone sono curiose ed ogni tanto diventa la normalità chiedere a un mago come fa..Ma li capisco noi siamo qua perché attirati da questo mistero della magia che è la parte bella di quest'arte che attira il pubblico e perché svelarglielo?

Poi dipende anche da Come il pago si presenta e si relazione con il pubblico. Se ci si limita al " ti faccio un tru**o" si può anche spiegare tanto chi si limita a questo non farà molta strada. C'è chi si pone come uno abile con le mani quindi se tu mi spieghi come hai fatto ed è stato tutto perfetto il pubblico può dirti " bravo, sei bravo tecnicamente ". Infine, il miei preferiti, ci sono i maghi che vogliono creare l'atmosfera magica e far tornare gli spettatori bambini e in questo caso non si può svelare il segreto.
" un giorno senza un sorriso è un giorno perso " (Charlie Chaplin)

Dani
Messaggi: 370
Iscritto il: 03/07/2016, 11:00

23/01/2017, 22:03

Off-Topic :
MarcoLostSomething ha scritto:Dani! Era un po' che non ti si sentiva, credevo che ti avessero rapito gli alieni!
Non gli alieni: i libri. Esami... Esami dappertutto!! :shock: :shock:
Fortunatamente il periodaccio è finito :lol:
10 The numbers don't lie 10

Venice illusion
Messaggi: 195
Iscritto il: 07/01/2015, 21:01

24/01/2017, 11:32

Io sono assolutamente contrario alla condivisione dei nostri segreti e metodi ai profani, in quanto andremmo solo a soddisfatto una curiosità che non ha fondamenti di reale interesse a livello magico e andremmo inoltre, come qualcuno ha detto, a rompere quel clima di mistero creato. In genere non mi viene posta la domanda "come fai".. spesso mi viene invece detto "non so come fai e non voglio saperlo". Ad ogni modo quando mi capita io rispondo così: "vorrei tanto saperlo anche io!" Oppure "quando lo scopro, ti chiamo!". Diversa è invece la condivisione fra maghi, che penso sia uno dei metodi migliori per arricchire la proprio cultura magica. Il confronto di idee, osservazioni relative a piccoli particolari delle tecniche e degli effetti, sono tutti elementi che ci possono aiutare a migliorare la nostra manualita ed esecuzione

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1300
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

24/01/2017, 12:04

Venice illusion ha scritto: In genere non mi viene posta la domanda "come fai".. spesso mi viene invece detto "non so come fai e non voglio saperlo".
Succede sempre più spesso anche me. Credo che sia un effetto dell'esperienza: quando il "profano" capisce che non facciamo magia tanto per dimostrare capacità, cambia l'approccio. Però sono in completo disaccordo con il fatto che
andremmo solo a soddisfare una curiosità che non ha fondamenti di reale interesse a livello magico
Dipende moltissimo dal contesto. Alle volte svelare un mistero serve solo ad aumentare il rispetto per la nostra arte - come già detto, Penn&Teller docent. L'importante è non farlo in un atto di divulgazione per le masse.
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

Venice illusion
Messaggi: 195
Iscritto il: 07/01/2015, 21:01

24/01/2017, 14:17

The Matt ha scritto:
Venice illusion ha scritto: In genere non mi viene posta la domanda "come fai".. spesso mi viene invece detto "non so come fai e non voglio saperlo".
Succede sempre più spesso anche me. Credo che sia un effetto dell'esperienza: quando il "profano" capisce che non facciamo magia tanto per dimostrare capacità, cambia l'approccio. Però sono in completo disaccordo con il fatto che
andremmo solo a soddisfare una curiosità che non ha fondamenti di reale interesse a livello magico
Dipende moltissimo dal contesto. Alle volte svelare un mistero serve solo ad aumentare il rispetto per la nostra arte - come già detto, Penn&Teller docent. L'importante è non farlo in un atto di divulgazione per le masse.
Mi sono spiegato male per la fretta. Quello che intendevo è che a mio parere bisogna fare attenzione a non svelare un effetto solo per soddisfare la curiosità di qualcuno. Lo si capisce subito se uno vuole sapere I segreti solo perché curioso. Concordo in pieno sul fatto che talvolta spiegare aumenta il rispetto, ma a questo punto va fatta una distinzione fra spiegazione stile Penn & teller (professionisti che lo fanno con uno scopo serio) e spiegazione stile you tube (90% incapaci che lo fanno con l'unico scopo di ottenere views dai curiosi)

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1300
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

24/01/2017, 15:02

Venice illusion ha scritto:
The Matt ha scritto:
Venice illusion ha scritto: In genere non mi viene posta la domanda "come fai".. spesso mi viene invece detto "non so come fai e non voglio saperlo".
Succede sempre più spesso anche me. Credo che sia un effetto dell'esperienza: quando il "profano" capisce che non facciamo magia tanto per dimostrare capacità, cambia l'approccio. Però sono in completo disaccordo con il fatto che
andremmo solo a soddisfare una curiosità che non ha fondamenti di reale interesse a livello magico
Dipende moltissimo dal contesto. Alle volte svelare un mistero serve solo ad aumentare il rispetto per la nostra arte - come già detto, Penn&Teller docent. L'importante è non farlo in un atto di divulgazione per le masse.
Mi sono spiegato male per la fretta. Quello che intendevo è che a mio parere bisogna fare attenzione a non svelare un effetto solo per soddisfare la curiosità di qualcuno. Lo si capisce subito se uno vuole sapere I segreti solo perché curioso. Concordo in pieno sul fatto che talvolta spiegare aumenta il rispetto, ma a questo punto va fatta una distinzione fra spiegazione stile Penn & teller (professionisti che lo fanno con uno scopo serio) e spiegazione stile you tube (90% incapaci che lo fanno con l'unico scopo di ottenere views dai curiosi)
Mi trovi completamente d'accordo con quanto scritto, allora! :D
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

Avatar utente
Sin
Messaggi: 36
Iscritto il: 07/01/2017, 22:13

24/01/2017, 17:37

Essendo nuovo, posso solo dire che.....
se un giorno avrò delle persone interessate a imparare allora è giusto che ci sia un interscambio tra noi, se nò questo forum e sopratutto la parte Tutorial non avrebbe senso di esistere...e neanche i club magici etc etc ....

Sto iniziando a mostrare a persone a me care i miei progressi con qualche magia di quelle automatiche .... e già mi chiedono come faccio..... che bella sensazione.... a mia moglie gli dico sono un Mago hihihihih ad amici e colleghi dico il tru**o c'è ma non si vede hiihihhi ho sempre sognato di dirlo ;)...

Io sono contrario a rivelare la magia che c'è dietro ai non addetti ai lavori (babbani) ;) anche perchè sto vedendo che dietro alla rappresentazione più semplice c'è tempo e tecnica ... quindi perchè sminuire il tutto con la carta è truccata oppure è una conta matematica etc etc ........

La Magia è bella e il nostro scopo e quello di far ritornare bambini gli adulti, e far rimanere nel mondo della fantasia i piccoli sopratutto in questa era dove non si usa più la fantasia e gli adulti non giocano più..............

sness1
MK Champion
Messaggi: 719
Iscritto il: 01/05/2016, 19:51
Località: Bergamo

24/01/2017, 18:35

Se un mio amico non avesse visto la mia vera e genuina curiosità e non avesse deciso di condividere un piccolo e magico segreto, forse non avrei mai intrapreso quest' arte. Non posso che ringraziarlo enormemente.
"Magia-Amor-Libertad-Humor-Magia y el resto es nada". Juan Tamariz

Damianflag
Messaggi: 74
Iscritto il: 07/03/2017, 19:47

06/05/2017, 15:55

Io quando mi fanno la tipica domanda "come hai fatto?" Gli rispondo semplicemente 'con le mani'.Oppure é magia! :DAnche se in passato talvolta quando mi veniva chiesto di spiegarglielo , mi sentivo sotto pressione e mannaggia a me glielo rivelato. Rovinando quella sensazione di stupore che si chiama magia! :D
"Non tutti possono diventare dei grandi artisti, ma un grande artista può celarsi in chiunque!

Cate
Messaggi: 185
Iscritto il: 20/09/2016, 20:38

09/05/2017, 14:22

Io solitamente sono per il non rivelare, ma se vedo che qualcuno è interessato cerco di farlo ragionare per arrivare alla 'soluzione' da solo. Se invece è semplicemente qualcuno il cui unico scopo è scoprire il "tru**o" lascio perdere, oppure affermo di non saperlo neanche io.
Un paio di settimane fa ero invece con un amico che spiega tutto anche ai babbani, dicendo che quelli che si rovinano la magia e lo stupore sono loro. Sono d'accordo, ma così si rovina anche e soprattutto la magia. Come fargli capire che così ci rimette anche lui?

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite