NELLA GIACCA DI UN MAGO...

Rispondi
Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4050
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

18/10/2014, 8:06

Fin da quando ero bambino mi sono sempre domandato cosa ci fosse dentro la giacca di un mago, avrei dato chissà quanto per rubare la giacca a Silvan, indossarla e far uscire tutte quelle colombe.
Ma com'è fatta la giacca di un professionista? quali materiali vengono utilizzati per nascondere tutti i serventi?
Soprattutto ne esiste una universale, ma modificabile in base alle proprie routine magiche?
Esistono giacche differenti per fare Monetomagia, cartomagia o illusionismo?
Oltre alla giacca anche i gilet possono essere modificati?
Sarebbe bello avere qualche bel consiglio su come comporre l'abito, in quali punti è consigliato inserire i serventi o le doppie tasche, sapere i costi e dove poterli acquistare o se è possibile, conoscendo una brava sarta, farcelo fare su misura.
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
Ciarla93
Moderatore
Messaggi: 581
Iscritto il: 25/09/2013, 19:14

18/10/2014, 12:57

Me lo sono sempre chiesto anch'io,e penso che di "standard" ci sia poco o niente,alla fine va a preferenza del prestigiatore,quindi credo sia tutto tarato su misura..poi chi magari ne sa di più può illuminarci :)
..Mundus Vult Decipi..

Avatar utente
S.W.Erdnase
Messaggi: 1177
Iscritto il: 29/09/2013, 21:35

18/10/2014, 16:41

Non posso aiutarvi piú di tanto perché io non ne uso,l'argomento é piú terreno di chi fa manipolazione scenica delle carte,ventagli,foulard,colombe,ombrellini e cosí via,in questi casi la giacca é fondamentale e in genere viene confezionata su specifiche indicazioni del prestigiatore.
Sicuramente a cercare bene si trova anche qualcosa di già pronto,tutto dipende dalle esigenze.
Aurelio Paviato utilizza qualche modifica alla giacca cosí come le utilizzava Tommy Wonder,Pat Page era solito far apparire mazzi di fiori dalle maniche,c'é poi un'interessante modifica che consente di eseguire il gioco de "la carta nel portafogli" utilizzando un portafogli preso in prestito e cosí vià,sono però modifiche relativamente semplici e quasi sempre artigianali.
Misdirection is not something you do,it is something that is.

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4050
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

18/10/2014, 17:40

Quindi diciamo che la giacca deve essere progettata dall'illusionista, in base al tipo di spettacolo che deve fare ha un determinato tipo di giacca cucita apposta per lui, e se proprio devo dirla tutta credo sia più pulito entrare a mani nude piuttosto che con borse o valigette sospette, gli effetti creati dal nulla sono i più belli perchè i più realistici.
UNa volta vidi nella mia città un'artista di strada che faceva comparire una scala da una borsa, l'effetto fu molto bello anche se si vedeva palesemente che era fatta di un materiale "alla buona", sarebbe stato diverso produrla dalla giacca (la possibilità ci sarebbe stata), ma per la routine che ha eseguito diciamo la scala non serviva proprio a nulla...serviva solo per riempire un pò gli occhi degli spettatori che, posti a semicerchio, hanno capito benissimo di cosa si trattasse.
E' arrivato il momento di cucirmi una giacca, col tempo vi farò sapere e magari vi posto qualche bella foto, o perchè no direttamente la mia routine...ma ci vuole un pò di tempo ;)
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

OldTheMagic
Messaggi: 221
Iscritto il: 12/09/2014, 14:45
Località: Moncalieri (TO)

18/10/2014, 18:04

S.W.Erdnase ha scritto:Non posso aiutarvi piú di tanto perché io non ne uso,l'argomento é piú terreno di chi fa manipolazione scenica delle carte,ventagli,foulard,colombe,ombrellini e cosí via,in questi casi la giacca é fondamentale e in genere viene confezionata su specifiche indicazioni del prestigiatore.
Sicuramente a cercare bene si trova anche qualcosa di già pronto,tutto dipende dalle esigenze.
Aurelio Paviato utilizza qualche modifica alla giacca cosí come le utilizzava Tommy Wonder,Pat Page era solito far apparire mazzi di fiori dalle maniche,c'é poi un'interessante modifica che consente di eseguire il gioco de "la carta nel portafogli" utilizzando un portafogli preso in prestito e cosí vià,sono però modifiche relativamente semplici e quasi sempre artigianali.
Il tuo gioco impossibile del quale saremmo onorati di vedere la performance XD
Sezione Aurea ha scritto: ...chi fa girare le carte è un mago tanto quanto chi fa girare le penne è uno scrittore!

Avatar utente
Diego Allegri
V.I.P.
Messaggi: 245
Iscritto il: 25/09/2013, 20:57

19/10/2014, 20:53

L'abito è sempre stato un aspetto molto importante per chi lavora in scena.

Mirco Menegatti ha scritto un libretto molto interessante, intitolato appunto: "Abito da Scena", nel quale spiega nei minimi dettagli (posizione tasche, materiali, bottoni etc.) come personalizzarsi l'abito in base alle proprie esigenze.

Un'altra fonte molto interessante è il libro: "Cardini the Suave Deceiver" scritto da John Fisher nel quale l'autore spiega, passo a passo, il numero di Cardini compresa la preparazione (dove nasconde cosa... e perché) prima di salire in scena.
"Don't give a performance, let the performance gives you."
-Sanford Meisner
[/color]

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4050
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

20/10/2014, 8:37

Grazie Diego! ;)
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
Diego Allegri
V.I.P.
Messaggi: 245
Iscritto il: 25/09/2013, 20:57

20/10/2014, 9:16

GabriDuke ha scritto:Grazie Diego! ;)
Dovere! :D
"Don't give a performance, let the performance gives you."
-Sanford Meisner
[/color]

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 49 ospiti