Un'esperienza magica...natalizia

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4044
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

02/01/2016, 17:12

Lo scrivo in questa sezione con la speranza un giorno che mia figlia possa venire a curiosare su quello che da giovane faceva il suo papà, ed essendo io soprattutto un mago per bambini, è un buon indizio per una futura e particolare "Caccia ai tesori"...
Il 25 dicembre ho fatto vivere a mia figlia un'esperienza magica molto particolare, credo che una notte così sia difficile da scordare, o almeno lo spero.
Era quasi un anno che organizzavo il tutto, pensando ad ogni piccolo particolare, poi una sera mi venne in mente una frase letta proprio su questo forum: "Less is more", che poi è l'archè fondamentale della magia...gli effetti più belli sono quelli che non durano tanto ed apparentemente i più semplici, ma conditi da una presentazione magistrale, così ho cercato di applicare il mio tipo di magia quotidiana per mettere in atto questo piccolo semplicissimo miracolo che ha fatto però brillare gli occhi alla mia bimba.
Da Ottobre le dicevo che in questo periodo gli elfi e le fate hanno un gran da fare, ho anche smesso di eseguirle il D-lite, giustificando la cosa spiegandole che avevano tutti iniziato ad andare a vedere come si stavano comportando i bambini, chi mangiava tutto, chi si comportava bene e via dicendo.
Le spiegai anche che sarebbero andati a riferire il tutto a Babbo Natale, che prendeva nota e una volta ricevuta la letterina ordinava di fabbricare giocattoli a chi lo meritava di più.
Le dissi anche che noi maghi sappiamo segreti che altri non sanno , come per esempio che a Babbo Natale piacciono i disegni, e che ama trovare sul tavolo una cioccolata calda e dei biscotti su un piattino per rifocillarsi durante la nottata...
Si fece comprare un quaderno ed iniziò a farci disegni dicendomi che lo avrebbe fatto trovare a Babbo Natale sul tavolo accanto alla bevanda, lo finì tutto, con tanta tanta passione e impegno.
Accadde poi che quella notte prima di andare in chiesa feci finta di dimenticarmi il cappello, presi del nesquik e con un pò d'acqua mescolai, sporcando un pò la tazza, misi mezzo biscotto sul piattino, poi feci cadere delle briciole davanti alla porta e lungo le scale, fino a fuori la porta e andai in macchina.
Tornati a casa i suoi passi si fecero lenti e (ha paura di Babbo Natale), iniziò a guardarsi intorno e in cielo, per vedere se c'era qualche traccia.
Feci un primo squillo per avvisare mio cognato di tenersi pronto.
Avvicinatasi alla porta esclamò a bassa voce "Papà guarda! Le bricioline dei biscotti!"
Lungo le scale ne trovò altre, così arrivammo di fronte alla porta di casa, guardò per terra e anche li ne avevo messo un mucchietto più consistente...
Un secondo squillo lo avvertiva di iniziare ad incamminarsi.
Aperta la porta di casa la bimba non voleva entrare fin quando non ho esclamato : " I regali i regali! 3 sacconi pieni!...corri!"
Parapiglia e la bambina non capiva più nulla...."Dev'essere stato qui da poco, corri fammi vedere se è in qualche stanza!"
Ma non c'era traccia.
Un terzo squillo lo avvisava di attraversare la strada.
"Vado a vedere alla finestra se lo vedo, è stato qui poco fa!"
Uscendo nel balcone ho iniziato a gridare: "Ciao Babbo Natale!", lei è uscita, mi è venuta in braccio e gli ha gridato : "Ciao Grazieeee! Auguri!"
Babbo Natale era girato di spalle e stava camminando, non si è fermato, ma si è soltanto girato a mala pena e ha alzato una mano, un piccolo cenno di saluto ed è sparito nel nulla.
Avevo detto a mia figlia che raramente il vero Babbo Natale porta i regali nelle case quando ci sono i bimbi, perchè è timido, non gliene frega nulla di essere ringraziato, perchè lui già sa, è magico.
Nei giorni successivi sentivo mia figlia raccontare a tutte le persone che incontrava la sua esperienza, che credo paradossalmente l'abbia fatta crescere, come se le fosse scattato qualcosa...non so spiegarvi.
Mia figlia è abituata a vedere magia a casa, ma fatta da me, con oggetti, luci, bolle di sapone e bastoni ad apparizione e sparizione...caramelle e via dicendo...questa volta però nella sua vita è entrata davvero la magia, ha vissuto qualcosa di particolare, e credo se ne ricorderà per sempre.
La cosa bella è che poi nei giorni successivi hanno trasmesso "Polar Express"...e tutto quello che le avevo raccontato lo ha ritrovato nelle frasi del film...allora facevo finta di fare altro, ma con la coda dell'occhio vedevo che mi guardava come dire..."Papà hai sentito? Come è successo a noi!".
Non so il prossimo anno cosa mi inventerò, ma cercherò di stupirla ancora, e ancora e ancora, fin quando spero dolcemente non scopra da sola che i suoi sogni che si avveravano erano in realtà il frutto di tutto il mio amore.
Ho voluto condividere con voi questa esperienza perchè mi fa piacere, perchè magari a qualcuno possa dare uno spunto, e chissà, potremmo nel corso degli anni renderla ancora più bella! ;)
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
Matt82
Messaggi: 2471
Iscritto il: 07/10/2013, 17:42
Località: Bergamo

02/01/2016, 17:20

N1 forever.
Grande zio...
;) ;) ;)
Quid est veritas?

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4044
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

02/01/2016, 17:21

Il prossimo anno lo faccio anche a te ;) Grazie!
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

pierfraxxxx
Messaggi: 141
Iscritto il: 26/11/2013, 21:17

02/01/2016, 17:56

Buon anno papà magico, condivido i tuoi pensieri, ecco un mio articolo sul tema che hai centrato in pieno.
http://www.prestigiazione.it/wp/2015/12 ... bo-natale/
Pierfrancesco

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4044
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

02/01/2016, 18:26

pierfraxxxx ha scritto:Buon anno papà magico, condivido i tuoi pensieri, ecco un mio articolo sul tema che hai centrato in pieno.
http://www.prestigiazione.it/wp/2015/12 ... bo-natale/
Molto bello davvero!
Anche io ricordo quella parte del libro di Tomatis che mi colpì molto...
In giro vedo tanta gente che mercifica una cosa così importante per i bambini, il vero intento è far capire loro che un'emozione vale più di 100 regali, magari si dimenticheranno di tutto quello che hanno ricevuto negli anni, ma non la magia che abbiamo creato...ne sono sicuro.
Non ho avuto la fortuna di provare queste sensazioni, per me il segreto si è svelato troppo presto...e da quel giorno mi riproposi che per le persone che avrei amato più della mia vita non sarebbe stato così, ma forse è proprio essere maghi che fa la differenza, vediamo il mondo diversamente, e più il tempo passa più me ne rendo conto, ne sono stra convinto! ;)
Molto molto bella la tua idea della campana, molto elegante e sottile, come piace a me... ;)
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

pierfraxxxx
Messaggi: 141
Iscritto il: 26/11/2013, 21:17

02/01/2016, 18:35

Anch'io sono uno di quelli che ha vissuto poco la magia di Babbo Natale, per questo mi piace prolungarla il più possibile. ;)
Pierfrancesco

Avatar utente
S.W.Erdnase
Messaggi: 1170
Iscritto il: 29/09/2013, 21:35

02/01/2016, 18:55

Non ho parole,devo dire che un pochino mi sono commosso.
Grande Gabri,sei un super papà!
Misdirection is not something you do,it is something that is.

Avatar utente
Matt82
Messaggi: 2471
Iscritto il: 07/10/2013, 17:42
Località: Bergamo

02/01/2016, 19:02

S.W.Erdnase ha scritto:devo dire che un pochino mi sono commosso.
Fino ad oggi era successo solo quando vide Steve Forte servire dal fondo.
8-)
Quid est veritas?

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4044
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

02/01/2016, 19:15

S.W.Erdnase ha scritto:Non ho parole,devo dire che un pochino mi sono commosso.
Grande Gabri,sei un super papà!
Grazie Erdna,detto da te poi mi lusinga... peccato che poi ho letto sotto il post del Matt e ho iniziato io a piangere dal ridere... :lol: :lol: :lol: :lol:
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

ppv71
Messaggi: 5
Iscritto il: 01/01/2016, 16:05

02/01/2016, 20:53

Quello che hai raccontato è molto bello! Mi ricordo quello che ho vissuto io da bambino, quando mio zio Toni si travestiva da Befana per fare vivere ai miei cugini e a me una grande emozione. Ai bambini non si insegna attraverso l'intelletto, ma attraverso il cuore.

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite