Soddisfazioni

Rispondi
Avatar utente
katun82
Messaggi: 252
Iscritto il: 19/04/2014, 15:14

01/08/2016, 17:41

Condivido con voi una grande gioia.. Oggi mi esercitavo con le carte e i miei figli di 3 e 18 mesi giocavano insieme. La grande di 3 anni mi guardava incuriosita.. Si avvicina e le dico: amore lo sai che quando sei vicina a me diventiamo magici? Faccio una doppia presa e le mostro una carta rossa.. Rigiro la doppia e le do in mano la prima carta. Le dico di dire magico papà e di girare la carta. La sua meraviglia e gioia nel vedere una carta nera e non rossa come si aspettava è stata enorme! Ho passato venti minuti a farle giochi simili.. Sono stati venti minuti davvero magici!!
Dritto per dritto

bicyclesvengali
Messaggi: 558
Iscritto il: 25/09/2013, 17:44
Località: Padova

01/08/2016, 17:52

katun82 ha scritto:Condivido con voi una grande gioia.. Oggi mi esercitavo con le carte e i miei figli di 3 e 18 mesi giocavano insieme. La grande di 3 anni mi guardava incuriosita.. Si avvicina e le dico: amore lo sai che quando sei vicina a me diventiamo magici? Faccio una doppia presa e le mostro una carta rossa.. Rigiro la doppia e le do in mano la prima carta. Le dico di dire magico papà e di girare la carta. La sua meraviglia e gioia nel vedere una carta nera e non rossa come si aspettava è stata enorme! Ho passato venti minuti a farle giochi simili.. Sono stati venti minuti davvero magici!!
Che belle parole davvero, bravo Katun! Hai fatto bene a condividere la tua gioia con noi...super-papà ;)

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4047
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

02/08/2016, 5:31

Beato te, a casa mia c è un po di confusione sulla questione : confondono mago con genio della lampada ...è un continuo chiedere :lol:
A parte gli scherzi, che poi scherzi non sono..., il consiglio che ti do, a casa, è di centellinare la tua passione, purtroppo agli occhi di tanti siamo dei "perditempo", la magia, soprattutto nei bambini va dosata e deve arrivare al momento giusto, come quando riempi un palloncino fino a scoppiare, creando magari l'aspettativa e cogliendo l'attimo perfetto, allora è magia.
Ho capito col tempo che non vanno abituati alla nostra passione in ogni momento, ma quando serve, nei momenti speciali, sia fuori che dentro casa, altrimenti la svuoteremo di ogni significato.
Da una parte dico queste cose con un pò di amarezza, fosse per me inizierei a fare magia dal momento in cui entro a casa, ma poi c'è sempre qualcuno che ti chiama e ti interrompe, distruggendo quell'atmosfera che è essenziale per una magia , soprattutto con i bambini, e ancor di più se sono i tuoi figli.
Tempo fa tra un mio spettacolo di magia e una festa ai "gonfiabili", mia figlia scelse la seconda, questa cosa inizialmente mi disorientò, avevo scritto una routine apposta per lei e comprato degli effetti per l'occasione, ci rimasi talmente male che misi in discussione quello che stavo facendo, e per un attimo nella mia testa dissi: "Smetto".
Dall'altra parte non sono stato nemmeno aiutato nell'indirizzare la bambina allo spettacolo magico: "Falle scegliere quello che vuole, è la sua festa"...giusto?,sbagliato?...che dirvi, per me è sbagliato, a 4 anni le scelte le fanno in genitori, almeno per me è stato così, ma i tempi forse sono cambiati e se qualcosa fosse andato storto, conoscendomi, sarebbe finito in tragedia :lol: .
Così la mia ricetta segreta fu: un po di Tommy Wonder, due pizzichi di Vornin, un'aggiunta di Copperfield, il tutto mescolato con cura e polvere magica, ed ecco che ritorno in me.
Una settimana più tardi avevo una festa, mia figlia mi vede partire con la valigia , bastone e cappello...e alla domanda "Dove vai?" risposi "Un bambino vuole che vada alla sua festa per fare le magie", ci rimase malissimo, ma fui felice della sua reazione.
Nella vita non conta quanti passi fai, ma le impronte che lasci...magari non avrò mai la soddisfazione di farle uno spettacolo di magia interamente dedicato a lei nel giorno del suo compleanno, ma spero almeno che qualcuno, un giorno, le parli di me ;)
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Minoss
Messaggi: 11
Iscritto il: 17/03/2016, 19:54

02/08/2016, 15:18

GabriGrimm ha scritto:Nella vita non conta quanti passi fai, ma le impronte che lasci...
Non ho mai sentito una frase più bella di questa..

Ieri ero a un compleanno di un bambino di sei anni, come invitato, non per fare spettacolo, la mamma del bambino (mia grande amica) mi dice: dai tira fuori le carte.
Non mi sono mai divertito tanto, quando vedi le facce dei bambini che rimangono stupefatti per una magia che tu hai fatto credo che sia un emozione davvero magnifica.. non vedo l'ora di avere a che fare di nuovo con dei bambini.

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite