SIAMO ARTISTI!

Parliamo anche di altro!
Avatar utente
Sardosono
Messaggi: 205
Iscritto il: 18/03/2017, 0:28
Località: Cagliari
Contatta:

29/03/2017, 16:58

@TheMatt
Beh, se sostituiamo al termine "artista" quello di "bravo artista" (o se preferisci la perifrasi "artista degno di questo nome"), allora stiamo dicendo la stessa cosa.
In effetti, è solo una questione di intendersi sul significato proprio o lato da dare ai termini nell'uso che ne facciamo. Ma io mi impegno a fare un distinguo netto tra le due accezioni del termine "artista", sia perché altrimenti è facile cadere in equivoco, sia perché in questo modo viene a mancare il termine "artista" ne suo significato semplice. Nel mondo dell'arte, infatti, si preferisce parlare di "intento artistico", ossia sottintendendo che è artista colui il quale "intende" produrre arte, consapevolmente o meno, a prescindere dal fatto che ci riesca oppure no (cosa che non è decretabile se non da terzi e a posteriori).
Chiarito questo, posso sottoscrivere punto per punto quel che hai scritto!

PS E sarà ben altro che un caffè: se passi dalle mie parti, arriva a stomaco vuoto! :D
Antonello

The real secret to magic lies in the performance - David Copperfield

DePa
Messaggi: 126
Iscritto il: 04/02/2017, 10:23

29/03/2017, 20:39

The Matt ha scritto:
29/03/2017, 16:39
Non basta l'intenzione e il mettersi in gioco per essere artista, altrimenti chiunque si metta a esibirsi strimpellando in pubblico è un artista. Non si può essere artisti senza una ricerca, una riflessione: quindi l'esibizione da sola non è sufficiente.
Sono d'accordo con te: rileggendo il 3d del 2015 metterei in evidenza che la ricerca parte dal patrimonio creato da coloro che prima hanno già ricercato e creato arte

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1285
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

30/03/2017, 7:58

Sardosono ha scritto:
29/03/2017, 16:58
@TheMatt
Beh, se sostituiamo al termine "artista" quello di "bravo artista" (o se preferisci la perifrasi "artista degno di questo nome"), allora stiamo dicendo la stessa cosa.
In effetti, è solo una questione di intendersi sul significato proprio o lato da dare ai termini nell'uso che ne facciamo. Ma io mi impegno a fare un distinguo netto tra le due accezioni del termine "artista", sia perché altrimenti è facile cadere in equivoco, sia perché in questo modo viene a mancare il termine "artista" ne suo significato semplice. Nel mondo dell'arte, infatti, si preferisce parlare di "intento artistico", ossia sottintendendo che è artista colui il quale "intende" produrre arte, consapevolmente o meno, a prescindere dal fatto che ci riesca oppure no (cosa che non è decretabile se non da terzi e a posteriori).
Qui sta il nocciolo della questione. Credo che il termine "artista" abbia un'accezione in genere positiva nei confronti dell'operato della persona che viene definita tale. Quindi è fondamentale che l'artista faccia buona arte per meritarsi il titolo.
PS E sarà ben altro che un caffè: se passi dalle mie parti, arriva a stomaco vuoto! :D
Prepara il mirto :lol: :lol:
DePa ha scritto:
29/03/2017, 20:39
The Matt ha scritto:
29/03/2017, 16:39
Non basta l'intenzione e il mettersi in gioco per essere artista, altrimenti chiunque si metta a esibirsi strimpellando in pubblico è un artista. Non si può essere artisti senza una ricerca, una riflessione: quindi l'esibizione da sola non è sufficiente.
Sono d'accordo con te: rileggendo il 3d del 2015 metterei in evidenza che la ricerca parte dal patrimonio creato da coloro che prima hanno già ricercato e creato arte
Senza dubbio. In fondo credo che si possa concordare sul fatto che noi cerchiamo di definire l'arte a partire da ciò che arte è stato in passato, proprio per evitare problemi di inclusione. Se dessimo definizioni troppo oggettive di arte, ci ritroveremmo a non considerare arte il lavoro di innumerevoli artisti. È quindi normale che sia nella definizione di arte che nella creazione dell'arte ci si debba rifare a ciò che è già stato fatto.
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

dani magic
Messaggi: 309
Iscritto il: 10/01/2017, 17:51

30/03/2017, 8:47

Ho letto tutte le vostre risposte (sardosono anche se hai scritto risposte un po lunghe è stato un piacere leggerle, sai scrivere benissimo) e concordo con il pensiero di the matt. Il suo pensiero secondo me completa quella di sardosono, con il quale sono d'accordo per la maggior parte delle cose. Come avevo già detto, per essere un artista non è necessario dare qualcosa di innovativo all'arte. Mi riaggancio a the matt che basta creare un contenuto diverso, mettere qualcosa di suo per essere un artista e non un "copione".
"Creare e comprendere un effetto magico è una scienza. Eseguirlo è un'arte" (Roberto Giobbi)
Canale YouTube: https://m.youtube.com/channel/UCKXTZz6OpwsZgYqWQgvoxsw

Salvi83
Messaggi: 413
Iscritto il: 16/01/2017, 16:52

30/03/2017, 12:25

Io ragazzi ancora non capisco il punto di questa discussione... cosa è arte? Se prendiamo la definizione classica (quella dei greci e dei romani) le arti sono sei, diventate poi sette con il cinema. Ovviamente la magia non rientra in queste, ma i tempi sono cambiati e quando usiamo il termine artisti (o anche artisti di strada) ci inseriamo dentro sicuramente giocolieri, acrobati, equilibristi, contorsionisti, comici, etc. Non vogliamo aggiungere a questi anche prestigiatori e illusionisti? Credo che non ci siano problemi.
Allora la domanda non è tanto "i maghi sono artisti?", ma piuttosto "quanto bravo deve essere uno in quello che fa (che sia mago, ma anche cantante, pittore, scrittore) per essere considerato artista?
Credo che la risposta sia semplice: non ha importanza. Qualcuno adesso storcerà il naso, ma se ben ci pensate la definizione di "bravo" è soggettiva: abbiamo avuto esempi di grandissimi artisti considerati scalzacani dai loro contemporanei e diventati famosi postumi.
Se dobbiamo mettere un'asticella di "bravura" per usare la definizione artista allora dobbiamo farlo con tutte le arti o professioni. Chi si puó definire calciatore? Solo Messi, Maradona o Ronaldo? Oppure anche chi gioca nel Pescara? E che dire di Bruscolotti che gioca in lega pro, ma che vive del suo lavoro? Non è anch'egli un calciatore?
E che dire dei dottori? Deve uno per forza essere primario e cattedra all'università o è dottore anche quello della mutua?
Tutti sono dottori e tutti sono calciatori. Che poi siano BRAVI dottori o BRAVI calciatori questo è un altro paio di maniche. Così esistono anche BRAVI artisti e PESSIMI artisti, ma entrambi sono artisti. Anche Moccia è ahimè uno scrittore, nessuno puó negarlo, ma nessuno puó anche negare che i suoi libri sono un livello sotto la categoria "carta igienica",
-Francesco-

-RD-
Messaggi: 170
Iscritto il: 01/02/2017, 19:10

06/06/2017, 21:15

Rispolvero questo bellissimo post per condividere con voi un video che ho visto solo di recente.
In questo video è stato chiesto ad alcuni grandi prestigiatori o "addetti ai lavori" in generale, se la magia fosse arte oppure no; ognuno di questi ha dato una risposta che (condivisibile o meno) offre interessanti spunti di discussione e soprattutto riflessione.
Il video è "vecchiotto" (del 2013) e quindi qualcuno di voi l'avrà sicuramente già visto, in ogni caso, che l'abbiate visto o meno, consiglio vivamente di farlo (un quarto d'ora ben speso, mi ringrazierete :mrgreen: ).


e questo il link: https://www.youtube.com/watch?v=yjwugmcryrc&t=658s
It is a great ability to be able to conceal one's ability

bicyclesvengali
Messaggi: 557
Iscritto il: 25/09/2013, 17:44
Località: Padova

09/01/2018, 12:34

-RD- ha scritto:
06/06/2017, 21:15
Rispolvero questo bellissimo post per condividere con voi un video che ho visto solo di recente.
In questo video è stato chiesto ad alcuni grandi prestigiatori o "addetti ai lavori" in generale, se la magia fosse arte oppure no; ognuno di questi ha dato una risposta che (condivisibile o meno) offre interessanti spunti di discussione e soprattutto riflessione.
Il video è "vecchiotto" (del 2013) e quindi qualcuno di voi l'avrà sicuramente già visto, in ogni caso, che l'abbiate visto o meno, consiglio vivamente di farlo (un quarto d'ora ben speso, mi ringrazierete :mrgreen: ).


e questo il link: https://www.youtube.com/watch?v=yjwugmcryrc&t=658s
Bellissimo RD, l'ho appena rivisto e volevo condividerlo qui, ma appena ho ripescato il post ho visto che mi avevi preceduto :) grande!

bicyclesvengali
Messaggi: 557
Iscritto il: 25/09/2013, 17:44
Località: Padova

09/01/2018, 12:37



https://m.youtube.com/watch?v=i5VplmTSMSg



https://m.youtube.com/watch?v=A8qVXR2ccoc

Vi condivido altri 2 video, in cui dei grandi nomi della Magia rispondono a domande molto profonde riguardanti la nostra Arte :)

Sergio Michelotto
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

09/01/2018, 19:40

Non bisogna avere paura di definirsi artisti....un musicista? È un artista...un attore? È un artista...un mago? È un artista...artista è chi cerca attraverso la propria arte di trasmettere qualcosa di suo che sia un idea un pensiero un messaggio.... a tal proposito l arte nella magia di Neville Maskelyne ,per restare nello specifico, è da leggere per chi teme di definirsi artista...
Pratica, pratica e ancora pratica!

sness1
MK Champion
Messaggi: 695
Iscritto il: 01/05/2016, 19:51
Località: Bergamo

09/01/2018, 23:56

Sergio Michelotto ha scritto:
09/01/2018, 19:40
Non bisogna avere paura di definirsi artisti....un musicista? È un artista...un attore? È un artista...un mago? È un artista...artista è chi cerca attraverso la propria arte di trasmettere qualcosa di suo che sia un idea un pensiero un messaggio.... a tal proposito l arte nella magia di Neville Maskelyne ,per restare nello specifico, è da leggere per chi teme di definirsi artista...
Be però c'è mago e mago no? Maskelyne esprime chiaramente il suo pensiero riguardo a quando un mago possa definirsi artista e quando no
"Magia-Amor-Libertad-Humor-Magia y el resto es nada". Juan Tamariz

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti