Aiuto!

Parliamo anche di altro!
Rispondi
dani magic
Messaggi: 309
Iscritto il: 10/01/2017, 17:51

09/05/2017, 10:08

Ciao ragazzi oggi voglio chiedervi un consiglio molto importante. Quest'anno sosterró l'esame di stato e devo fare la tesina da portare all'esame orale. Essendo un grandissimo appassionato della medicina avevo gia in mente il mio argomento ma il consiglio di istituto ha deciso che scienze non sarà materia di esame. Frequento il liceo scientifico ma le materie di esame sono quasi tutte umanistiche quindi ho deciso di portare per l'esame l'illusionismo. Nello specifico il titolo dovrebbe essere: arte e scienza nellilussionismo. C'è sempre stato il dualismo tra arte e scienza ma voglio dimostrare che spesso questo dualismo viene superato come accade nellilussionismo. Vorrei iniziare a presentare i punti fondamentali della magia per poi esaminarli e ricollegarli alle varie materie. Infatti inizio con filosofia nello specifico con popper il quale con il suo metodo scientifico ha dimostrato che l'arte può essere paragonata alla scienza in quanto anche nell'arte può essere applicato il metodo scientifico. Poi ad esempio uno dei punti fondamentali della magia è la presentazione con conseguente rappresentazione; qundo si fa questo si costruisce un vero e proprio spettacolo (infatti molti spettacoli si fanno anche in teatro) e quindi per questo in italiano ci collego il teatro di Pirandello. Oppure in storia porto le imprese di maskelyne le quali comunque dimostrano come la magia sia stata utile in guerra applicando sia qualcosa di artistico che scientifico. Sto leggendo e rileggendo in questi giorni molti post che riguardano l'arte e la magia che mo danno ispirazione anche per la tesina. La mia richiesta è: quali sono i punti fondamentali della magia e quali collegamenti potrei fare. Ovviamente ho gia visto sul forum altri argomenti simili (ovvero la tesina) ma purtroppo quelli che ci sono per me non sono validi. Ovviamente se avete idee nuove potete suggerire. (Le materie sono matematica fisica arte storia filosofia italiano latino e letteratura inglese). Grazie in anticipo e spero che qualcuno mi possa aiutare almeno dicendomi queli sono alcuni dei punti fondamentali della magia. Grazie.
"Creare e comprendere un effetto magico è una scienza. Eseguirlo è un'arte" (Roberto Giobbi)
Canale YouTube: https://m.youtube.com/channel/UCKXTZz6OpwsZgYqWQgvoxsw

Salvi83
Messaggi: 418
Iscritto il: 16/01/2017, 16:52

09/05/2017, 11:16

Sai che proprio in questi giorni pensavo la stessa cosa? Non che abbia bisogno di fare la tesina visto che la maturità è ben passata, peró pensavo proprio a come avrei potuto presentare una tesi riguardante quest'arte.
Ovviamente il collegamento con storia è fatto, come hai fatto giustamente notare, e credo che l'argomento sia molto bello.
Ti dico la verità, mi erano venuti in mente diverse cose, ma adesso sono al lavoro e non riesco a farmele venire in mente.
Una cosa che a me sarebbe piaciuto fare è un "acqua e olio" finale, ovvero concludere la tesina spiegando come un noto effetto magico prende spunto da un fenomeno scentifico e qui potresti fare una digressione riguardo alla densità e poi concludere con un'esibizione davanti alla commissione. :)
-Francesco-

Dani
Messaggi: 370
Iscritto il: 03/07/2016, 11:00

09/05/2017, 11:17

Ho una piccola, piccola, piccolissima idea per fisica. Non so se può andar bene, ma te la butto lì.
Conosci il programma Breaking Magic? Lo trasmettevano su DMAX. In pratica, quattro prestigiatori (professionisti, credo) facevano street magic usando non mazzi di carte o altri strumenti classici della magia, ma proprio la scienza! In sostanza, presentavano un effetto magico, lo eseguivano e poi rivelavano il principio scientifico che c'era alla base. Ti faccio un esempio: la ragazza si faceva sollevare una prima volta dagli spettatori con estrema facilità, ma quando chiedeva loro di riprovarci una seconda volta, non c'era verso di sollevarla di un millimetro. La spiegazione? Un gioco di leve (quindi fisica) alla base di tutto.
Potresti fare una cosa come questa: un parallelismo fra scienza e magia e spiegare come i principi della prima possono essere applicati nella seconda per fare arte.
Ultima modifica di Dani il 09/05/2017, 11:37, modificato 3 volte in totale.
10 The numbers don't lie 10

Dani
Messaggi: 370
Iscritto il: 03/07/2016, 11:00

09/05/2017, 11:20

Ho scritto per errore questo messaggio. Qualche mod potrebbe cancellarlo per favore?
Scusate :oops:
10 The numbers don't lie 10

dani magic
Messaggi: 309
Iscritto il: 10/01/2017, 17:51

09/05/2017, 11:32

Salvi83 ha scritto:
09/05/2017, 11:16
Sai che proprio in questi giorni pensavo la stessa cosa? Non che abbia bisogno di fare la tesina visto che la maturità è ben passata, peró pensavo proprio a come avrei potuto presentare una tesi riguardante quest'arte.
Ovviamente il collegamento con storia è fatto, come hai fatto giustamente notare, e credo che l'argomento sia molto bello.
Ti dico la verità, mi erano venuti in mente diverse cose, ma adesso sono al lavoro e non riesco a farmele venire in mente.
Una cosa che a me sarebbe piaciuto fare è un "acqua e olio" finale, ovvero concludere la tesina spiegando come un noto effetto magico prende spunto da un fenomeno scentifico e qui potresti fare una digressione riguardo alla densità e poi concludere con un'esibizione davanti alla commissione. :)
Bellissima idea quella dell'acqua e olio come finale del gioco. Grazie mille :D
Ps poi quando torni a casa se ti rivengono in mente alcune idee invia pure ;)
Dani ha scritto:
09/05/2017, 11:17
Ho una piccola, piccola, piccolissima idea per fisica. Non so se può andar bene, ma te la butto lì.
Conosci il programma Breaking Magic? Lo trasmettevano su DMAX. In pratica, quattro prestigiatori (professionisti, credo) facevano street magic usando non mazzi di carte o altri strumenti classici della magia, ma proprio la scienza! In sostanza, presentavano un effetto magico, lo eseguivano e poi rivelavano il principio scientifico che c'era alla base. Ti faccio un esempio: la ragazza si faceva sollevare una prima volta dagli spettatori con estrema facilità, ma quando chiedeva loro di riprovarci una seconda volta, non c'era verso di sollevarla di un millimetro. La spiegazione? Un gioco di leve (quindi fisica) alla base di tutto.
Potresti fare una cosa come questa: un parallelismo fra scienza e magia e spiegare come i principi della prima possono essere applicati nella seconda per fare arte.
Si si conosco benissimo quel programma e avevi intenzione di fare proprio qualcosa del genere. Poiché uno dei punti della magia moderna sono i gimmick avevo pensato di parlare del magnetismo (dato che viene usato in molti gimmick).
"Creare e comprendere un effetto magico è una scienza. Eseguirlo è un'arte" (Roberto Giobbi)
Canale YouTube: https://m.youtube.com/channel/UCKXTZz6OpwsZgYqWQgvoxsw

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4059
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

09/05/2017, 11:37

Leggi "illusionismi" di de ritis, troverai tante tante informazioni utili storicamente, è molto bello
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Salvi83
Messaggi: 418
Iscritto il: 16/01/2017, 16:52

09/05/2017, 16:20

Ciao Dani, adesso sono tornato a casa e mi sono messo anche al computer per cercare non solo di rimettere insieme le idee, ma anche per fare ricerche e vedere se queste idee abbiano anche un riscontro applicabile al tuo caso.
Anche io ho fatto il liceo scientifico, quindi credo di conoscere il tuo percorso curricolare.
In storia direi che Maskelyne e´ d´obbligo, non solo perché si collega perfettamente, ma anche perché il suo contributo e´ stato veramente importante e non e´ da tutti conosciuto. A questo riguardo trovi un video da Arcana di Rai Due su youtube e tante, tante informazioni sia in inglese (e magari cacciarci dentro anche questa materia? Forse tirando un po´troppo la corda, ma magari ce la si può fare) che in italiano.

Potresti poi parlare del perche´la prestigiazione riscuote successo; e qui si potrebbe affrontare l´amore per l´ignoto, lo sconosciuto e l´inspiegabile, arrivando ad abbracciare magari il romanticismo o anche qualche filosofo (in filosofia ero scarso, ma sono sicuro che qualche collegamento si trova). inoltre l´illusionismo sfrutta a proprio favore quel fenomeno psicologico che e´chiamato completamento logico. La mente, in pratica, date due azioni non direttamente consequenziali inferisce che debba esistere almeno una terza azione che porti dalla prima alla seconda. Come terza azione sarà scelta la più semplice disponibile. Se ad esempio la mano destra ha una pallina in mano mentre si avvicina alla sinistra e successivamente è la mano sinistra ad avere una pallina in mano, la mente inferisce che la pallina sia stata passata dalla destra alla sinistra. Il mago utilizza questa falla, per esempio, per trattenere una pallina nella destra (nascondendola) mentre la sinistra mostra un'identica palla che già aveva in mano. (tratto da wikipedia voce Illusionismo). E qua potresti parlare un po´della psicologia umana, magari richiamandoti a qualche autore che la psicologia l´ha proprio studiata (mi viene in mente l´uno, nessuno, centomila di Pirandello, ove la realtà non e´oggettiva, ma soggettiva, un po´come l´esperienza di uno spettacolo di illusionismo).

Arrivato a questo punto credo che potresti fare per l´appunto un collegamento al come avvengono certi effetti in magia, ovvero utilizzando anche principi fisici, chimici o matematici. In particolare sulla matematica potresti trattare qualche effetto automatico, facendo una breve descrizione dell´ effetto e spiegando il principio e la regola matematica che ne sta alla base. Questo non vuol dire rivelare come avviene, o meglio non per forza, ma spiegare come un principio possa venire utilizzato in magia. Un principio interessante e´ per esempio il principio di Gilbreath, che ancora non ho capito su quale regola matematica si basi, ma funziona sempre. Potresti anche eseguire un gioco davanti a loro e mostrare quale regola matematica viene utilizzata. Esempio questo gioco https://youtu.be/4BZFx1eUOFs?list=PLbFw ... 2DdwqyY4QA si basa su una regola matematica, non servirà dire come hai fatto esattamente se non vuoi, ma solo spiegare il principio alla base.

Spero di esserti stato utile! ;)

Ps: piccolo consiglio, anche se da quello che dici mi sembra di capire che non hai bisogno, ma lo dico anche per chi magari ci sta leggendo e potrebbe fraintendere! :) Attieniti alla "magia" intesa prestigiazione o illusionismo, come arte che fa leva sulla psicologia umana e su destrezza di mano e principi fisici o matematici per realizzare qualcosa di inspiegabile e creare stupore, ma lascia stare il fantasy -tipo "ah io per la mia tesi sulla magia porto Harry Potter per letteratura" (te lo dico perché l´ho letto, e diverse volte, su forum vari)- o, peggio ancora, l´esoterismo e il soprannaturale che e´ meglio starci alla larga.
-Francesco-

DePa
Messaggi: 126
Iscritto il: 04/02/2017, 10:23

09/05/2017, 17:59

Anche io ho fatto lo scientifico, ma ho fatto una tesina esclusivamente storica :D
Ricordo però che un mio compagno di classe aveva scelto l'argomento del gioco d'azzardo.
Di conseguenza a cascata mi vengono in mente poker --> bari --> Erdnase...
Dal punto di vista matematico si può accennare ad alcune nozioni di probabilità; non é un argomento che é possibile estendere all'infinito, ma come introduzione potrebbe essere un'idea :)
Tanti auguri per l'esame!

P.S.
Expert at the card table e Popper sono "nati" lo stesso anno :D :D

dani magic
Messaggi: 309
Iscritto il: 10/01/2017, 17:51

09/05/2017, 20:54

Salvi83 ha scritto:
09/05/2017, 16:20
Ciao Dani, adesso sono tornato a casa e mi sono messo anche al computer per cercare non solo di rimettere insieme le idee, ma anche per fare ricerche e vedere se queste idee abbiano anche un riscontro applicabile al tuo caso.
Anche io ho fatto il liceo scientifico, quindi credo di conoscere il tuo percorso curricolare.
In storia direi che Maskelyne e´ d´obbligo, non solo perché si collega perfettamente, ma anche perché il suo contributo e´ stato veramente importante e non e´ da tutti conosciuto. A questo riguardo trovi un video da Arcana di Rai Due su youtube e tante, tante informazioni sia in inglese (e magari cacciarci dentro anche questa materia? Forse tirando un po´troppo la corda, ma magari ce la si può fare) che in italiano.

Potresti poi parlare del perche´la prestigiazione riscuote successo; e qui si potrebbe affrontare l´amore per l´ignoto, lo sconosciuto e l´inspiegabile, arrivando ad abbracciare magari il romanticismo o anche qualche filosofo (in filosofia ero scarso, ma sono sicuro che qualche collegamento si trova). inoltre l´illusionismo sfrutta a proprio favore quel fenomeno psicologico che e´chiamato completamento logico. La mente, in pratica, date due azioni non direttamente consequenziali inferisce che debba esistere almeno una terza azione che porti dalla prima alla seconda. Come terza azione sarà scelta la più semplice disponibile. Se ad esempio la mano destra ha una pallina in mano mentre si avvicina alla sinistra e successivamente è la mano sinistra ad avere una pallina in mano, la mente inferisce che la pallina sia stata passata dalla destra alla sinistra. Il mago utilizza questa falla, per esempio, per trattenere una pallina nella destra (nascondendola) mentre la sinistra mostra un'identica palla che già aveva in mano. (tratto da wikipedia voce Illusionismo). E qua potresti parlare un po´della psicologia umana, magari richiamandoti a qualche autore che la psicologia l´ha proprio studiata (mi viene in mente l´uno, nessuno, centomila di Pirandello, ove la realtà non e´oggettiva, ma soggettiva, un po´come l´esperienza di uno spettacolo di illusionismo).

Arrivato a questo punto credo che potresti fare per l´appunto un collegamento al come avvengono certi effetti in magia, ovvero utilizzando anche principi fisici, chimici o matematici. In particolare sulla matematica potresti trattare qualche effetto automatico, facendo una breve descrizione dell´ effetto e spiegando il principio e la regola matematica che ne sta alla base. Questo non vuol dire rivelare come avviene, o meglio non per forza, ma spiegare come un principio possa venire utilizzato in magia. Un principio interessante e´ per esempio il principio di Gilbreath, che ancora non ho capito su quale regola matematica si basi, ma funziona sempre. Potresti anche eseguire un gioco davanti a loro e mostrare quale regola matematica viene utilizzata. Esempio questo gioco https://youtu.be/4BZFx1eUOFs?list=PLbFw ... 2DdwqyY4QA si basa su una regola matematica, non servirà dire come hai fatto esattamente se non vuoi, ma solo spiegare il principio alla base.

Spero di esserti stato utile! ;)

Ps: piccolo consiglio, anche se da quello che dici mi sembra di capire che non hai bisogno, ma lo dico anche per chi magari ci sta leggendo e potrebbe fraintendere! :) Attieniti alla "magia" intesa prestigiazione o illusionismo, come arte che fa leva sulla psicologia umana e su destrezza di mano e principi fisici o matematici per realizzare qualcosa di inspiegabile e creare stupore, ma lascia stare il fantasy -tipo "ah io per la mia tesi sulla magia porto Harry Potter per letteratura" (te lo dico perché l´ho letto, e diverse volte, su forum vari)- o, peggio ancora, l´esoterismo e il soprannaturale che e´ meglio starci alla larga.
Hai colto nel segno. Mamma che consigli grazie mille, mi hai risolto un bel problema. Comunque hai capito perfettamente anche la mia idea per la tesina, ovvero magia come arte destrezza di mano e principi psicologici. Ti ringrazio ancora per quello che hai fatto.
GabriGrimm ha scritto:
09/05/2017, 11:37
Leggi "illusionismi" di de ritis, troverai tante tante informazioni utili storicamente, è molto bello
Grazie Gabri, cercavo un libro del genere e mi hai dato un ottimo consiglio (come sempre)
DePa ha scritto:
09/05/2017, 17:59
Anche io ho fatto lo scientifico, ma ho fatto una tesina esclusivamente storica :D
Ricordo però che un mio compagno di classe aveva scelto l'argomento del gioco d'azzardo.
Di conseguenza a cascata mi vengono in mente poker --> bari --> Erdnase...
Dal punto di vista matematico si può accennare ad alcune nozioni di probabilità; non é un argomento che é possibile estendere all'infinito, ma come introduzione potrebbe essere un'idea :)
Tanti auguri per l'esame!

P.S.
Expert at the card table e Popper sono "nati" lo stesso anno :D :D
Garzie mille DePa, speriamo vada bene.
"Creare e comprendere un effetto magico è una scienza. Eseguirlo è un'arte" (Roberto Giobbi)
Canale YouTube: https://m.youtube.com/channel/UCKXTZz6OpwsZgYqWQgvoxsw

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti