ragazze e approccio

Rispondi
rebecca piva
Messaggi: 45
Iscritto il: 23/08/2016, 7:33

25/09/2016, 20:34

Ciao ragazzi! ho deciso di scrivere questo post anche se già ce ne sono tanti ma forse questa è una questione un po diversa. Già avrete capito che sono una ragazza e vorrei iniziare a fare guerriglia magic (sarbbe questo il nome corretto ma intendo in gergo street magic). Ho un problema. Il primo è che non ho proprio il coraggio di approcciare le persone soprattutto perchè non so chi approcciare infatti per voi ragazzi è molto più semplice da questo punto di vista, andate da una ragazza e bon. Invece per me è diverso. Se vado da una ragazza questa penserà che sono una sfortunata( per non dre altre parole :lol: ) se invece vado da un ragazzo faccio una gran figura di schifo. Quindi il primo punto è chi approcciare. Il secondo punto è: come faccio a levarmi questa paura? Rispetto ai ragzzi noi ragazze siamo un po più timide. Non so datemi dei consigli. Vi chiedo questo perchè faccio magia da ormai 8 mesi e inizio ad avere una certa conoscenza e aumenta sempre di più in me la voglia di mostrare questa mia arte alle altre persone. Ma tutte le volte che provo fallisco e non sono ancora mai riuscita ad approcciare la gente! E poi vorrei anche iniziare a provare fare esperimenti con anche diversi tipi di spettatore. Aiutatemi!
Scusate per il poema

Avatar utente
Jack franzo
Moderatore
Messaggi: 1140
Iscritto il: 14/01/2016, 23:15
Località: Torino

25/09/2016, 20:55

Non faccio street magic perché non è il mio stile, ma il mio consiglio è buttati, lo so che approcciare con persone sconosciute non è sempre facile però una volta che prendi il ritmo sei a posto ;)
" un giorno senza un sorriso è un giorno perso " (Charlie Chaplin)

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4050
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

25/09/2016, 22:42

Prova con dei ragazzi più piccoli di te intanto, vedrai che in poco tempo ti faranno il cerchio anche i più grandi, che tu ci creda o no, parere personale, essere una ragazza ti dà molti vantaggi
Indossa abiti particolari, non una maschera di carnevale ma con stile, sicura e con un buon tono di voce, sii te stessa e non strafare...Less il more
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Stephen
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/09/2016, 13:19

25/09/2016, 23:14

Concordo con Gabri prova con ragazzi più piccoli di te, adesso io non conosco la tua età ma secondo me la fascia tra i 14-16 anni è quella migliore per la Street magic le loro reazioni sono meno pacate di quelle di un adulto e quindi attirano facilmente altri ragazzi e altre persone, cerca magari di evitare quelli che vedi più sbruffoni (almeno all'inizio) perché cercheranno di farsi vedere "fighi" dai loro amici e di metterti in difficoltà ed evita i "branchi" avvicinati a gruppi esigui(si amplieranno in seguito).
Se invece vuoi provare con gente più grande evita magari quelli che vedi in giacca e cravatta che vanno di fretta, magari avvicina chi fa shopping o ancora meglio se parli inglese avvicina i turisti solitamente sono propensi a vedere qualche magia 1) non hanno nulla da fare 2 )all'estero sono più abituati agli artisti di strada, se poi sei molto timida portati con te qualcuno almeno se il gioco va male ti tira fuori dall'imbarazzo oppure fa lui qualcosa per primo/a e poi provi tu.
Quello che ti dico è dato dall'esperienza, anni fa( ero un ragazzo davvero timido pure io) mi capitava il sabato pomeriggio di fare Street magic con altre persone, i primi sabati guardavo e basta poi mi sono lanciato e al massimo mi dicevano di no(mi ricordo pure due suore che sono "scappate" come se volessimo derubarle :lol: ) oppure non mi ascoltavano nemmeno e tiravano dritto.
Fai attenzione perché molta gente ti scambia per quelli che danno i volantini o chiedono soldi per qualche associazione e tirano avanti per questo consiglio turisti che in genere ascoltano o il genere di persone sopracitate ma che stanno sedute a mangiare un gelato o a parlare però il fatto che tu sia una ragazza a parer mio aiuta molto la gente si sente meno "aggredita" e più propensa ad ascoltare una ragazza(specialmente se ti avvicini a qualche tipo) che un ragazzo.
Sennò (questo mi capita ancora adesso che ho abbandonato la Street magic) quando sono seduto al bar e parlo con amici/ragazza mi metto a giocare con carte o monete, ogni tanto capita che mi chiedano qualche magia e dopo poco vedo gli occhi di quelli ai tavoli vicini che fissano e capita pure che vengano a chiedermi qualche gioco.
Questo approccio ha due vantaggi:
1)tu fai giochi ai tuoi amici/ragazzo(nel tuo caso) quindi meno ansia 2)sono i passanti ad avvicinarsi a te ed hai un enorme vantaggio perché sei sicura che sono interessati, la condizione psicologica dello spettatore è diversa(sei tu che fai un "favore" a lui mostrando il gioco non lui a te ascoltandoti) e se eventualmente non te la senti in quel momento (ansia o altro) declini gentilmente. :) in questo modo ti abitui ad eseguire giochi a sconosciuti
My two cent.

P.s. vi prometto che cercherò di essere meno prolisso le prossime volte :D

Dani
Messaggi: 370
Iscritto il: 03/07/2016, 11:00

26/09/2016, 6:20

Stephen ha scritto: P.s. vi prometto che cercherò di essere meno prolisso le prossime volte :D
Ma anche no. Quando hai qualche conoscenza da condividere, la si legge sempre con piacere. A prescindere dalla lunghezza. Se poi di conoscenze ne vuoi condividere tante, tanto meglio per chi legge ;).
Hai dato, comunque, degli ottimi consigli, assolutamente validi per tutti, non solo per le ragazze!
10 The numbers don't lie 10

rebecca piva
Messaggi: 45
Iscritto il: 23/08/2016, 7:33

28/09/2016, 15:07

Grazie ragazzi per tutti i consigli!! Volevo porvi un'altra domanda ed è questa: per chi non fa guerriglia magic( street magic) come fa a far passare la paura? Non so se mi sono spiegata ma mi capita che mente eseguo un effetto inizio a tremare... consigli per questo "problema"?

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4050
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

28/09/2016, 15:21

Leggi I 5 punti nella magia di Tamariz, leggi i libri, ti dà sicurezza, ti fa maturare,vedrai quanta differenza!
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Stephen
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/09/2016, 13:19

28/09/2016, 22:00

Dani ha scritto:
Hai dato, comunque, degli ottimi consigli, assolutamente validi per tutti, non solo per le ragazze!
Alla fine non penso ci sia molta differenza tra ragazzi e ragazze anzi a parer mio per le ragazze la Street magic risulta più facile a livello di approccio.

Tornando alla domanda il consiglio per superare la paura è piuttosto banale, cioè esercitarsi, esercitarsi ed esercitarsi....ti sei esercitata? bene esercitati ancora :lol: magari davanti allo specchio o davanti ad una telecamera per vedere gli errori....fatto questo un 10% della paura da pubblico svanisce o meglio svanisce quella di aver paura di sbagliare la tecnica o la presentazione. Per far "sparire"(penso che l'ansia da pubblico non svanisca mai del tutto) invece la paura di esibirsi anche li è una questione di esercizio e di saper stare con le persone e qui ritorno al consiglio che ti ho dato nel post sopra, fai magia ai parenti, al tuo ragazzo, al tuo gruppo di amici insomma a gente che conosci, anche la scuola o l'università sono ottime palestre, fai qualche gioco ai tuoi compagni di classe durante le pause, poi vedrai che saranno loro stessi a chiamare altri amici per far vedere quello che sai fare.
Parlo per esperienza vissuta, facevo giochi ai miei compagni di classe prima di entrare a scuola e tempo due settimane un sacco di altra gente di altre classi mi chiedeva di vedere qualcosa, mi capitò che pure un professore durante l'intervallo vedendomi con le carte mi chiese di fargli vedere qualcosa :D e ti assicuro che ero piuttosto mediocre come mago e per niente una persona spigliata o socievole. Se poi sono gli altri a chiederti un gioco la paura è minore rispetto a quando chiedi tu di esibirti.
Ma oltre alla magia bisogna imparare a stare con le persone se tu sei una persona socievole ti verrò spontaneo fare un gioco di magia se non lo sei ti verrà più difficile, consiglio sempre per imparare a stare tra la gente(oltre ad esibirsi) di farsi qualche estate come cameriere li volente o nolente devi parlare e stare tra la gente :D e se tu ti senti sicura e a tuo agio con le persone anche gli altri inconsciamente staranno meglio con te . Poi se una persona è timida e introversa questo percorso sarà lungo e tortuoso ma nella vita si può sempre cambiare :D .Ultimo consiglio anche la meditazione aiuta molto a rilassarsi ma penso che riguardi più chi deve fare uno spettacolo.

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1300
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

29/09/2016, 10:19

rebecca piva ha scritto:Grazie ragazzi per tutti i consigli!! Volevo porvi un'altra domanda ed è questa: per chi non fa guerriglia magic( street magic) come fa a far passare la paura? Non so se mi sono spiegata ma mi capita che mente eseguo un effetto inizio a tremare... consigli per questo "problema"?
Non faccio street né guerrilla (mi piacerebbe fare street, quella vera, quella in cui mi piazzo con un tavolino e intrattengo i passanti), e mi succede la stessa cosa, mi tremano le mani: nulla di cui aver paura! Mi succedeva la stessa cosa quando facevo concerti di pianoforte (quando avevo la tua età)... l'esperienza aiuta moltissimo. Io in particolare ho le mani che tremano quando mi esibisco davanti a qualcuno per la prima volta, prima di aver stabilito che "sono magico per davvero", oppure quando eseguo un numero nuovo per la prima volta. Poi ho scoperto qualcosa: dal momento in cui hai "conquistato" lo spettatore - insomma, gli hai fatto capire che sei un mago serio e non uno che fa giochetti con le carte - lo stress crolla! Per esempio, l'altro giorno ho chiuso una serie di effetti con un Twisting the Aces: a metà del secondo asso, mi sono scivolate le mani ed ero convinto che il mio interlocutore avesse visto una carta girata che non doveva vedere... e invece nulla, niet, nisba: era talmente stupito da tutto che non ha notato un errore enorme macroscopico. Ora non mi stresso più per paura di fare errori: comincio con effetti facili ma che fanno colpo, e una volta catturato l'interesse mi muovo su effetti più manipolativi in cui l'errore o la sbavatura è sempre dietro l'angolo... ma a quel punto non sono più stressato.
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

Avatar utente
Jaqk
Messaggi: 307
Iscritto il: 30/09/2013, 15:22
Località: Chivasso
Contatta:

30/09/2016, 10:13

E pensare una partenza diversa? Perchè proprio in strada e non nel ristorante sotto casa? Penso sia molto più interessante, anche come prospettive lavorative.
Andrea Clemente Pancotti
"If I could climax as many times as a Derek Dingle routine I would be a happy man!" Dai Vernon
Prestigiazione.it ♠️ Web ♥️ Facebook ♣️ Youtube ♦️

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti