Come iniziare

Rispondi
Reartu99
Messaggi: 11
Iscritto il: 22/03/2018, 15:30

25/03/2018, 12:41

Hei ragazzi sono un mago emergente e dato che la famiglia e gli amici non mi bastano per fare pratica vorrei inizare a fare street Magic però c'è un problema difatti:
1) non so come approcciare le persone
2) inizio a tremare appena provo solo a pensarlo
3) quali persone dovrei approcciare
Come faccio a superare questa perenne paura?
Ho inziato magia proprio per cercare di sopperire alla mia inettitudine sociale e quindi è frustrante non riuscire a superarla è frustrante oltremodo. So che discussioni del genere gia erano aperte sul furum ma dato che erano un po vecchiotte volevo riportarle alla vita. Grazie a tutti in anticipo. :D

Lam
Moderatore
Messaggi: 528
Iscritto il: 14/09/2016, 21:08

25/03/2018, 21:30

Reartu99 ha scritto:
25/03/2018, 12:41
Hei ragazzi sono un mago emergente e dato che la famiglia e gli amici non mi bastano per fare pratica vorrei inizare a fare street Magic però c'è un problema difatti:
1) non so come approcciare le persone
2) inizio a tremare appena provo solo a pensarlo
3) quali persone dovrei approcciare
Come faccio a superare questa perenne paura?
Ho inziato magia proprio per cercare di sopperire alla mia inettitudine sociale e quindi è frustrante non riuscire a superarla è frustrante oltremodo. So che discussioni del genere gia erano aperte sul furum ma dato che erano un po vecchiotte volevo riportarle alla vita. Grazie a tutti in anticipo. :D
Mi rendo conto che per questo tipo di temi le risposte devono essere studiate per le singole persone, e quindi capisco la necessità di aprire un nuovo 3d se non hai trovato quanto ti serve negli altri, tranquillo.
Innanzitutto se intendi fare street magic, quella propriamente detta, con il banchetto in strada, non devi approcciare nessuno direttamente, ma creare curiosità per raccogliere persone attorno a te e poi iniziare ad esibirti (qui sul klan trovi un bel 3d sull' argomento).
Viceversa se parli di guerrilla magic, il mio personale consiglio è di non approcciare mai nessuno chiedendo :" Ciao vuoi vedere una magia?". Non lo trovo credibile, e manca completamente la costruzione dell'atmosfera, nella maggior parte dei casi. Perché un mago dovrebbe girare chiedendo chi lo vuole guardare? Dovrebbe essere implicitamente interessante, non chiedere attenzione (IMO ). Inoltre facendo in questo modo, fermerai anche persone che sono dirette verso una meta ben precisa , non sono in giro a passeggiare, e dunque avranno pochissimi minuti da dedicarti. Questo ti costringe (come costringe chiunque faccia guerrilla) a presentare effetti molto rapidi e visuali. Salvo grande padronanza di sé e degli strumenti magici, il tutto rischia di ridursi alla mera dimostrazione di un effetto, ma senza alcuna percezione di magia. Ovviamente ci sono persone in grado di portare grande qualità in guerrilla, ma credo siano oggettivamente poche, pochissime se paragonate a tutti quelli che ci provano (me compresa, beninteso). Una soluzione che ogni tanto adotto, quando voglio sperimentare, è sedermi in piazza o in treno a fare fioriture e color change. Questi luoghi li scelgo perché in treno quasi nessuno ha nulla da fare prima della sua fermata, e in piazza chi si ferma lo fa perché ha tempo, e vuole rilassarsi sulle panchine. Quando vedo che qualcuno è interessato, che mi guarda per un pochino, mi butto. Si tratta di una via di mezzo fra l'incuriosire e il " reclutare ".
Si incontrano tantissime persone interessanti così, e spesso iniziano facendoti qualche domanda, chiendoti di te e raccontandoti di sé... Molto bello. Una volta ho incontrato un signore che amava la magia e credeva di saperla lunga, tanto che credeva che io avessi "comprato" tutti gli effetti che gli mostravo. Quando ha capito la realtà è rimasto deliziato. Un'altra volta un gruppo di bambini mi hanno controllato tutte le carte alla fine perché gli avevo detto che erano truccate e contenevano un elefante... insomma. Se vuoi esercitarti con gli imprevisti e con un pubblico sempre nuovo, puoi provare questo. Fammi sapere come va. Se non ti senti pronto semplicemente.... aspetta. E fai moltissima pratica a casa. Tieni presente la regola dell'iceberg: in pubblico riesci a mostrare solo una piccola parte di ciò che sai fare quindi quando ti alleni non risparmiarti!
Buon divertimento
Minute after minute, hour after hour.

Reartu99
Messaggi: 11
Iscritto il: 22/03/2018, 15:30

28/03/2018, 21:39

Lam ha scritto:
25/03/2018, 21:30
Reartu99 ha scritto:
25/03/2018, 12:41
Hei ragazzi sono un mago emergente e dato che la famiglia e gli amici non mi bastano per fare pratica vorrei inizare a fare street Magic però c'è un problema difatti:
1) non so come approcciare le persone
2) inizio a tremare appena provo solo a pensarlo
3) quali persone dovrei approcciare
Come faccio a superare questa perenne paura?
Ho inziato magia proprio per cercare di sopperire alla mia inettitudine sociale e quindi è frustrante non riuscire a superarla è frustrante oltremodo. So che discussioni del genere gia erano aperte sul furum ma dato che erano un po vecchiotte volevo riportarle alla vita. Grazie a tutti in anticipo. :D
Mi rendo conto che per questo tipo di temi le risposte devono essere studiate per le singole persone, e quindi capisco la necessità di aprire un nuovo 3d se non hai trovato quanto ti serve negli altri, tranquillo.
Innanzitutto se intendi fare street magic, quella propriamente detta, con il banchetto in strada, non devi approcciare nessuno direttamente, ma creare curiosità per raccogliere persone attorno a te e poi iniziare ad esibirti (qui sul klan trovi un bel 3d sull' argomento).
Viceversa se parli di guerrilla magic, il mio personale consiglio è di non approcciare mai nessuno chiedendo :" Ciao vuoi vedere una magia?". Non lo trovo credibile, e manca completamente la costruzione dell'atmosfera, nella maggior parte dei casi. Perché un mago dovrebbe girare chiedendo chi lo vuole guardare? Dovrebbe essere implicitamente interessante, non chiedere attenzione (IMO ). Inoltre facendo in questo modo, fermerai anche persone che sono dirette verso una meta ben precisa , non sono in giro a passeggiare, e dunque avranno pochissimi minuti da dedicarti. Questo ti costringe (come costringe chiunque faccia guerrilla) a presentare effetti molto rapidi e visuali. Salvo grande padronanza di sé e degli strumenti magici, il tutto rischia di ridursi alla mera dimostrazione di un effetto, ma senza alcuna percezione di magia. Ovviamente ci sono persone in grado di portare grande qualità in guerrilla, ma credo siano oggettivamente poche, pochissime se paragonate a tutti quelli che ci provano (me compresa, beninteso). Una soluzione che ogni tanto adotto, quando voglio sperimentare, è sedermi in piazza o in treno a fare fioriture e color change. Questi luoghi li scelgo perché in treno quasi nessuno ha nulla da fare prima della sua fermata, e in piazza chi si ferma lo fa perché ha tempo, e vuole rilassarsi sulle panchine. Quando vedo che qualcuno è interessato, che mi guarda per un pochino, mi butto. Si tratta di una via di mezzo fra l'incuriosire e il " reclutare ".
Si incontrano tantissime persone interessanti così, e spesso iniziano facendoti qualche domanda, chiendoti di te e raccontandoti di sé... Molto bello. Una volta ho incontrato un signore che amava la magia e credeva di saperla lunga, tanto che credeva che io avessi "comprato" tutti gli effetti che gli mostravo. Quando ha capito la realtà è rimasto deliziato. Un'altra volta un gruppo di bambini mi hanno controllato tutte le carte alla fine perché gli avevo detto che erano truccate e contenevano un elefante... insomma. Se vuoi esercitarti con gli imprevisti e con un pubblico sempre nuovo, puoi provare questo. Fammi sapere come va. Se non ti senti pronto semplicemente.... aspetta. E fai moltissima pratica a casa. Tieni presente la regola dell'iceberg: in pubblico riesci a mostrare solo una piccola parte di ciò che sai fare quindi quando ti alleni non risparmiarti!
Buon divertimento
Grazie mille, domani provero ad andare in piazza a fare qualche flourish spero di suscitare l'attenzione di qualcuno :D

ChanMagic
Messaggi: 39
Iscritto il: 27/11/2017, 14:56

19/04/2018, 16:12

Alla fine com'è andata?

Damianflag
Messaggi: 74
Iscritto il: 07/03/2017, 19:47

04/05/2018, 18:53

Zsw
"Non tutti possono diventare dei grandi artisti, ma un grande artista può celarsi in chiunque!

Reartu99
Messaggi: 11
Iscritto il: 22/03/2018, 15:30

06/05/2018, 13:56

ChanMagic ha scritto:
19/04/2018, 16:12
Alla fine com'è andata?
Alla fine quel giorno non ho fatto nulla pero mi sono organizzato ed ogni sabato faccio cappello con i miei amici oltre che guerrilla ogni quando posso

Manuel D'alleva
Messaggi: 27
Iscritto il: 02/02/2018, 16:19
Località: https://www.facebook.com/Manuel-Dalleva ... 680651195/

23/05/2018, 21:53

Lam ha scritto:
25/03/2018, 21:30
Reartu99 ha scritto:
25/03/2018, 12:41
Hei ragazzi sono un mago emergente e dato che la famiglia e gli amici non mi bastano per fare pratica vorrei inizare a fare street Magic però c'è un problema difatti:
1) non so come approcciare le persone
2) inizio a tremare appena provo solo a pensarlo
3) quali persone dovrei approcciare
Come faccio a superare questa perenne paura?
Ho inziato magia proprio per cercare di sopperire alla mia inettitudine sociale e quindi è frustrante non riuscire a superarla è frustrante oltremodo. So che discussioni del genere gia erano aperte sul furum ma dato che erano un po vecchiotte volevo riportarle alla vita. Grazie a tutti in anticipo. :D
Mi rendo conto che per questo tipo di temi le risposte devono essere studiate per le singole persone, e quindi capisco la necessità di aprire un nuovo 3d se non hai trovato quanto ti serve negli altri, tranquillo.
Innanzitutto se intendi fare street magic, quella propriamente detta, con il banchetto in strada, non devi approcciare nessuno direttamente, ma creare curiosità per raccogliere persone attorno a te e poi iniziare ad esibirti (qui sul klan trovi un bel 3d sull' argomento).
Viceversa se parli di guerrilla magic, il mio personale consiglio è di non approcciare mai nessuno chiedendo :" Ciao vuoi vedere una magia?". Non lo trovo credibile, e manca completamente la costruzione dell'atmosfera, nella maggior parte dei casi. Perché un mago dovrebbe girare chiedendo chi lo vuole guardare? Dovrebbe essere implicitamente interessante, non chiedere attenzione (IMO ). Inoltre facendo in questo modo, fermerai anche persone che sono dirette verso una meta ben precisa , non sono in giro a passeggiare, e dunque avranno pochissimi minuti da dedicarti. Questo ti costringe (come costringe chiunque faccia guerrilla) a presentare effetti molto rapidi e visuali. Salvo grande padronanza di sé e degli strumenti magici, il tutto rischia di ridursi alla mera dimostrazione di un effetto, ma senza alcuna percezione di magia. Ovviamente ci sono persone in grado di portare grande qualità in guerrilla, ma credo siano oggettivamente poche, pochissime se paragonate a tutti quelli che ci provano (me compresa, beninteso). Una soluzione che ogni tanto adotto, quando voglio sperimentare, è sedermi in piazza o in treno a fare fioriture e color change. Questi luoghi li scelgo perché in treno quasi nessuno ha nulla da fare prima della sua fermata, e in piazza chi si ferma lo fa perché ha tempo, e vuole rilassarsi sulle panchine. Quando vedo che qualcuno è interessato, che mi guarda per un pochino, mi butto. Si tratta di una via di mezzo fra l'incuriosire e il " reclutare ".
Si incontrano tantissime persone interessanti così, e spesso iniziano facendoti qualche domanda, chiendoti di te e raccontandoti di sé... Molto bello. Una volta ho incontrato un signore che amava la magia e credeva di saperla lunga, tanto che credeva che io avessi "comprato" tutti gli effetti che gli mostravo. Quando ha capito la realtà è rimasto deliziato. Un'altra volta un gruppo di bambini mi hanno controllato tutte le carte alla fine perché gli avevo detto che erano truccate e contenevano un elefante... insomma. Se vuoi esercitarti con gli imprevisti e con un pubblico sempre nuovo, puoi provare questo. Fammi sapere come va. Se non ti senti pronto semplicemente.... aspetta. E fai moltissima pratica a casa. Tieni presente la regola dell'iceberg: in pubblico riesci a mostrare solo una piccola parte di ciò che sai fare quindi quando ti alleni non risparmiarti!
Buon divertimento
Sei sicura che non sia corretto dire ciao vuoi vedere un gioco di magia ? Perché ho visto moltissimi street magic su youtube dove molti iniziano con questa frase 🤔🤔🤔 oppure forse e meglio dialogare un secondo con le persone tanto per farti dare credibilità su quello che vuoi fare ??

Lam
Moderatore
Messaggi: 528
Iscritto il: 14/09/2016, 21:08

24/05/2018, 6:14

Manuel D'alleva ha scritto:
23/05/2018, 21:53
Lam ha scritto:
25/03/2018, 21:30
Reartu99 ha scritto:
25/03/2018, 12:41
Hei ragazzi sono un mago emergente e dato che la famiglia e gli amici non mi bastano per fare pratica vorrei inizare a fare street Magic però c'è un problema difatti:
1) non so come approcciare le persone
2) inizio a tremare appena provo solo a pensarlo
3) quali persone dovrei approcciare
Come faccio a superare questa perenne paura?
Ho inziato magia proprio per cercare di sopperire alla mia inettitudine sociale e quindi è frustrante non riuscire a superarla è frustrante oltremodo. So che discussioni del genere gia erano aperte sul furum ma dato che erano un po vecchiotte volevo riportarle alla vita. Grazie a tutti in anticipo. :D
Mi rendo conto che per questo tipo di temi le risposte devono essere studiate per le singole persone, e quindi capisco la necessità di aprire un nuovo 3d se non hai trovato quanto ti serve negli altri, tranquillo.
Innanzitutto se intendi fare street magic, quella propriamente detta, con il banchetto in strada, non devi approcciare nessuno direttamente, ma creare curiosità per raccogliere persone attorno a te e poi iniziare ad esibirti (qui sul klan trovi un bel 3d sull' argomento).
Viceversa se parli di guerrilla magic, il mio personale consiglio è di non approcciare mai nessuno chiedendo :" Ciao vuoi vedere una magia?". Non lo trovo credibile, e manca completamente la costruzione dell'atmosfera, nella maggior parte dei casi. Perché un mago dovrebbe girare chiedendo chi lo vuole guardare? Dovrebbe essere implicitamente interessante, non chiedere attenzione (IMO ). Inoltre facendo in questo modo, fermerai anche persone che sono dirette verso una meta ben precisa , non sono in giro a passeggiare, e dunque avranno pochissimi minuti da dedicarti. Questo ti costringe (come costringe chiunque faccia guerrilla) a presentare effetti molto rapidi e visuali. Salvo grande padronanza di sé e degli strumenti magici, il tutto rischia di ridursi alla mera dimostrazione di un effetto, ma senza alcuna percezione di magia. Ovviamente ci sono persone in grado di portare grande qualità in guerrilla, ma credo siano oggettivamente poche, pochissime se paragonate a tutti quelli che ci provano (me compresa, beninteso). Una soluzione che ogni tanto adotto, quando voglio sperimentare, è sedermi in piazza o in treno a fare fioriture e color change. Questi luoghi li scelgo perché in treno quasi nessuno ha nulla da fare prima della sua fermata, e in piazza chi si ferma lo fa perché ha tempo, e vuole rilassarsi sulle panchine. Quando vedo che qualcuno è interessato, che mi guarda per un pochino, mi butto. Si tratta di una via di mezzo fra l'incuriosire e il " reclutare ".
Si incontrano tantissime persone interessanti così, e spesso iniziano facendoti qualche domanda, chiendoti di te e raccontandoti di sé... Molto bello. Una volta ho incontrato un signore che amava la magia e credeva di saperla lunga, tanto che credeva che io avessi "comprato" tutti gli effetti che gli mostravo. Quando ha capito la realtà è rimasto deliziato. Un'altra volta un gruppo di bambini mi hanno controllato tutte le carte alla fine perché gli avevo detto che erano truccate e contenevano un elefante... insomma. Se vuoi esercitarti con gli imprevisti e con un pubblico sempre nuovo, puoi provare questo. Fammi sapere come va. Se non ti senti pronto semplicemente.... aspetta. E fai moltissima pratica a casa. Tieni presente la regola dell'iceberg: in pubblico riesci a mostrare solo una piccola parte di ciò che sai fare quindi quando ti alleni non risparmiarti!
Buon divertimento
Sei sicura che non sia corretto dire ciao vuoi vedere un gioco di magia ? Perché ho visto moltissimi street magic su youtube dove molti iniziano con questa frase 🤔🤔🤔 oppure forse e meglio dialogare un secondo con le persone tanto per farti dare credibilità su quello che vuoi fare ??
Non è che sia intrinsecamente sbagliato, ma a mio parere presenta parecchi punti deboli. Su yt innanzitutto vedi filmati selezionati, da cui vengono tagliati tutti i (numerosi e demotivanti) rifiuti, che non sono sempre frutto dell' insensibilità di chi fermi, ma molto più semplicemente le persone hanno impegni o si trovano spiazzate. Mettiti nei loro panni: stanno camminando, dirette verso una meta ben precisa, assorte nei loro pensieri, e ad un certo punto si trovano davanti un tizio con le carte in mano che chiede di prendere una. Al 99%non capiscono nemmeno che cosa stia accadendo, non conoscono la situazione e sono diffidenti. Inoltre ripeto... uccidi la magia perché l'atmosfera magica non si crea. È più un :"Ehi sono un mago, vuoi vedere questo gioco? Io ti mostro una cosa veloce (spesso a videocamera accesa) e tu ti diverti". È "showcasing "(non so se il verbo sia questo) non "showmanship". Se proprio vuoi iniziare tu a farti avanti fallo in modo magico. Ad esempio passa davanti a qualcuno mentre hai un laccio vistosamente slacciato, scuoti la gamba e allaccialo in modo impossibile , meglio ancora se è la persona in questione a fartelo notare (un gimmick che trovi in vendita ovunque). O ancora mettiti al bar e chiedi qualcosa tipo :" Ma la tua cannuccia non ha nulla di strano? La mia si..." ( e qui la fai levitare). Insomma prova ad inserire la magia in un contesto dove essa sia credibile, sia "organica". Naturalmente molte persone troveranno divertente anche se le fermi e mostri un gioco qualsiasi, ma divertente e magico sono due cose ben diverse: una cosa magica è sempre divertente, una cosa divertente non sempre è magica.
Tutto questo, come sempre IMO.
Divertiti!
Minute after minute, hour after hour.

Simo
Messaggi: 333
Iscritto il: 06/08/2016, 12:39

24/05/2018, 10:31

Manuel D'alleva ha scritto:
23/05/2018, 21:53
Lam ha scritto:
25/03/2018, 21:30
Reartu99 ha scritto:
25/03/2018, 12:41
Hei ragazzi sono un mago emergente e dato che la famiglia e gli amici non mi bastano per fare pratica vorrei inizare a fare street Magic però c'è un problema difatti:
1) non so come approcciare le persone
2) inizio a tremare appena provo solo a pensarlo
3) quali persone dovrei approcciare
Come faccio a superare questa perenne paura?
Ho inziato magia proprio per cercare di sopperire alla mia inettitudine sociale e quindi è frustrante non riuscire a superarla è frustrante oltremodo. So che discussioni del genere gia erano aperte sul furum ma dato che erano un po vecchiotte volevo riportarle alla vita. Grazie a tutti in anticipo. :D
Mi rendo conto che per questo tipo di temi le risposte devono essere studiate per le singole persone, e quindi capisco la necessità di aprire un nuovo 3d se non hai trovato quanto ti serve negli altri, tranquillo.
Innanzitutto se intendi fare street magic, quella propriamente detta, con il banchetto in strada, non devi approcciare nessuno direttamente, ma creare curiosità per raccogliere persone attorno a te e poi iniziare ad esibirti (qui sul klan trovi un bel 3d sull' argomento).
Viceversa se parli di guerrilla magic, il mio personale consiglio è di non approcciare mai nessuno chiedendo :" Ciao vuoi vedere una magia?". Non lo trovo credibile, e manca completamente la costruzione dell'atmosfera, nella maggior parte dei casi. Perché un mago dovrebbe girare chiedendo chi lo vuole guardare? Dovrebbe essere implicitamente interessante, non chiedere attenzione (IMO ). Inoltre facendo in questo modo, fermerai anche persone che sono dirette verso una meta ben precisa , non sono in giro a passeggiare, e dunque avranno pochissimi minuti da dedicarti. Questo ti costringe (come costringe chiunque faccia guerrilla) a presentare effetti molto rapidi e visuali. Salvo grande padronanza di sé e degli strumenti magici, il tutto rischia di ridursi alla mera dimostrazione di un effetto, ma senza alcuna percezione di magia. Ovviamente ci sono persone in grado di portare grande qualità in guerrilla, ma credo siano oggettivamente poche, pochissime se paragonate a tutti quelli che ci provano (me compresa, beninteso). Una soluzione che ogni tanto adotto, quando voglio sperimentare, è sedermi in piazza o in treno a fare fioriture e color change. Questi luoghi li scelgo perché in treno quasi nessuno ha nulla da fare prima della sua fermata, e in piazza chi si ferma lo fa perché ha tempo, e vuole rilassarsi sulle panchine. Quando vedo che qualcuno è interessato, che mi guarda per un pochino, mi butto. Si tratta di una via di mezzo fra l'incuriosire e il " reclutare ".
Si incontrano tantissime persone interessanti così, e spesso iniziano facendoti qualche domanda, chiendoti di te e raccontandoti di sé... Molto bello. Una volta ho incontrato un signore che amava la magia e credeva di saperla lunga, tanto che credeva che io avessi "comprato" tutti gli effetti che gli mostravo. Quando ha capito la realtà è rimasto deliziato. Un'altra volta un gruppo di bambini mi hanno controllato tutte le carte alla fine perché gli avevo detto che erano truccate e contenevano un elefante... insomma. Se vuoi esercitarti con gli imprevisti e con un pubblico sempre nuovo, puoi provare questo. Fammi sapere come va. Se non ti senti pronto semplicemente.... aspetta. E fai moltissima pratica a casa. Tieni presente la regola dell'iceberg: in pubblico riesci a mostrare solo una piccola parte di ciò che sai fare quindi quando ti alleni non risparmiarti!
Buon divertimento
Sei sicura che non sia corretto dire ciao vuoi vedere un gioco di magia ? Perché ho visto moltissimi street magic su youtube dove molti iniziano con questa frase 🤔🤔🤔 oppure forse e meglio dialogare un secondo con le persone tanto per farti dare credibilità su quello che vuoi fare ??
Se pensi che tutto quello che vedi su youtube sia giusto sbagli
"Le carte sono come degli esseri viventi, palpitanti e dovrebbero essere trattati come tali."
Dai Vernon

Simo
Messaggi: 333
Iscritto il: 06/08/2016, 12:39

24/05/2018, 10:34

Lam ha scritto:
24/05/2018, 6:14
Manuel D'alleva ha scritto:
23/05/2018, 21:53
Lam ha scritto:
25/03/2018, 21:30


Mi rendo conto che per questo tipo di temi le risposte devono essere studiate per le singole persone, e quindi capisco la necessità di aprire un nuovo 3d se non hai trovato quanto ti serve negli altri, tranquillo.
Innanzitutto se intendi fare street magic, quella propriamente detta, con il banchetto in strada, non devi approcciare nessuno direttamente, ma creare curiosità per raccogliere persone attorno a te e poi iniziare ad esibirti (qui sul klan trovi un bel 3d sull' argomento).
Viceversa se parli di guerrilla magic, il mio personale consiglio è di non approcciare mai nessuno chiedendo :" Ciao vuoi vedere una magia?". Non lo trovo credibile, e manca completamente la costruzione dell'atmosfera, nella maggior parte dei casi. Perché un mago dovrebbe girare chiedendo chi lo vuole guardare? Dovrebbe essere implicitamente interessante, non chiedere attenzione (IMO ). Inoltre facendo in questo modo, fermerai anche persone che sono dirette verso una meta ben precisa , non sono in giro a passeggiare, e dunque avranno pochissimi minuti da dedicarti. Questo ti costringe (come costringe chiunque faccia guerrilla) a presentare effetti molto rapidi e visuali. Salvo grande padronanza di sé e degli strumenti magici, il tutto rischia di ridursi alla mera dimostrazione di un effetto, ma senza alcuna percezione di magia. Ovviamente ci sono persone in grado di portare grande qualità in guerrilla, ma credo siano oggettivamente poche, pochissime se paragonate a tutti quelli che ci provano (me compresa, beninteso). Una soluzione che ogni tanto adotto, quando voglio sperimentare, è sedermi in piazza o in treno a fare fioriture e color change. Questi luoghi li scelgo perché in treno quasi nessuno ha nulla da fare prima della sua fermata, e in piazza chi si ferma lo fa perché ha tempo, e vuole rilassarsi sulle panchine. Quando vedo che qualcuno è interessato, che mi guarda per un pochino, mi butto. Si tratta di una via di mezzo fra l'incuriosire e il " reclutare ".
Si incontrano tantissime persone interessanti così, e spesso iniziano facendoti qualche domanda, chiendoti di te e raccontandoti di sé... Molto bello. Una volta ho incontrato un signore che amava la magia e credeva di saperla lunga, tanto che credeva che io avessi "comprato" tutti gli effetti che gli mostravo. Quando ha capito la realtà è rimasto deliziato. Un'altra volta un gruppo di bambini mi hanno controllato tutte le carte alla fine perché gli avevo detto che erano truccate e contenevano un elefante... insomma. Se vuoi esercitarti con gli imprevisti e con un pubblico sempre nuovo, puoi provare questo. Fammi sapere come va. Se non ti senti pronto semplicemente.... aspetta. E fai moltissima pratica a casa. Tieni presente la regola dell'iceberg: in pubblico riesci a mostrare solo una piccola parte di ciò che sai fare quindi quando ti alleni non risparmiarti!
Buon divertimento
Sei sicura che non sia corretto dire ciao vuoi vedere un gioco di magia ? Perché ho visto moltissimi street magic su youtube dove molti iniziano con questa frase 🤔🤔🤔 oppure forse e meglio dialogare un secondo con le persone tanto per farti dare credibilità su quello che vuoi fare ??
Non è che sia intrinsecamente sbagliato, ma a mio parere presenta parecchi punti deboli. Su yt innanzitutto vedi filmati selezionati, da cui vengono tagliati tutti i (numerosi e demotivanti) rifiuti, che non sono sempre frutto dell' insensibilità di chi fermi, ma molto più semplicemente le persone hanno impegni o si trovano spiazzate. Mettiti nei loro panni: stanno camminando, dirette verso una meta ben precisa, assorte nei loro pensieri, e ad un certo punto si trovano davanti un tizio con le carte in mano che chiede di prendere una. Al 99%non capiscono nemmeno che cosa stia accadendo, non conoscono la situazione e sono diffidenti. Inoltre ripeto... uccidi la magia perché l'atmosfera magica non si crea. È più un :"Ehi sono un mago, vuoi vedere questo gioco? Io ti mostro una cosa veloce (spesso a videocamera accesa) e tu ti diverti". È "showcasing "(non so se il verbo sia questo) non "showmanship". Se proprio vuoi iniziare tu a farti avanti fallo in modo magico. Ad esempio passa davanti a qualcuno mentre hai un laccio vistosamente slacciato, scuoti la gamba e allaccialo in modo impossibile , meglio ancora se è la persona in questione a fartelo notare (un gimmick che trovi in vendita ovunque). O ancora mettiti al bar e chiedi qualcosa tipo :" Ma la tua cannuccia non ha nulla di strano? La mia si..." ( e qui la fai levitare). Insomma prova ad inserire la magia in un contesto dove essa sia credibile, sia "organica". Naturalmente molte persone troveranno divertente anche se le fermi e mostri un gioco qualsiasi, ma divertente e magico sono due cose ben diverse: una cosa magica è sempre divertente, una cosa divertente non sempre è magica.
Tutto questo, come sempre IMO.
Divertiti!
Concordo pientamente
"Le carte sono come degli esseri viventi, palpitanti e dovrebbero essere trattati come tali."
Dai Vernon

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite