curiosità effetti impromptu

Effetti, idee e domande inerenti la magia improvvisata.
Avatar utente
Jack franzo
Moderatore
Messaggi: 1140
Iscritto il: 14/01/2016, 23:15
Località: Torino

06/03/2016, 23:57

Jack franzo ha scritto:Io quando esco di casa con amici o gente che mi può chiedere un gioco di magia mi porto sempre 2 mazzi: uno mischiato l'altro con carte preparate prima per fare un gioco dove ci va una presentazione. Così faccio un falso taglio o falso Miscuglio e sono a posto...
Ok scusa ritito tutto mi sono reso conto che se è già preparato non è improntu...scusate per l'errore
" un giorno senza un sorriso è un giorno perso " (Charlie Chaplin)

luca_sai
Messaggi: 2
Iscritto il: 11/12/2016, 18:59

11/01/2017, 23:48

I due effetti impromptu che faccio di più quando gli amici mi chiedono di fargli vedere un effetto veloce sono o la carta ambiziosa o un sandwich... Sono entrambi molto facili da fare e non richiedo nessun tipo di set up. In più hanno sempre un ottimo impatto!!! :D

Avatar utente
Alpha
Messaggi: 42
Iscritto il: 20/03/2016, 12:09
Località: Forlì
Contatta:

13/01/2017, 13:41

Spesso anche io mi porto un mazzo standard in giro ma nel caso decidessi di non prenderlo o di non usarlo (in certi luoghi non è molto idoneo tirare fuori le carte) chiedo in prestito una moneta o ancora meglio la faccio apparire, da qui poi si va con tutte le routine che vuoi, oppure con anelli da dito.
"Sii ciò che vuoi essere"

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1300
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

14/01/2017, 14:07

Io faccio l'effetto della "memoria fotografica" spiegato da Giobbi nel CC1, oppure un semplice effetto con moneta di rame e moneta d'argento che si scambiano. Sto anche preparando un coins across con 4 monete e qualcosina con la Okito Box ;)
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

Marco_Molaschi
Messaggi: 8
Iscritto il: 10/04/2017, 12:00

12/04/2017, 10:18

Buongiorno :)
Qua sorge un quesito importante: cos'è l'impromptu ? Non è forse la capacità di fare magia improvvisata con tutto ? Già avere un okito, fare giochi con le monete o con le carte non rientra nella categoria impromptu, almeno, secondo il pensiero di greggory wilson e di molti altri grandi nomi. Impromptu è, secondo me: sei al bar, " facci vedere qualcosa ", ti fai dare una moneta e la fai entrare nella bustina di zucchero per esempio. Fare magia con tutto quello che si ha sul tavolo dai bicchieri ai tovaglioli, dal pickpoketing a sparizioni di tazze con miss direction , stuzzicadenti rotti e ricostruiti, molti effetti di mentalismo, le palline sopra la testa ecc... poi se si hanno degli oggetti ok, ma, secondo me, impromptu vuole dire che non ho nulla, sono con le spalle al muro e uso tutto il mio sapere per riadattarlo alla situazione. Bastano 2 cose a mio avviso: la cultura/conoscenza e la fantasia ( hai un bicchiere e una coca ? Perché fasti dare una moneta quando nel bicchiere ci può entrare il tappo ? :)
Ovviamente questo è il mio parere, se non concordate mi farebbe solo che piacere avere un confronto costruttivo :)

Salvi83
Messaggi: 418
Iscritto il: 16/01/2017, 16:52

12/04/2017, 11:54

Marco_Molaschi ha scritto:
12/04/2017, 10:18
Buongiorno :)
Qua sorge un quesito importante: cos'è l'impromptu ? Non è forse la capacità di fare magia improvvisata con tutto ? Già avere un okito, fare giochi con le monete o con le carte non rientra nella categoria impromptu, almeno, secondo il pensiero di greggory wilson e di molti altri grandi nomi. Impromptu è, secondo me: sei al bar, " facci vedere qualcosa ", ti fai dare una moneta e la fai entrare nella bustina di zucchero per esempio. Fare magia con tutto quello che si ha sul tavolo dai bicchieri ai tovaglioli, dal pickpoketing a sparizioni di tazze con miss direction , stuzzicadenti rotti e ricostruiti, molti effetti di mentalismo, le palline sopra la testa ecc... poi se si hanno degli oggetti ok, ma, secondo me, impromptu vuole dire che non ho nulla, sono con le spalle al muro e uso tutto il mio sapere per riadattarlo alla situazione. Bastano 2 cose a mio avviso: la cultura/conoscenza e la fantasia ( hai un bicchiere e una coca ? Perché fasti dare una moneta quando nel bicchiere ci può entrare il tappo ? :)
Ovviamente questo è il mio parere, se non concordate mi farebbe solo che piacere avere un confronto costruttivo :)
Sono d´accordo al 100 %. C´e´un bel libro di Harry Lorayne (The Magic Book) che tratta proprio questo argomento.
Credo che riuscire ad arrivare a ciò sia l´obiettivo di ogni prestigiatore, pero´oltre a conoscenza ed esperienza credo servano anche sangue freddo (e´ un attimo che le gambe inizino a diventare molli quando si e´ con le spalle al muro) e capacità di improvvisazione.
Piccola domanda: quanti anni di studio nelle varie branche della magia sono secondo voi richiesti per riuscire a fare ciò?
-Francesco-

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite