Pit Hartling - In Order To Amaze

Quali sono i testi che volete consigliare e perché? Volete info per sapere se acquistare o meno?
Avatar utente
Matt82
Messaggi: 2471
Iscritto il: 07/10/2013, 17:42
Località: Bergamo

14/09/2017, 11:16

Immagine
In ambito magico si parla spesso di creatività, elemento fondamentale presente in ogni forma artistica. Ne parlava già Arturo de Ascanio dando poi il via a quella che oggi è la scuola spagnola che ha saputo unire la capacità inventiva a un approccio artistico nel quale nessuna frase o movimento è lasciato al caso ma ogni elemento che è parte dell'effetto magico è al servizio della magia e mai fine a sè stesso. (In realtà questo era già presente in Vernon ma va ad Ascanio il merito di averlo concettualizzato in modo profondo e analitico).L'influenza che questo pensiero ha avuto sulla magia è stato notevole soprattutto in europa dove oggi sono presenti prestigiatori che possono essere considerati delle vere leggende viventi. Tra questi Pit Hartling è a mio parere l'esempio perfetto di unione fra artisticità, modernità e quella dote naturale che solo pochi possiedono. Perchè il libro che vado a recensire è frutto sì del lavoro sul campo di questo artista ma è sicuramente stato possibile grazie a qualcosa di innato che comunemente chiamiamo genialità.
Ma prima di passare ai contenuti di questo libro meraviglioso diamo un breve sguardo al lato estetico dell'oggetto-libro. In Order To Amaze si presenta con una bella copertina rigida in tessuto, pagine con carta di alta qualità e fotografie interamente a colori. All'interno una grafica accattivante e pulita rende ancora più piacevole la lettura dei contenuti dell'opera di Pit.
Il libro in questione è una raccolta di 21 (!!!) effetti basati sul mazzo memorizzato, effetti provenienti dal repertorio personale di Hartling alcuni dei quali concepiti molti anni fa e quindi testati e perfezionati sul campo con il passare del tempo e con quell'esperienza che solo un professionista ha. Ma il libro, come dice Simon Aronson nella prefazione, non si limita alla spiegazione dell'effetto ma fornisce quelle sottigliezze che lo rendono indimenticabile. I giochi sono quasi tutti stack-independent quindi funzionano con qualsiasi mazzo memorizzato. Pit utilizza lo stack di Tamariz quindi nelle immagini si vede il Mnemonica ma grazie alle spiegazioni chiarissime e dettagliate potete usare lo stack che preferite. Alla fine di ogni effetto non mancano riflessioni sulle sottigliezze da utilizzare per ovviare ai punti deboli e per alcuni giochi sono previsti anche dei maneggi alternativi. Uno dei punti di forza sono le presentazioni, sempre chiare per lo spettatore e in grado di tenere l'attenzione del pubblico a livelli sempre alti. "Sherlock" ad esempio è il semplice (ma incredibile) ritrovamento di una carta (in un mazzo mescolato dallo spettatore!!!) attraverso un metodo geniale che alla fine vi porterà a ritrovarvi con lo stack interamente ricomposto!Tutto questo con una splendida e accattivante presentazione! È comunque possibile modificare le presentazioni per adattarle al nostro personaggio e al nostro stile, come ha fatto Sirio con "The Core". 21 capolavori, non c'è altro termine per definire questo materiale. E il fatto che tutto sia unito a una profonda analisi dei contenuti rende questo libro un must-have non solo per chi utilizza il mazzo memorizzato ma per tutti coloro che amano la magia e sono interessati a portare le proprie performance a un livello successivo. Tutti i giochi presenti mantengono lo stack o lo ricompongono tramite trovate stupefacenti. Ovviamente, visto anche l'argomento, non è un libro per principianti ma con lo studio e la passione riuscirete tutti a trovare effetti da aggiungere al vostro repertorio portando la qualità della vostra magia a livelli altissimi. Troviamo infine anche alcuni effetti di dimostrazione di gioco d'azzardo che piaceranno agli appassionati. Non voglio entrare troppo nei dettagli per non togliervi il gusto di scoprire questa meraviglia, spero comunque di essere riuscito ad invogliarvi a prendere questo capolavoro. Il libro è ordinabile sul sito di Pit Hartling ed è disponibile anche la versione autografata!
Vi lascio qui sotto il link della table of contents e il link al sito internet di Pit:
http://www.conjuringarchive.com/list/book/814
http://www.inordertoamaze.com/
Quid est veritas?

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4050
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

14/09/2017, 12:06

Davvero una bellissima recensione, con la speranza che la Florence lo traduca e che migliori le mie tecniche spero un giorno di poterlo avere tra le mie mani.
Tra l'altro hai omesso la tua chiaccherata con l'autore (ma di cui io sono a conoscenza perchè so tutto... ;) ), e sarebbe bello che ci raccontassi quanto Pit sia una persona carina e disponibile, ma sopratutto alla mano e che ti ha spedito e autografato il libro e che gli hai linkato la performance di Sirio e che lui ha detto che gli è piaciuta tantissimo...ma tutto questo l'ho appena fatto io e quindi ti risparmio il lavoro.
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
Matt82
Messaggi: 2471
Iscritto il: 07/10/2013, 17:42
Località: Bergamo

14/09/2017, 12:08

:lol: :lol: :lol:
Pit è un vero gentleman!
Quid est veritas?

Lam
Moderatore
Messaggi: 684
Iscritto il: 14/09/2016, 21:08

14/09/2017, 12:22

Matt82 ha scritto:
14/09/2017, 11:16
Immagine
In ambito magico si parla spesso di creatività, elemento fondamentale presente in ogni forma artistica. Ne parlava già Arturo de Ascanio dando poi il via a quella che oggi è la scuola spagnola che ha saputo unire la capacità inventiva a un approccio artistico nel quale nessuna frase o movimento è lasciato al caso ma ogni elemento che è parte dell'effetto magico è al servizio della magia e mai fine a sè stesso. (In realtà questo era già presente in Vernon ma va ad Ascanio il merito di averlo concettualizzato in modo profondo e analitico).L'influenza che questo pensiero ha avuto sulla magia è stato notevole soprattutto in europa dove oggi sono presenti prestigiatori che possono essere considerati delle vere leggende viventi. Tra questi Pit Hartling è a mio parere l'esempio perfetto di unione fra artisticità, modernità e quella dote naturale che solo pochi possiedono. Perchè il libro che vado a recensire è frutto sì del lavoro sul campo di questo artista ma è sicuramente stato possibile grazie a qualcosa di innato che comunemente chiamiamo genialità.
Ma prima di passare ai contenuti di questo libro meraviglioso diamo un breve sguardo al lato estetico dell'oggetto-libro. In Order To Amaze si presenta con una bella copertina rigida in tessuto, pagine con carta di alta qualità e fotografie interamente a colori. All'interno una grafica accattivante e pulita rende ancora più piacevole la lettura dei contenuti dell'opera di Pit.
Il libro in questione è una raccolta di 21 (!!!) effetti basati sul mazzo memorizzato, effetti provenienti dal repertorio personale di Hartling alcuni dei quali concepiti molti anni fa e quindi testati e perfezionati sul campo con il passare del tempo e con quell'esperienza che solo un professionista ha. Ma il libro, come dice Simon Aronson nella prefazione, non si limita alla spiegazione dell'effetto ma fornisce quelle sottigliezze che lo rendono indimenticabile. I giochi sono quasi tutti stack-independent quindi funzionano con qualsiasi mazzo memorizzato. Pit utilizza lo stack di Tamariz quindi nelle immagini si vede il Mnemonica ma grazie alle spiegazioni chiarissime e dettagliate potete usare lo stack che preferite. Alla fine di ogni effetto non mancano riflessioni sulle sottigliezze da utilizzare per ovviare ai punti deboli e per alcuni giochi sono previsti anche dei maneggi alternativi. Uno dei punti di forza sono le presentazioni, sempre chiare per lo spettatore e in grado di tenere l'attenzione del pubblico a livelli sempre alti. "Sherlock" ad esempio è il semplice (ma incredibile) ritrovamento di una carta (in un mazzo mescolato dallo spettatore!!!) attraverso un metodo geniale che alla fine vi porterà a ritrovarvi con lo stack interamente ricomposto!Tutto questo con una splendida e accattivante presentazione! È comunque possibile modificare le presentazioni per adattarle al nostro personaggio e al nostro stile, come ha fatto Sirio con "The Core". 21 capolavori, non c'è altro termine per definire questo materiale. E il fatto che tutto sia unito a una profonda analisi dei contenuti rende questo libro un must-have non solo per chi utilizza il mazzo memorizzato ma per tutti coloro che amano la magia e sono interessati a portare le proprie performance a un livello successivo. Tutti i giochi presenti mantengono lo stack o lo ricompongono tramite trovate stupefacenti. Ovviamente, visto anche l'argomento, non è un libro per principianti ma con lo studio e la passione riuscirete tutti a trovare effetti da aggiungere al vostro repertorio portando la qualità della vostra magia a livelli altissimi. Troviamo infine anche alcuni effetti di dimostrazione di gioco d'azzardo che piaceranno agli appassionati. Non voglio entrare troppo nei dettagli per non togliervi il gusto di scoprire questa meraviglia, spero comunque di essere riuscito ad invogliarvi a prendere questo capolavoro. Il libro è ordinabile sul sito di Pit Hartling ed è disponibile anche la versione autografata!
Vi lascio qui sotto il link della table of contents e il link al sito internet di Pit:
http://www.conjuringarchive.com/list/book/814
http://www.inordertoamaze.com/
Io dovrei smetterla di leggere la sezione recensioni prima di avere uno stipendio con cui pagarmi tutti questi capolavori... :cry:
GabriGrimm ha scritto:
14/09/2017, 12:06
Davvero una bellissima recensione, con la speranza che la Florence lo traduca e che migliori le mie tecniche spero un giorno di poterlo avere tra le mie mani.
Tra l'altro hai omesso la tua chiaccherata con l'autore (ma di cui io sono a conoscenza perchè so tutto... ;) ), e sarebbe bello che ci raccontassi quanto Pit sia una persona carina e disponibile, ma sopratutto alla mano e che ti ha spedito e autografato il libro e che gli hai linkato la performance di Sirio e che lui ha detto che gli è piaciuta tantissimo...ma tutto questo l'ho appena fatto io e quindi ti risparmio il lavoro.
Gabri sei la nostra "gazzetta del profeta", e sono davvero felice di sapere che la performance di Sirio sia arrivata proprio a Pit Hatling! Quell' uomo è un genio :mrgreen:
Minute after minute, hour after hour.

MarcoLostSomething
Moderatore
Messaggi: 1245
Iscritto il: 29/04/2016, 10:50

14/09/2017, 12:25

Bellissima recensione (anche se te l'ho gia detto), mi fa venire di imparare il mazzo memorizzato! Se solo sapessi contare...
Comunque grandissima persona Pit, il numero 4 di fiori davvero!

Avatar utente
Matt82
Messaggi: 2471
Iscritto il: 07/10/2013, 17:42
Località: Bergamo

14/09/2017, 12:33

MarcoLostSomething ha scritto:
14/09/2017, 12:25
il numero 4 di fiori davvero!
:lol:
Quid est veritas?

bicyclesvengali
Messaggi: 558
Iscritto il: 25/09/2013, 17:44
Località: Padova

14/09/2017, 14:45

Matt82 ha scritto:
14/09/2017, 11:16
Immagine
In ambito magico si parla spesso di creatività, elemento fondamentale presente in ogni forma artistica. Ne parlava già Arturo de Ascanio dando poi il via a quella che oggi è la scuola spagnola che ha saputo unire la capacità inventiva a un approccio artistico nel quale nessuna frase o movimento è lasciato al caso ma ogni elemento che è parte dell'effetto magico è al servizio della magia e mai fine a sè stesso. (In realtà questo era già presente in Vernon ma va ad Ascanio il merito di averlo concettualizzato in modo profondo e analitico).L'influenza che questo pensiero ha avuto sulla magia è stato notevole soprattutto in europa dove oggi sono presenti prestigiatori che possono essere considerati delle vere leggende viventi. Tra questi Pit Hartling è a mio parere l'esempio perfetto di unione fra artisticità, modernità e quella dote naturale che solo pochi possiedono. Perchè il libro che vado a recensire è frutto sì del lavoro sul campo di questo artista ma è sicuramente stato possibile grazie a qualcosa di innato che comunemente chiamiamo genialità.
Ma prima di passare ai contenuti di questo libro meraviglioso diamo un breve sguardo al lato estetico dell'oggetto-libro. In Order To Amaze si presenta con una bella copertina rigida in tessuto, pagine con carta di alta qualità e fotografie interamente a colori. All'interno una grafica accattivante e pulita rende ancora più piacevole la lettura dei contenuti dell'opera di Pit.
Il libro in questione è una raccolta di 21 (!!!) effetti basati sul mazzo memorizzato, effetti provenienti dal repertorio personale di Hartling alcuni dei quali concepiti molti anni fa e quindi testati e perfezionati sul campo con il passare del tempo e con quell'esperienza che solo un professionista ha. Ma il libro, come dice Simon Aronson nella prefazione, non si limita alla spiegazione dell'effetto ma fornisce quelle sottigliezze che lo rendono indimenticabile. I giochi sono quasi tutti stack-independent quindi funzionano con qualsiasi mazzo memorizzato. Pit utilizza lo stack di Tamariz quindi nelle immagini si vede il Mnemonica ma grazie alle spiegazioni chiarissime e dettagliate potete usare lo stack che preferite. Alla fine di ogni effetto non mancano riflessioni sulle sottigliezze da utilizzare per ovviare ai punti deboli e per alcuni giochi sono previsti anche dei maneggi alternativi. Uno dei punti di forza sono le presentazioni, sempre chiare per lo spettatore e in grado di tenere l'attenzione del pubblico a livelli sempre alti. "Sherlock" ad esempio è il semplice (ma incredibile) ritrovamento di una carta (in un mazzo mescolato dallo spettatore!!!) attraverso un metodo geniale che alla fine vi porterà a ritrovarvi con lo stack interamente ricomposto!Tutto questo con una splendida e accattivante presentazione! È comunque possibile modificare le presentazioni per adattarle al nostro personaggio e al nostro stile, come ha fatto Sirio con "The Core". 21 capolavori, non c'è altro termine per definire questo materiale. E il fatto che tutto sia unito a una profonda analisi dei contenuti rende questo libro un must-have non solo per chi utilizza il mazzo memorizzato ma per tutti coloro che amano la magia e sono interessati a portare le proprie performance a un livello successivo. Tutti i giochi presenti mantengono lo stack o lo ricompongono tramite trovate stupefacenti. Ovviamente, visto anche l'argomento, non è un libro per principianti ma con lo studio e la passione riuscirete tutti a trovare effetti da aggiungere al vostro repertorio portando la qualità della vostra magia a livelli altissimi. Troviamo infine anche alcuni effetti di dimostrazione di gioco d'azzardo che piaceranno agli appassionati. Non voglio entrare troppo nei dettagli per non togliervi il gusto di scoprire questa meraviglia, spero comunque di essere riuscito ad invogliarvi a prendere questo capolavoro. Il libro è ordinabile sul sito di Pit Hartling ed è disponibile anche la versione autografata!
Vi lascio qui sotto il link della table of contents e il link al sito internet di Pit:
http://www.conjuringarchive.com/list/book/814
http://www.inordertoamaze.com/
Grandissimo Matt, capolavoro di recensione, condivido a pieno le tue parole su Pit e la scuola spagnola :)

E poi, guarda cosa ha scritto Pit nella sua pagina FB poco fa!

Immagine

Avatar utente
Matt82
Messaggi: 2471
Iscritto il: 07/10/2013, 17:42
Località: Bergamo

14/09/2017, 15:23

WoooooooW! The Amazing Pit!
Grazie per la segnalazione, Luca! Complimenti anche per il tuo lavoro nel K-Team! 8-)
Quid est veritas?

Avatar utente
Staples
Messaggi: 46
Iscritto il: 24/09/2016, 16:40
Località: Prato (PO)

14/09/2017, 15:48

GabriGrimm ha scritto:
14/09/2017, 12:06
Davvero una bellissima recensione, con la speranza che la Florence lo traduca
Chissà, speriamo

Avatar utente
Jack franzo
Moderatore
Messaggi: 1140
Iscritto il: 14/01/2016, 23:15
Località: Torino

14/09/2017, 15:55

Grazie mille per la recensione! Pit Hartling è davvero un genio! Di sicuro sarà nella mia lista quando entrerò nel mondo del mazzo memorizzato!
" un giorno senza un sorriso è un giorno perso " (Charlie Chaplin)

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite