Recensione di The Informer (Large) by Lloyd Mobley

Giochi o attrezzi che avete comprato e che volete recensire consigliandone o sconsigliandone l'acquisto.
Rispondi
Avatar utente
David Ziegland
Messaggi: 63
Iscritto il: 22/03/2016, 13:03
Località: Imperia

18/01/2017, 11:39

Cosa fareste se poteste catturare qualsiasi pensiero, semplicemente facendolo prima scrivere su un anonimo block notes?
O magari anche su altro (se avete una buona dose di fantasia)...

Beh spero per voi qualche bella routine!
Possibilmente non scontata e magari che faccia esclamare "Ma è impossibile!"
Ecco, se usato con una buona dose di astuzia, The Informer permette di mettere in scena dei veri e propri miracoli.
Come sempre ogni attrezzo è buono a seconda delle necessità del performer, del contesto, della routine che si sta effettuando.
Ogni attrezzo inoltre ha pregi e difetti, The Informer nel mio caso calza a pennello con quello che faccio.
E' un attrezzo per mentalisti ovviamente... magari può essere usato anche da qualche mago, ma io lo vedo più utile per chi si occupa di mentalismo.

Di cosa si tratta?
Fondamentalmente (senza svelare nulla essendo questa sezione del forum visibile anche ai non iscritti) è un impression device, ovvero un gimmick che permette di avere una copia di qualsiasi cosa scritta su un block notes o altro... ed è "l'altro" la parte intrigante di The Informer, nel senso che con un po' di fantasia si può utilizzare il gimmick, celato anche in altri oggetti, come ad esempio un libro, una costodia per dvd o qualsiasi cosa che in un secondo momento potrete andare a leggere (con un peek o magari con calma se si trattava di preshow).

La dimensione del gimmick (io ho acquistato la versione large) si adatta perfettamente ad un block notes di 10X14,5cm.
Il gimmick è 7X11,5 ma volendo può essere tagliato per farlo più piccolo (per me un sacrilegio, ma se proprio uno volesse...)
Dello stesso gimmick esiste anche una versione più piccola (e leggermente più economica), venduta separatamente, che è della dimensione di una carta da gioco e si adatta quindi ad essere inserito anche in una scatola di carte.

La copia di ciò che viene scritto avviene grazie ad un principio parecchio furbetto (bene o male lo stesso di Parapad, per chi lo conoscesse). Il punto di forza è di sicuro che la copia funziona anche se il gimmick è posizionato sotto 20 fogli di un blocchetto o circa 7 carte da gioco (o dietro alla copertina rigida di un libro per farlo sembrare davvero impossibile). Questo lo rende molto illusivo nelle mani dello spettatore, che solitamente si aspetta che una copia carbone si trovi banalmente un paio di fogli sotto. Inoltre utilizza un pennarello invece di una penna (necessaria se usate invece la carta carbone) dando un secondo livello di illusione, suggerendo che non state segretamente facendo una copia di quello che avete fatto scrivere. Ovviamente però essendoci un gimmick bello grosso, l'oggetto con il gimmick inserito non può essere esaminato dallo spettatore. Se glielo lasciate in mano per scrivere è ok, ma se lo lasciate a lui per troppo tempo e dopo gli viene lo sghiribizzo di dargli un occhio approfondito... siete fregati.

Quindi il difetto più grosso è sicuramente il fatto che richiede una buona gestione dello spettatore, poiche il gimmick non è per niente invisibile (tutt'altro), però con un po' di accorgimenti, è difficile che venga scoperto (del resto è sempre nostro compito gestire lo spettatore anche se non ci fossero gimmick coinvolti).
In secondo luogo il peek che andrete a fare per leggere, ve lo dovrete inventare voi, perché dipende molto da come utilizzate il gimmick. Quindi anche in quel caso la responsabilità è molto su di voi e non sul gimmick in se, che di fatto è un mero attrezzo.

Nella confezione di The Informer troverete il gimmick per la copia, più un pennarello modificato per fare in modo che il gimmick funzioni, inoltre avrete anche un secondo minigimmick per modificare un qualsiasi altro pennarello, e questa è un'ottima notizia, visto che modificando ad esempio un classico sharpie non desterete alcun sospetto essendo un pennarello di uso molto comune. La procedura per modificare un qualsiasi pennarello è molto semplice, se avete un po' di dimistichezza con il fai da te, lo farete ad occhi chiusi... in caso contrario, con un minimo di attenzione e qualche minuto in più, riuscirete comunque a modificare qualsiasi altro pennarello.
Il reset del gimmick è veloce ma anche in quel caso, non potete farlo davanti allo spettatore.

Il pregio di The Informer è come dicevo prima il fatto di poterlo usare in vari modi, non essendo vincolati solo al classico block notes come nel caso di altri impression devices, e di conseguenza non avrete bisogno di ricariche o refill. Altro pregio è la qualità della copia, molto fedele all'originale e di facile lettura.
Il gimmick funziona molto bene con disegni semplici (evitate roba con troppi dettagli), numeri e parole (magari non troppo lunghe, perché più la scritta è grande, più sarà facile leggerne la copia. Quindi anche in questo caso dipende molto dalle istruzioni che darete allo spettatore).
Finora ogni volta che l'ho utilizzato non ha dato alcun problema e mi ha aiutato a creare delle routine molto forti per lo spettatore.

The Informer è fondamentalmente un attrezzo, quindi non ci sono routine insieme al prodotto, se non qualche suggerimento un po' banalotto (quando comprerete The Informer, non trovere istruzioni nella scatola, ma semplicemente un link ed una password che vi faranno accedere ad un paio di video online dove vi verrà spiegato come funziona il gimmick).
Sarà compito vostro inventare qualcosa di interessante da mettere in scena. Per me, che adoro inventare routine personali, magari partendo da un'idea e sviluppando in secondo luogo il metodo, The Informer è stato molto utile. Poi ovvio che se fate scrivere una parola, fate il peek e la rivelate, vi sgameranno al volo... ma quello non è mentalismo, è trattare l'arte da principianti. Una bella presentazione e tante accortezze sono necessarie per la riuscita di qualsiasi routine, sia che usiate o meno dei gimmick. Questo lo darei per scontato se siete iscritti al forum.

Il prezzo non è proprio economicissimo, ci si aggira sui 60€ a seconda di dove lo comprate. Ma a mio avviso è molto utile quindi da prendere in considerazione se siete motivati verso quel tipo di "raccolta di informazioni".
Esiste come dicevo anche la versione "normale" che è di dimensioni ridotte ed ovviamente ha un prezzo inferiore, ma la grande è più versatile a mio avviso.

Vi linko anche il trailer del prodotto (anche se nel trailer praticamente non si vede nulla e non dice un'acciuga di utile).
https://www.youtube.com/watch?v=yLl2jyvvgOY

Inoltre se vi fate un giretto su youtube, riuscirete a trovare anche qualche video di dimostrazione del prodotto (dove non viene svelato il gimmick, ma per lo meno potrete vedere qualche utilizzo sparso).

Se avete domande... io sono qui ;)

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4047
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

20/01/2017, 17:55

Bella recensione, bell'oggetto, come dici tu la gestione va un pò curata, ho visto qualche altro video ;)
Certo apre un mondo, ci si possono eseguire effetti stratosferici, e imbastire una routine molto forte a livello emotivo...da non buttare via assolutamente!!!
Il prezzo è relativamente alto, ma le possibilità di utilizzo compensano questa spesa ;)
Come sempre bravo David!
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
David Ziegland
Messaggi: 63
Iscritto il: 22/03/2016, 13:03
Località: Imperia

21/01/2017, 14:12

GabriGrimm ha scritto:Bella recensione, bell'oggetto, come dici tu la gestione va un pò curata, ho visto qualche altro video ;)
Certo apre un mondo, ci si possono eseguire effetti stratosferici, e imbastire una routine molto forte a livello emotivo...da non buttare via assolutamente!!!
Il prezzo è relativamente alto, ma le possibilità di utilizzo compensano questa spesa ;)
Come sempre bravo David!
Grazie mille... adesso arrossisco ;)
Si il prezzo è parecchio alto ma il materiale del gimmick di per sé è ottimo.
Cerco di limitare l'acquisto di gimmick (è praticamente l'unico che uso) e lo avevo acquistato dopo una pesante sconfitta al tavolo (un errore grossolano mi aveva fatto sgamare, rovinando un'intera serata), quindi avevo rivoltato i siti di attrezzi magici per un buon impression device. Mi sono convinto dell'acquisto poichè essendo "libero" lo metti dove vuoi e di fatto non ha bisogno di refill, perché banalmente quando stai finendo i fogli lo metti in un altro block notes.

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite