Making Mind Reading Look Real - Luke Jermay

Video che avete acquistato o che pensate di comprare, in qualunque formato.
Rispondi
Avatar utente
Rinhos
Messaggi: 410
Iscritto il: 03/07/2014, 22:19

09/10/2016, 0:16

MAKING MIND READING LOOK REAL
di Luke Jermay

Il DVD è strutturato in 2 parti più un'appendice finale. Nella prima parte si parla dei metodi degli effetti proposti (in questo caso 3) e le meccaniche, diciamo, "spicciole", per ottenerli. I tre effetti proposti sono, molto semplicemente, indovinare una carta pensata, un book test e un reading finale fatto con le carte da gioco. Nella seconda parte, invece, si approfondisce l'applicazione del tema principale del DVD e dei vari principi.
Il tema principale di questo DVD è l'analisi dello scripting e di un sistema per fare in modo che il mentalista non solo indovini l'informazione pensata dallo spettatore, ma riesca anche a captare il processo mentale dello spettatore. Esempio, il mentalista può capire se lo spettatore pensa in parole o in immagini, se uno spettatore cambia una o più volte idea, e quale lettera di una parola sta pensando lo spettatore (come si legge già in Psychological Subtleties). Luke, con la sua solita meticolosità esagerata, professionalità e chiarezza, spiega come si può trasformare un "semplice" effetto in un'esperienza reale di mind reading, attraverso questi piccoli stratagemmi di scripting.

Come viene spiegato, gli effetti proposti sono semplicemente una cornice per poter esercitare e sviluppare questi concetti, quindi nella prima parte del DVD non viene spiegato niente di particolarmente interessante. I metodi usati per ottenere le informazioni sono, agli occhi di un mentalista, molto triviali. Tuttavia, come ben sappiamo, un profano sa solo quello che vede, e la cosa interessante della costruzione delle routines di Jermay è che effettivamente sembra che il processo di acquisizione delle informazioni avvenga durante la fase centrale dell'effetto (quella approfondita nella seconda parte del DVD), mentre in realtà il vero processo di acquisizione avviene in una fase dell'effetto dove il mentalista apparentemente non sta facendo niente.

La seconda parte del DVD è quella più interessante, ovviamente. Jermay fornisce un sistema e uno script per tutti e tre questi effetti, e in ciascuno di essi sembra che il mentalista conosca informazioni che non c'è modo che lui conosca, anche per assurdo sapendo già qual è la carta/parola pensata. Sono cose che probabilmente tutti sappiamo e che molti già mettono in pratica, Derren Brown, Peter Turner, Banachek, Max Maven, tutti grandi maestri dell'"esporre il processo", ma credo che il pregio di Jermay sia stato quello di entrarci nel dettaglio molto scrupolosamente e sviscerando attentamente ogni possibile sfumatura, cosa che invece gli altri mentalisti che rilasciano libri o DVD tendono a trascurare, concentrandosi sui metodi.

I pregi di questo DVD? Due parole: Luke Jermay
A me Luke piace moltissimo quando parla di mentalismo e penso che se non fosse principalmente un grande performer sarebbe assieme a Burger, Tamariz, Vernon e nomi di questo calibro uno dei massimi teorici e filosofi della magia. Inoltre ha una professionalità e una competenza da mentalista di scena che sono rare da vedere. In una parte del DVD dedica una sezione a come si deve tenere il pennarello quando si sta in scena, in modo da avere sempre una mano libera per il microfono, cioè, siamo al top :D in un altro DVD dedica ad esempio un'ampia sezione a come eseguire correttamente il Dunninger ploy, tecnica a cui di solito i mentalisti dedicano sì e no 20 secondi su video o 2 righe su un libro. Quindi sicuramente questo è un DVD fruibile, godibile, molto preciso e professionale e molto interessante e ricco di spunti.

A me l'unico difetto è parso la sezione "performance" alla fine. Nel DVD è stato inserita una sezione in cui Luke si esibisce mi pare al Magic Castle e in cui mette in atto le tecniche spiegate nel DVD. Lo show è sicuramente un bello show, ma non credo che sia un ottimo esempio delle tecniche succitate, che vengono usate poco (nel book test un po' di più) e "male" (o, perlomeno, non sfruttate appieno quanto uno si sarebbe aspettato). In pratica la performance non tende a valorizzare molto i contenuti del DVD e l'ho trovato un peccato.

comunque, per 20 euro, sicuramente vale la pena darci un'occhiata se si è interessati all'argomento ;)
If you have a stacked deck, and a spectator says "hey, can I shuffle the deck?" "Of course!" ...shit! but of course!

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4050
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

10/10/2016, 7:46

Strabella questa recensione, mi hai convinto, lo stare in scena e sapersi muovere è uno degli aspetti più importanti, non solo in Mentalismo, ma in magia in generale, puoi essere bravo quanto vuoi, ma se sei un paletto di frassino mono espressivo credo sia davvero difficile trasmettere il senso di ciò che si sta facendo.
Spero solo non sia troppo difficile da capire viso il mio inglese da "Impara l'inglese con Topolino" :lol: :lol:
Grazie !
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti