Il CC e' proprio x tutti?

Se stai iniziando con la magia, qui puoi porre qualunque domanda.
Rispondi
monicad
Messaggi: 5
Iscritto il: 12/01/2019, 11:12

01/04/2019, 19:44

Ciao a tutti, ho letto sul forum che il CC e' praticamente necessario a chi inizia. Io nn l'ho mai visto, neanche una pagina e chiedo a chi lo conosce se e' davvero ben spiegato e comprensibile a tutti. La domanda puo' sembrare strana ma ho visto alcuni libri che in realta' nn sono poi tanto chiari x un principiante.

Avatar utente
MarkB
Messaggi: 264
Iscritto il: 27/08/2017, 10:52
Località: Roma

02/04/2019, 13:13

monicad ha scritto:
01/04/2019, 19:44
Ciao a tutti, ho letto sul forum che il CC e' praticamente necessario a chi inizia. Io nn l'ho mai visto, neanche una pagina e chiedo a chi lo conosce se e' davvero ben spiegato e comprensibile a tutti. La domanda puo' sembrare strana ma ho visto alcuni libri che in realta' nn sono poi tanto chiari x un principiante.
Uhm, in realtà la prospettiva è leggermente diversa: il CC non è assolutamente necessario né obbligatorio per iniziare a praticare la cartomagia. E' però un testo che sentirai nominare spesso (o di cui leggerai spesso, come in questo forum) proprio perché ben strutturato e con un' ottima curva di apprendimento per iniziare (e continuare) a praticare la cartomagia.

Ma non è assolutamente l'unico testo disponibile, come hai già potuto constatare in prima persona. Alle volte è anche questione di "gusti personali" e si possono trovare testi su cui alcuni hanno studiato bene, mentre altri non si sono sentiti a proprio agio :D

Sta di fatto, comunque, che il CC è davvero ottimo per iniziare e, se sei proprio agli inizi, te lo consiglio vivamente :D

Avatar utente
Simone Venturi
Messaggi: 73
Iscritto il: 22/05/2018, 13:41

02/04/2019, 13:59

il Card College non ha, né ha mai avuto, la pretesa di esaurire l'argomento, ma vuole essere un vero e proprio corso di cartomagia, e presenta vantaggi che non si ritrovano necessariamente altrove:
1) Ha un approccio graduale alla pratica della cartomagia
2) Propone per ogni tecnica un effetto, praticissimo e spesso straordinariamente efficace, che sfrutta quella determinata tecnica (e quelle spiegate in precedenza nel Corso) e non le successive, evidentemente più avanzate
3) Roberto risente dell'influenza della Scuola Spagnola, e i giochi che presenta, anche se sono varianti di classici, sono costruiti in modo esemplare
4) il maneggio di tutte le tecniche è uniforme: il che significa che studiare una tecnica del Card college 4 non implica imparare un modo diverso di tenere le carte rispetto a quello già studiato in precedenza. Sembra un dettaglio da poco, ma trovo che sia essenziale.
5) La parte teorica del Card College 2 è spettacolare - ricordiamo che card college 1 e 2 sono in effetti due parti di un unico volume che è stato diviso per ragioni editoriali, quindi in effetti occorrerebbe acquistare tutti e due i primi volumi - se uno è all'inizio, i successivi sono semplicemente inutili

Detto questo, è chiaro che la cartomagia non inizia e non finsce con Card College, ma pochi libri hanno lo stesso valore didattico.
Sempre secondo me :)

Avatar utente
Vin Brillante
Messaggi: 426
Iscritto il: 15/01/2018, 18:56

03/04/2019, 6:08

Simone Venturi ha scritto:
02/04/2019, 13:59
il Card College non ha, né ha mai avuto, la pretesa di esaurire l'argomento, ma vuole essere un vero e proprio corso di cartomagia, e presenta vantaggi che non si ritrovano necessariamente altrove:
1) Ha un approccio graduale alla pratica della cartomagia
2) Propone per ogni tecnica un effetto, praticissimo e spesso straordinariamente efficace, che sfrutta quella determinata tecnica (e quelle spiegate in precedenza nel Corso) e non le successive, evidentemente più avanzate
3) Roberto risente dell'influenza della Scuola Spagnola, e i giochi che presenta, anche se sono varianti di classici, sono costruiti in modo esemplare
4) il maneggio di tutte le tecniche è uniforme: il che significa che studiare una tecnica del Card college 4 non implica imparare un modo diverso di tenere le carte rispetto a quello già studiato in precedenza. Sembra un dettaglio da poco, ma trovo che sia essenziale.
5) La parte teorica del Card College 2 è spettacolare - ricordiamo che card college 1 e 2 sono in effetti due parti di un unico volume che è stato diviso per ragioni editoriali, quindi in effetti occorrerebbe acquistare tutti e due i primi volumi - se uno è all'inizio, i successivi sono semplicemente inutili

Detto questo, è chiaro che la cartomagia non inizia e non finsce con Card College, ma pochi libri hanno lo stesso valore didattico.
Sempre secondo me :)
Aggiungerei.....non aggiungo niente :lol:
Se te lo dice il Venturi... ;)
"Quello che l occhio vede e l orecchio sente,la mente crede..."

Andrea8719
Messaggi: 4
Iscritto il: 19/02/2019, 20:56

03/04/2019, 17:15

Anche io mi sono fatto la stessa domanda non più di un paio di mesi fa... Ho letto sul forum e in giro per la rete moltissimi commenti positivi e mi sono deciso ad acquistare i primi due CC (più la trilogia light che ti consiglio, i CC sono per uno studio "didattico", i light per svagarmi, almeno questa la mia esperienza).

Come detto in precedenza ognuno ha il suo modo di studiare e approcciarsi al mondo della magia, Giobbi ha un modo che condivido, che mi coinvolge, il CC è ben scritto, ricco di dettagli per farti capire come eseguire una tecnica e ricco di utili consigli.

L'unica pecca, mi correggano i più esperti, è che è scritto per un "destro"... io ho scoperto, per quanto riguarda le carte, di essere mancino quindi quando leggo il CC devo ricordarmi di invertire quasi tutti i riferimenti rispetto alla destra o alla sinistra...
Concludendo: personalmente ti consiglio l'acquisto se cerchi un valido testo che ti accompagni nel mondo della cartomagia!

Avatar utente
SirNuts
Messaggi: 89
Iscritto il: 02/09/2018, 2:08
Località: Parma
Contatta:

04/04/2019, 15:56

io ho dato più possibilità al card college ma non riesco ad imparare nulla da li.
in parte perché appunto è un libro per destri (io sono al 90% ambidestro e mi causa non pochi problemi la cosa) e in parte per altre caratteristiche delle mie mani che mi portano a dover adattare determinate tecniche. solo che per poterlo fare ho bisogno di vedere la tecnica eseguita da più angolazioni in modo da capire come adattarla per me (cosa che sul card college non è possibile)
d'altra parte se un mago senza mani è riuscito ad adattare le tecniche base alla sua condizione posso farlo pure io no? ;) l'importante è il risultato e che le tecniche per ottenerlo rimangano invisibili
pezzente ma signore, cinico ma appassionato, egoista ma generoso, mai approfittatore!

takeda
Messaggi: 97
Iscritto il: 07/01/2019, 13:41

04/04/2019, 22:08

SirNuts ha scritto:
04/04/2019, 15:56
io ho dato più possibilità al card college ma non riesco ad imparare nulla da li.
in parte perché appunto è un libro per destri (io sono al 90% ambidestro e mi causa non pochi problemi la cosa) e in parte per altre caratteristiche delle mie mani che mi portano a dover adattare determinate tecniche. solo che per poterlo fare ho bisogno di vedere la tecnica eseguita da più angolazioni in modo da capire come adattarla per me (cosa che sul card college non è possibile)
d'altra parte se un mago senza mani è riuscito ad adattare le tecniche base alla sua condizione posso farlo pure io no? ;) l'importante è il risultato e che le tecniche per ottenerlo rimangano invisibili
Quoto assolutamente.
Premetto che ho iniziato con i light e dopo con il CC, ma nonostante tutto, facevo fatica a fare determinate cose.
E' anche vero che prima di allenarmi, devo mettere crema sulle mani o non riesco a prendere le carte (ho un problema di pelle grassa) ma senza l'aiuto di qualcuno di competenza, ammetto che molte cose non le avrei capite.
Adesso che sono più "esperto", voglio veder se i CC possono aumentare il mio sapere ed il mio fare.
Inoltre, adesso, conoscendo un bel po' di effetti, sto cercando di renderli più magici possibili, quindi ora mi alleno nel discorso :D

IvanIencinella
Messaggi: 150
Iscritto il: 11/02/2015, 19:09
Località: Monza e brianza

09/04/2019, 16:12

Buongiorno ,

credo che la serie del card college meriti di essere in ogni caso presa per intero , non solo per un senso di completezza dell'opera ma perchè è veramente un corso completo di cartomagia , sicuramente è di aiuto per chi inizia e segue gli step di crescita partendo dall'inizio piuttosto che saltare a tecniche più avanzate dando per scontate le basi .

con queste premesse dico si il CC ( in libro ) è per tutti mentre i DVD per ora non mi hanno dato la stessa sensazione anche se aiutano a " vedere dal vivo " le pagine scritte...

buona continuazione
Life is short...enjoy it

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite