Futagawa o Bobo?

Sergio Michelotto
Messaggi: 74
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

07/11/2017, 22:09

Ragazzi come dicevo nel mio ultimo 3d ho iniziato a studiare monetomagia sul Futagawa ma ogni video ogni commento nei forum spunta sempre il Bobo...ho un dubbio atroce...ho sbagliato libro? Che faccio butto i 35 $ e prendo il Bobo? Che fastidio questa sensazione di essere partito male...consigli?
Pratica, pratica e ancora pratica!

Avatar utente
The Matt
Moderatore
Messaggi: 1209
Iscritto il: 25/12/2014, 18:22
Località: Svizzera

07/11/2017, 22:50

Tema già dibattuto, ma ti rispondo volentieri ;)

No, non hai sbagliato libro. Il Bobo e il Futagawa sono entrambi validissimi testi per il monetomago. Molti cominciano con il Bobo per ragioni storiche, penso, e perché è quasi più un compendio, mentre il Futagawa ha il vantaggio di essere un corso. Non possedendolo, non so dire se sia più o meno valido in generale: di sicuro il Bobo è una fucina di effetti e ne hai per anni (io è tre anni che lo studio :lol: ), ma non significa che il Futagawa non sia buono. Vai tranquillo! :D
"Last night I shot an elephant in my pajamas, and how he got in my pajamas I'll never know" - Groucho Marx

Sergio Michelotto
Messaggi: 74
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

07/11/2017, 23:28

Grazie Matt mi serviva un incoraggiamento! Forse è la mancanza di effetti alla card college che mi ha preoccupato! In realtà ce ne sono sempre un paio alla fine dei capitoli ma non riesco a capire se sono validi o meno in ogni caso mi metterò di disciplina a studiarlo come si deve! Grazie
Pratica, pratica e ancora pratica!

Venice illusion
Messaggi: 181
Iscritto il: 07/01/2015, 21:01

08/11/2017, 17:40

Il futagawa è un libro ottimo! Forse contiene pochi giochi e quindi potrebbe sembrare molto "pesante" come testo, essendo appunto quasi esclusivamente tecnico. I giochi inseriti però sono molto validi e ci sono delle idee molto interessanti. Ma la parte più preziosa del libro, che ad esempio al Bobo manca (teniamo conto però della distanza temporale fra le due pubblicazioni) è che le tecniche vengono letteralmente sviscerate e affrontate a blocchi, step by step, al fine di capire fino in fondo la meccanica e l'eventuale coordinazione delle mani. Il Bobo è sicuramente più completo, ma l'acquisto che hai fatto non è sbagliato. Se poi mastichi l'inglese prendi anche il Bobo, dato il prezzo davvero basso a cui si trova. Ne vale la pena per il materiale che contiene

Sergio Michelotto
Messaggi: 74
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

09/11/2017, 11:04

Venice illusion ha scritto:
08/11/2017, 17:40
Il futagawa è un libro ottimo! Forse contiene pochi giochi e quindi potrebbe sembrare molto "pesante" come testo, essendo appunto quasi esclusivamente tecnico. I giochi inseriti però sono molto validi e ci sono delle idee molto interessanti. Ma la parte più preziosa del libro, che ad esempio al Bobo manca (teniamo conto però della distanza temporale fra le due pubblicazioni) è che le tecniche vengono letteralmente sviscerate e affrontate a blocchi, step by step, al fine di capire fino in fondo la meccanica e l'eventuale coordinazione delle mani. Il Bobo è sicuramente più completo, ma l'acquisto che hai fatto non è sbagliato. Se poi mastichi l'inglese prendi anche il Bobo, dato il prezzo davvero basso a cui si trova. Ne vale la pena per il materiale che contiene
Grazie mille Venice!!!
Pratica, pratica e ancora pratica!

Sergio Michelotto
Messaggi: 74
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

28/11/2017, 12:02

Alla fine ho preso anche il bobo 1 e in effetti come dicevate è molto più completo di effetti ma onestamente non credo riuscirò mai ad eseguirli tutti se non in una vita intera 😅 la cosa però che mi è saltata di più agli occhi è questa: il Futagawa è composto da più o meno una decina di capitoli dove spiega le tecniche ma il bobo ne ha molte di più vi chiedo a vostra esperienza: nel Futagawa non ci sono perché a distanza di anni tra i due testi quelle del bobo sono diventate obsolete e poco utilizzate? Cioè chissà perché Futagawa non le ha proposte?
Pratica, pratica e ancora pratica!

Lam
Moderatore
Messaggi: 304
Iscritto il: 14/09/2016, 21:08

28/11/2017, 20:59

Sergio Michelotto ha scritto:
28/11/2017, 12:02
Alla fine ho preso anche il bobo 1 e in effetti come dicevate è molto più completo di effetti ma onestamente non credo riuscirò mai ad eseguirli tutti se non in una vita intera 😅 la cosa però che mi è saltata di più agli occhi è questa: il Futagawa è composto da più o meno una decina di capitoli dove spiega le tecniche ma il bobo ne ha molte di più vi chiedo a vostra esperienza: nel Futagawa non ci sono perché a distanza di anni tra i due testi quelle del bobo sono diventate obsolete e poco utilizzate? Cioè chissà perché Futagawa non le ha proposte?
Ciao Sergio! I monetomaghi consumati sicuramente sapranno dirti di più ma a quanto so il Bobo fu pubblicato nel 1966 mentre il Futagawa nel 1976. Trovo difficile che in soli dieci anni sia scomparsa una tale mole di tecniche anche perché mi capita di vederle eseguite ancora adesso. Credo che rispettivamente la sintenticità e la trattazione prolissa siano frutto di due scelte "didattiche" un po 'diverse. Attendo conferma assieme a te :)
Minute after minute, hour after hour.

Venice illusion
Messaggi: 181
Iscritto il: 07/01/2015, 21:01

29/11/2017, 9:46

Piccola precisazione: il Bobo è stato pubblicato per la prima volta nel 52 ;)
Comunque per rispondere alla domanda, i due libri hanno due scopi diversi. Il Bobo vuole essere un manuale completo, dalle basi fino all'expert level. È diciamo una piccola enciclopedia racchiusa in un volume. Futagawa invece ha fatto una scelta diversa: il suo infatti è un corso, in particolare, come riportato nel titolo "il corso base". Si spiega quindi il perché della selezione delle tecniche

Sergio Michelotto
Messaggi: 74
Iscritto il: 25/08/2017, 14:42
Località: Padova

29/11/2017, 15:00

In effetti sfogliando il bobo mi rendo conto che è racchiusa la conoscenza quasi totale della monetomagia magari mi prenderete per pazzo ma per me un libro così vale molto di più dei 45 euro spesi...devo dire d altro canto che il Futagawa è spiegato benissimo ogni singolo passaggio di una tecnica è illustrato anche il più banale all apparenza. Studio consultando entrambi e sono molto soddisfatto!!! Grazie a tutti per le risposte ☺ ah aggiungo anche che mi ci vorranno anni per completare lo studio sia del 1 che del 2 volume 😅😅😅
Pratica, pratica e ancora pratica!

Lam
Moderatore
Messaggi: 304
Iscritto il: 14/09/2016, 21:08

29/11/2017, 21:56

Venice illusion ha scritto:
29/11/2017, 9:46
Piccola precisazione: il Bobo è stato pubblicato per la prima volta nel 52 ;)
Comunque per rispondere alla domanda, i due libri hanno due scopi diversi. Il Bobo vuole essere un manuale completo, dalle basi fino all'expert level. È diciamo una piccola enciclopedia racchiusa in un volume. Futagawa invece ha fatto una scelta diversa: il suo infatti è un corso, in particolare, come riportato nel titolo "il corso base". Si spiega quindi il perché della selezione delle tecniche
ti ringrazio molto per la precisazione! Io avevo controllato su internet proprio perché incerta e parlava di 1966... chiedo venia
Minute after minute, hour after hour.

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti