La moglie del mago

Considerazioni su effetti, eisibizioni e sull'arte magica in generale.
Rispondi
Avatar utente
Maqo_Viper
Messaggi: 11
Iscritto il: 01/06/2018, 15:34

13/06/2018, 18:35

Cari,

prendo spunto da un post di Blitz, il quale ci racconta di un gioco fatto alla sua ragazza: "Le faccio il primo gioco con le carte che si trova sul "Corso completo di magia". Alla fine la sua carta era il 4 di denari e io ho in mano due euro: ho un idea! Le faccio prendere la carta in mano, le dico qualcosa sui denari, ori, soldi, sulla crisi etc. e posteggio, passando la mano sopra alla carta, i due euro che fino ad allora, miracolosamente, ero riuscito a tenere impalmati. Lei mi guarda perplessa e mi fa: "se era fiori che facevi? e cuori?"


Il post prosegue con un'interessante considerazione sul "rumore" della magia (lo trovate in questa stessa sezione), ma non è di questo che vorrei parlare, bensì, come suggerisce il titolo, della mitologica figura de "La moglie del mago". Con questo titolo qualche anno fa esisteva un divertente blog, che attualmente mi risulta chiuso - ma se qualcuno ne sa di più, si faccia avanti - e che produsse il simpatico libretto "Ti amo dal doppiofondo del mio cuore", che si può trovare ad un euro su amazon.


Se mia moglie mi vede girare per casa con un mazzo di carte, si finge morta, temendo che io possa interrompere la sacrale visione di Grey's Anatomy con una di quelle cose che "vabbeh, tanto c'è il tru**o", oppure "guarda che si è visto l'asso di fiori sotto il mazzo". Ancor più terrificante se dice "si, carino", che suona come una concessione, mentre io, che ho sudato ottocentotrentadue camicie per eseguire una doppia presa che non sembrasse fatta con le chele, minimo mi aspetterei una standing ovation di dieci minuti. Povera donna, costretta a fare da banco di prova ai miei numeri, non ne può più. Inspiegabilmente, la frase "Amore, ho imparato <<Il baro e i quattro giocatori>> solo per stupire te!", non viene recepita come il massimo del romanticismo :lol:

E le vostre mogli\fidanzate (o mariti\fidanzati, per le gentili maghe presenti) che rapporto hanno con la vostra magia?

MV
"E questo ti serva di lezione: il Diavolo mai, mai, mai e poi mai gioca in modo onesto!" :twisted: :evil: :evil:
"Francamente" - risposi - "nemmeno io!" :lol: :lol:

Avatar utente
Vin Brillante
Messaggi: 169
Iscritto il: 15/01/2018, 18:56

14/06/2018, 17:27

Maqo_Viper ha scritto:
13/06/2018, 18:35
Cari,

prendo spunto da un post di Blitz, il quale ci racconta di un gioco fatto alla sua ragazza: "Le faccio il primo gioco con le carte che si trova sul "Corso completo di magia". Alla fine la sua carta era il 4 di denari e io ho in mano due euro: ho un idea! Le faccio prendere la carta in mano, le dico qualcosa sui denari, ori, soldi, sulla crisi etc. e posteggio, passando la mano sopra alla carta, i due euro che fino ad allora, miracolosamente, ero riuscito a tenere impalmati. Lei mi guarda perplessa e mi fa: "se era fiori che facevi? e cuori?"


Il post prosegue con un'interessante considerazione sul "rumore" della magia (lo trovate in questa stessa sezione), ma non è di questo che vorrei parlare, bensì, come suggerisce il titolo, della mitologica figura de "La moglie del mago". Con questo titolo qualche anno fa esisteva un divertente blog, che attualmente mi risulta chiuso - ma se qualcuno ne sa di più, si faccia avanti - e che produsse il simpatico libretto "Ti amo dal doppiofondo del mio cuore", che si può trovare ad un euro su amazon.


Se mia moglie mi vede girare per casa con un mazzo di carte, si finge morta, temendo che io possa interrompere la sacrale visione di Grey's Anatomy con una di quelle cose che "vabbeh, tanto c'è il tru**o", oppure "guarda che si è visto l'asso di fiori sotto il mazzo". Ancor più terrificante se dice "si, carino", che suona come una concessione, mentre io, che ho sudato ottocentotrentadue camicie per eseguire una doppia presa che non sembrasse fatta con le chele, minimo mi aspetterei una standing ovation di dieci minuti. Povera donna, costretta a fare da banco di prova ai miei numeri, non ne può più. Inspiegabilmente, la frase "Amore, ho imparato <<Il baro e i quattro giocatori>> solo per stupire te!", non viene recepita come il massimo del romanticismo :lol:

E le vostre mogli\fidanzate (o mariti\fidanzati, per le gentili maghe presenti) che rapporto hanno con la vostra magia?

MV
Dio mio come mi ci rispecchio! :lol:
Mia moglie ha il radar!
Quando sente il fetore di magia si inventa mille lavatrici e mille lavastoviglie!
Nonostante tutto riesco a impormi per un effetto e quando riesco a farla ragionare sul fatto che sto studiando un passaggio,spunta fuori il primo genito dicendo:
PAPÀ POSSO AIUTARTI? ANCH'IO ANCH'IO!!DAI DAI!
Sale lo stress e scende l interesse della consorte che mi urla muovitiiiiiiiiiiiii !!
Allora prendo il primo mazzo di telly e glielo lancio al piccolo dicendogli di separare le nere con le rosse,ritorno e cerco di creare un po' attenzione per il miracolo che dovrò fare....inizio l effetto,lo faccio, ritrovo mille carte sperse nel mazzo tutto a trecento allora mentre mio figlio urla : Questa di che colore è è è!?(il jolly).
Finisce tutto con una misera frase....non mi ricordo la carta!/si è lei/devo cucinare/ho visto tutto/si fa così/a finisce così?/
Allora mi viene voglia di aprire la finestra,prendere un sacchetto dell' Esselunga buttarci dentro libri mazzi e finti pollici ,per fare il lancio del giavellotto nel primo parabrezza che trovo sotto casa!
Questa è la magia in casa mia!
"Quello che l occhio vede e l orecchio sente,la mente crede..."

Avatar utente
Randalf
Messaggi: 73
Iscritto il: 20/04/2018, 17:28
Località: Veneto

14/06/2018, 21:15

:lol: :D :lol: :D :x
Ragazzi mi fate sbellicare!!!
Io a parte qualche Coin retention è simile vanish ai bimbi (5 e 7) non ho ancora fatto nulla, quindi contribuirò appena posso, certo che con queste premesse... ;)
Randalf
...tardivo, confuso, pasticcione... aspirante Mago!

me & B.M.ID: :arrow: http://www.klan52.com/viewtopic.php?f=17&t=14253

Lam
Moderatore
Messaggi: 507
Iscritto il: 14/09/2016, 21:08

16/06/2018, 23:49

Maqo_Viper ha scritto:
13/06/2018, 18:35
Cari,

prendo spunto da un post di Blitz, il quale ci racconta di un gioco fatto alla sua ragazza: "Le faccio il primo gioco con le carte che si trova sul "Corso completo di magia". Alla fine la sua carta era il 4 di denari e io ho in mano due euro: ho un idea! Le faccio prendere la carta in mano, le dico qualcosa sui denari, ori, soldi, sulla crisi etc. e posteggio, passando la mano sopra alla carta, i due euro che fino ad allora, miracolosamente, ero riuscito a tenere impalmati. Lei mi guarda perplessa e mi fa: "se era fiori che facevi? e cuori?"


Il post prosegue con un'interessante considerazione sul "rumore" della magia (lo trovate in questa stessa sezione), ma non è di questo che vorrei parlare, bensì, come suggerisce il titolo, della mitologica figura de "La moglie del mago". Con questo titolo qualche anno fa esisteva un divertente blog, che attualmente mi risulta chiuso - ma se qualcuno ne sa di più, si faccia avanti - e che produsse il simpatico libretto "Ti amo dal doppiofondo del mio cuore", che si può trovare ad un euro su amazon.


Se mia moglie mi vede girare per casa con un mazzo di carte, si finge morta, temendo che io possa interrompere la sacrale visione di Grey's Anatomy con una di quelle cose che "vabbeh, tanto c'è il tru**o", oppure "guarda che si è visto l'asso di fiori sotto il mazzo". Ancor più terrificante se dice "si, carino", che suona come una concessione, mentre io, che ho sudato ottocentotrentadue camicie per eseguire una doppia presa che non sembrasse fatta con le chele, minimo mi aspetterei una standing ovation di dieci minuti. Povera donna, costretta a fare da banco di prova ai miei numeri, non ne può più. Inspiegabilmente, la frase "Amore, ho imparato <<Il baro e i quattro giocatori>> solo per stupire te!", non viene recepita come il massimo del romanticismo :lol:

E le vostre mogli\fidanzate (o mariti\fidanzati, per le gentili maghe presenti) che rapporto hanno con la vostra magia?

MV
Ahahahaha mi hai fatto morire dalle risate e sono subito andata a cercarmi il libro su amazon. Appena ricarico la poste pay lo prendo :lol:
Fin ora la magia ha un rapporto piuttosto anfibio con le mie relazioni personali, soprattutto le più strette. Molti sono combattuti tra il voler vedere "qualche gioco figo" e il non voler scoprire che sono ancora più stramba di quanto credano ("C'è qualcosa di inquietante in te" cit. La mia prof di italiano. A sua discolpa, le avevo appena mostrato la foto delle mie salamandre).
Certo io non li capisco... eccetto le branchie non ho nulla di bizzarro... :mrgreen:
Scherzi a parte, sono io che cerco di moderarmi. Nel mio piccolo amo far sorridere le persone con la magia e a maggior ragione vorrei far sorridere chi amo, e ho paura che esagerando finirei per annoiare. Inoltre se sfruttassi ogni appuntamento per provare lo show temo che smetterei di averne presto e soprattutto smetterebbero di essere graditi...Quando abbassano la guardia però... mi parte la doppia presa. E allora o è standing ovation o me ne vado :twisted:
Minute after minute, hour after hour.

Mauri
Messaggi: 108
Iscritto il: 11/01/2018, 22:31

21/06/2018, 7:16

Accidenti come mi ritrovo nelle tue parole..
mia moglie ribollisce di gelosia.. gelosia semplicemente perchè io dedico del "tempo" a qualcosa dove lei e la figlia non c'entra
Il commento "si carino" che tu hai citato, è in effetti la migliore delle ipotesi ..
solitamente "non ho tempo per certe belinate" (scusate il francesismo siamo di Genova)
Mia figlia invece è entusiasta, ma come tutti i bambini.. il gioco dura 5 minuti.. poi vuole fare dell'altro

Per questo motivo ho allargato le mie sessione di "prova" agli altri parenti, ne ho molti nello stesso palazzo..
mia cognata è la più micidiale..
gli dici "scegli una carta" .. lei risponde .. "ah si l'ho già visto questo gioco" .. visto !! ma quale dei 1000 giochi possibili!!
allora gentilmente le dici, "no ma questo è nuovo" .. scegli una carta.. e lei.. "voglio la prima" .. "no anzi l'ultima" .. "no voglio mischiare" .. "mischiare di nuovo" .. anche quando non glielo chiedi..
E comunque finisca.. "ah ma si capisce il trrucco !!"

Il negozio di Magia di Milano c he frequento offre la possibilità agli aspiranti illusionisti..
di andare li il Sabato ed esercitarsi tra di loro, con una piccola quota associativa mette ad disposizione una bella sala attrezzata e l'assistenza di uno esperto

Questa sarebbe la soluzione ottima...
solo che se dico che il Sabato ho un impegno.. scatta il "divorzio"
per cui avrei un messaggio per la cara mogliettina (che ovviamente non legge questo blog) e per tutte le mogli dei maghi:
.. preferite aiutarci ad esercitartci .. oppure dobbiamo trovarci una vera valletta da palcoscenico?
Fate voi la scelta

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
-----------------------------------------------------------------
Quando ero un bambino mia madre mi chiese: cosa vuoi fare da grande quando metterai la testa a posto? "Il Mago" risposi io
E lei mi disse: no, non puoi fare entrambe le cose :D

Avatar utente
Vin Brillante
Messaggi: 169
Iscritto il: 15/01/2018, 18:56

21/06/2018, 11:20

Mauri ha scritto:
21/06/2018, 7:16
Accidenti come mi ritrovo nelle tue parole..
mia moglie ribollisce di gelosia.. gelosia semplicemente perchè io dedico del "tempo" a qualcosa dove lei e la figlia non c'entra
Il commento "si carino" che tu hai citato, è in effetti la migliore delle ipotesi ..
solitamente "non ho tempo per certe belinate" (scusate il francesismo siamo di Genova)
Mia figlia invece è entusiasta, ma come tutti i bambini.. il gioco dura 5 minuti.. poi vuole fare dell'altro

Per questo motivo ho allargato le mie sessione di "prova" agli altri parenti, ne ho molti nello stesso palazzo..
mia cognata è la più micidiale..
gli dici "scegli una carta" .. lei risponde .. "ah si l'ho già visto questo gioco" .. visto !! ma quale dei 1000 giochi possibili!!
allora gentilmente le dici, "no ma questo è nuovo" .. scegli una carta.. e lei.. "voglio la prima" .. "no anzi l'ultima" .. "no voglio mischiare" .. "mischiare di nuovo" .. anche quando non glielo chiedi..
E comunque finisca.. "ah ma si capisce il trrucco !!"

Il negozio di Magia di Milano c he frequento offre la possibilità agli aspiranti illusionisti..
di andare li il Sabato ed esercitarsi tra di loro, con una piccola quota associativa mette ad disposizione una bella sala attrezzata e l'assistenza di uno esperto

Questa sarebbe la soluzione ottima...
solo che se dico che il Sabato ho un impegno.. scatta il "divorzio"
per cui avrei un messaggio per la cara mogliettina (che ovviamente non legge questo blog) e per tutte le mogli dei maghi:
.. preferite aiutarci ad esercitartci .. oppure dobbiamo trovarci una vera valletta da palcoscenico?
Fate voi la scelta

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
:lol:
AAAAAA cercasi Valletta
"Quello che l occhio vede e l orecchio sente,la mente crede..."

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti