Qualcuno conosce il nome ?

Avatar utente
Randalf
Messaggi: 247
Iscritto il: 20/04/2018, 17:28
Località: Veneto

09/07/2018, 17:47

Simone Venturi ha scritto:
06/07/2018, 10:12
Ho visto il video (almeno il primo pezzetto): con tutto il rispetto per David Blaine, ci sono versioni migliori di questo gioco - anche se capisco che la situazione imponeva una messa in scena rapida e senza fronzoli.
PPS che dispiacere veder parlare in questo modo di metodi, come se fossero cose da niente...
Spero di non essere io ad aver mancato di rispetto a qualcuno Simone, nel qual caso, in nome della mia assoluta ignoranza in materia, chiedo scusa per l'accaduto e già venia in anticipo per i prossimi, eventualmente grezzi, interventi.
:|

Avatar utente
Simone Venturi
Messaggi: 42
Iscritto il: 22/05/2018, 13:41

09/07/2018, 18:31

Randalf ha scritto:
09/07/2018, 17:47
Simone Venturi ha scritto:
06/07/2018, 10:12
Ho visto il video (almeno il primo pezzetto): con tutto il rispetto per David Blaine, ci sono versioni migliori di questo gioco - anche se capisco che la situazione imponeva una messa in scena rapida e senza fronzoli.
PPS che dispiacere veder parlare in questo modo di metodi, come se fossero cose da niente...
Spero di non essere io ad aver mancato di rispetto a qualcuno Simone, nel qual caso, in nome della mia assoluta ignoranza in materia, chiedo scusa per l'accaduto e già venia in anticipo per i prossimi, eventualmente grezzi, interventi.
:|
No, no percarità: ci mancherebbe. Non era una questione personale con qualcuno, ma solo una riflessione di carattere generale.
I prestigiatori si riempiono la bocca parlando di arte, ma poi sono spesso i primi a mancare di rispetto alla magia, discutendo di metodi come se fossero cose irrilevanti o trascurabili e questo atteggiamento, io credo, non ci porterà da nessuna parte.

La bellezza di questo gioco - per esempio nel maneggio di Roberto Giobbi che è eccellente (o anche in quello di Blaine, che chiede di pensare ad una carta), non è come si faccia a sapere quali sono le carte. Questa è solo una parte del segreto, e neanche la più importante: il bello è come si può, attraverso una serie di accorgimenti psicologici, tecnici e di presentazione, dare l'idea che il prestigiatore legge in tempo reale la mente dello spettatore: quale carta lo spettatore sta guardando in un dato momento, in che direzione si sposta lo sguardo, e quale, tra due o più alternative, è stata la scelta definitiva dello spettatore

Come ho detto, la mia era solo una riflessione non personale. Se riusciamo tutti a portare rispetto a quello che facciamo, dando ai segreti il giusto peso (certo non per "tirarsela"), credo che si abbia tutti molto da guadagnare. Non fosse altro come credibilità di performer.

Avatar utente
Randalf
Messaggi: 247
Iscritto il: 20/04/2018, 17:28
Località: Veneto

10/07/2018, 13:26

Simone: credi che relegare lo spoiling in sezioni chiuse risolva almeno in parte il problema, oppure la tua osservazione é proprio sull'atteggiamento di base?
Grazie (anche per la precisazione)

Verbal
Messaggi: 35
Iscritto il: 13/05/2018, 21:04
Località: Genova

11/07/2018, 18:32

Randalf ha scritto:
10/07/2018, 13:26
Simone: credi che relegare lo spoiling in sezioni chiuse risolva almeno in parte il problema, oppure la tua osservazione é proprio sull'atteggiamento di base?
Grazie (anche per la precisazione)
Credo proprio che non si riferisse a te, ma alla prima persona che ha risposto al mio post, comunque, sul fatto di scrivere i metodi così "A cazzum " credo che per il ragazzo che ha appena iniziato e che vuole a tutti costi emulare l'effetto sapendo solo le tecniche senza inserirci un po' di ""magia"", va rovinare tutto.Ma allo stesso tempo non vedo il problema (Se non qui sul forum poiché proibito) aiutare una persona condividendo le tecniche, tanto siamo noi appassionati di magia che ci informiamo e poche persone si mettono li a studiare o venire sul forum per imparare, quindi non vedo dove sta il problema se un ""collega"" ha bisogno di una mano e qualcuno gliela da. Passo e chiudo.
"L'ignorante è più difficile da ingannare, perché considera ogni gioco un attacco alla sua intelligenza, al contrario l'uomo colto si abbandona all'illusione poichè venuto apposta per essere ingannato" (E. W. Rells)

Avatar utente
Simone Venturi
Messaggi: 42
Iscritto il: 22/05/2018, 13:41

11/07/2018, 21:33

Randalf ha scritto:
10/07/2018, 13:26
Simone: credi che relegare lo spoiling in sezioni chiuse risolva almeno in parte il problema, oppure la tua osservazione é proprio sull'atteggiamento di base?
Grazie (anche per la precisazione)
Come ho detto, sia tramite messaggio pubblico che con messaggio privato, la mia era un'osservazione di carattere assolutamente generale, ispirata al fatto che il metodo si colloca abbastanza in basso nella Piramide Magica (v. Card College 4), con tutte le conseguenze del caso.
Non ho la pretesa di dire come devono funzionare le cose, qui o altrove, né di istruire alcuno. Mi considero un ospite, qui.

Avatar utente
Randalf
Messaggi: 247
Iscritto il: 20/04/2018, 17:28
Località: Veneto

12/07/2018, 15:57

Confermo che con Simone ci eravamo già serenamente chiariti x evitare malintesi, volevo, senza polemica alcuna, capire appunto come gestire il confine delicato che ha ben descritto Verbal tra rivelare e spiegare, tra diffondere la conoscenza e fare spoilering, e cercavo un vostro parere se una sezione chiusa può essere una soluzione o no.
Grazie a tutti

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti