Mnemonica: inglese o italiano

mferrari
Messaggi: 7
Iscritto il: 10/07/2018, 9:52

10/07/2018, 10:23

Ciao a tutti, vorrei imparare il Mnemonica stack acquistando il libro di Tamariz.
Ho un dubbio sull'edizione:

Mnemonica by Juan Tamariz (Hardcover) è in inglese, è stato da poco ristampato ma non penso sia stato modificato dall'edizione del 2000.
http://www.penguinmagic.com/p/913

Sinfonia in Mnemonica maggiore
https://florenceartedizioni.com/spettac ... giore.html

Sono lo stesso libro tradotto in italiano?
Se sì, ho il dubbio su quale acquistare.
Premesso che leggo fluentemente in inglese, se possibile preferirei leggere l'edizione italiana, purché sia tradotta bene, con foto all'altezza dell'originale, come qualità della carta, ecc.

Qualcuno ha avuto modo di vedere entrambe le edizioni e confrontarle? O semplicemente ha comprato l'edizione italiana e me la sconsiglia per un qualche motivo?

Grazie!

Avatar utente
Simone Venturi
Messaggi: 42
Iscritto il: 22/05/2018, 13:41

10/07/2018, 12:34

Sì, si tratta evidentemente dello stesso libro, uscito per la prima volta in occasione del FISM 2000 e in seguito in edizione Hermetic Press in inglese - mi pare nel 2004.

La traduzione italiana è stata fatta da me e dall'editore di Florence Art, Francesco Mugnai confrontando ove necessario sia il testo in inglese che quello in spagnolo e quando occorreva... chiedendo direttamente :)

Come regola generale cerchiamo di rileggere le varie versioni disponibili e questo consente alle volte di predisporre un'edizione che, almeno in teoria, è migliore di quelle che l'hanno preceduta. E' stato senz'altro così con Sonata, in cui abbiamo corretto tanti errori; in parte questo è avvenuto anche con Mnemonica: mi ricordo, tra le altre cose, (vado a memoria) la descrizione inglese dell'effetto chiamato BINGO, che era sbagliata e che abbiamo sistemato.

Quanto ai giochi di compitazione, sono stati tutti adattati da Gianfranco (Preverino) e qualcuno anche da me e in conseguenza delle differenze... linguistiche e nella necessaria preordinazione, alcune foto sono state scattate ex novo.

Il lavoro di traduzione è stato molto meticoloso e condotto con grande pazienza e passione: questo naturalmente non significa che la traduzione sia perfetta, o che non ci siano errori. Sono abbastanza sicuro però che si tratta di errori "nuovi", che ci abbiamo (involontariamente) messo noi. I precedenti li avevamo corretti. Spero.
:)

P.s. Lo so, CICERO PRO DOMO SUA, penserà qualcuno. Invece no: non lo dico per spingere le vendite, che a me non fanno nessunissima differenza, ma perché Mnemonica è uno dei capolavori dei uno dei più grandi prestigiatori contemporanei. (Il più grande, secondo me).
Ultima modifica di Simone Venturi il 10/07/2018, 13:19, modificato 2 volte in totale.

mferrari
Messaggi: 7
Iscritto il: 10/07/2018, 9:52

10/07/2018, 12:49

Fantastico ricevere risposta immediata direttamente dal traduttore!

Grazie mille

Avatar utente
Simone Venturi
Messaggi: 42
Iscritto il: 22/05/2018, 13:41

10/07/2018, 14:14

mferrari ha scritto:
10/07/2018, 12:49
Fantastico ricevere risposta immediata direttamente dal traduttore!

Grazie mille
Quando leggo Tamariz o qualcosa di collegato al Maestro, la mia attenzione è assicurata.
Non ho la pretesa di dire l'ultima parola sull'edizione italiana: ho solo portato la mia esperienza che, per ovvie ragioni, è molto diretta.
Se poi a qualcuno non è piaciuta, liberissimo di dirlo - anche se mi spezzerà il cuore.

Avatar utente
Walbas
Messaggi: 27
Iscritto il: 21/05/2018, 13:49

11/07/2018, 16:39

Ciao, l'edizione italiana non è male, anzi. Il maestro è spagnolo e la traduzione è molto più semplice da fare per l'italiano. Potresti anche azzardarti a leggerlo in lingua originale. Lo spagnolo scritto è simile a un nostro dialetto. Ciao Ciao.

Avatar utente
Simone Venturi
Messaggi: 42
Iscritto il: 22/05/2018, 13:41

11/07/2018, 19:29

Walbas ha scritto:
11/07/2018, 16:39
Ciao, l'edizione italiana non è male, anzi.
Troppo buono! :)
Ps in linea generale va detta una cosa: fino a dove si deve spingere la traduzione? Certamente vanno corretti gli errori - e chi ha letto la prima edizione in spagnolo che fu presentata al FISM 2000 sa di che parlo (altrimenti la gente dice “guarda, era sbagliato e neanche si è accorto”). Ma poi?
Il modo di scrivere del maestro è alluvionale come le sue idee e quindi non esattamente impeccabile. Vanno risistemate le frasi? Sì, quelle che gridano vendetta al cospetto di dio, sì. E le altre? Evidentemente no: leggete la voce ROTHEBERG nella bibliografia di Mnemonica (in qualunque lingua) e vedrete di che parlo.
“Non è male” conta comunque come complimento. Penso

Avatar utente
errore37
Messaggi: 22
Iscritto il: 16/11/2017, 22:16
Località: Trento

12/07/2018, 9:20

Ho comprato Sinfonia 6 mesi fa, è scritta e tradotta magnificamente, talmente bene che è molto piacevole da leggere. Sembra scritta da un autore italiano se si vuole un paragone.

Simone Venuti ti ringrazio davvero per il tuo lavoro, è perfetto, e ha permesso a persone come me (che non masticano troppo l'inglese) di approfondire JT. Grazie ancora!
Less is more. - Dieter Rams

Avatar utente
Simone Venturi
Messaggi: 42
Iscritto il: 22/05/2018, 13:41

12/07/2018, 11:27

errore37 ha scritto:
12/07/2018, 9:20
Ho comprato Sinfonia 6 mesi fa, è scritta e tradotta magnificamente, talmente bene che è molto piacevole da leggere. Sembra scritta da un autore italiano se si vuole un paragone.

Simone Venuti ti ringrazio davvero per il tuo lavoro, è perfetto, e ha permesso a persone come me (che non masticano troppo l'inglese) di approfondire JT. Grazie ancora!
Ti ringrazio per i complimenti, ovviamente molto graditi.
L'obiettivo è in realtà quello di rendere l'opera del Maestro Tamariz accessibile tutti a coloro che vogliono investire il non poco tempo necessario per apprezzarla.
Come ho detto molte volte, reputo Tamariz il più grande prestigiatore contemporaneo.

mferrari
Messaggi: 7
Iscritto il: 10/07/2018, 9:52

17/07/2018, 11:47

Simone Venturi ha scritto:
10/07/2018, 14:14
mferrari ha scritto:
10/07/2018, 12:49
Fantastico ricevere risposta immediata direttamente dal traduttore!

Grazie mille
Quando leggo Tamariz o qualcosa di collegato al Maestro, la mia attenzione è assicurata.
Non ho la pretesa di dire l'ultima parola sull'edizione italiana: ho solo portato la mia esperienza che, per ovvie ragioni, è molto diretta.
Se poi a qualcuno non è piaciuta, liberissimo di dirlo - anche se mi spezzerà il cuore.
Dalla risposta e dagli altri tuoi messaggi è palpabile la tua ammirazione per Tamariz e la passione che hai profuso nel lavoro di traduzione e adattamento.
Questo per me non può che tradursi nel miglior risultato ottenibile. :)
Versione italiana in dirittura di acquisto!

P. S. Nel frattempo non riuscivo a resistere e mi sono portato avanti: ieri pomeriggio ho imparato il mnemonica stack.
Ora mi tocca imparare i faro shuffle :D :D :D

Avatar utente
katun82
Messaggi: 256
Iscritto il: 19/04/2014, 15:14

18/07/2018, 17:25

mferrari ha scritto:
17/07/2018, 11:47
Simone Venturi ha scritto:
10/07/2018, 14:14
mferrari ha scritto:
10/07/2018, 12:49
Fantastico ricevere risposta immediata direttamente dal traduttore!

Grazie mille
Quando leggo Tamariz o qualcosa di collegato al Maestro, la mia attenzione è assicurata.
Non ho la pretesa di dire l'ultima parola sull'edizione italiana: ho solo portato la mia esperienza che, per ovvie ragioni, è molto diretta.
Se poi a qualcuno non è piaciuta, liberissimo di dirlo - anche se mi spezzerà il cuore.
Dalla risposta e dagli altri tuoi messaggi è palpabile la tua ammirazione per Tamariz e la passione che hai profuso nel lavoro di traduzione e adattamento.
Questo per me non può che tradursi nel miglior risultato ottenibile. :)
Versione italiana in dirittura di acquisto!

P. S. Nel frattempo non riuscivo a resistere e mi sono portato avanti: ieri pomeriggio ho imparato il mnemonica stack.
Ora mi tocca imparare i faro shuffle :D :D :D
Hai imparato lo stack in un pomeriggio?
Dritto per dritto

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti