Bicycle Standard vs Rider Back

Se stai iniziando con la magia, qui puoi porre qualunque domanda.
Rispondi
Avatar utente
Storm
Messaggi: 17
Iscritto il: 08/09/2016, 23:32

06/10/2018, 11:27

Salve a tutti ragazzi,
vi scrivo per chiedervi un piccolo consiglio.
Ormai da un pò utilizzo le Bicycle standard comprate da amazon (quelle con il bollino nella scatola).
La scorsa settimana ho comprato un mazzo di Bicycle rider back in un negozio di magia.
Le provo mi sono sembrate leggermente più dure. Pensando che fosse un problema di carte nuove non ci ho fatto troppo caso, però dopo averle "maltrattate" mi rendo conto che sono proprio diverse.
Facendo delle ricerche online alcuni sostengono che le vecchie rider back sono adesso chiamate standard mentre altri sostengono la mia tesi anche se dicono che la differenza sia impercettibile.
Personalmente io le trovo molto diverse tant'è che ho difficoltà già in un semplice dribble.
La mia domanda è: Dato che sono ancora alle prime armi, dovrei abituarmi con quelle più spesse (magari per rafforzare le mani)?
Grazie a tutti
un saluto
Storm 👋🏻

Avatar utente
MarkB
Messaggi: 157
Iscritto il: 27/08/2017, 10:52
Località: Roma

07/10/2018, 7:44

Storm ha scritto:
06/10/2018, 11:27
Salve a tutti ragazzi,
vi scrivo per chiedervi un piccolo consiglio.
Ormai da un pò utilizzo le Bicycle standard comprate da amazon (quelle con il bollino nella scatola).
La scorsa settimana ho comprato un mazzo di Bicycle rider back in un negozio di magia.
Le provo mi sono sembrate leggermente più dure. Pensando che fosse un problema di carte nuove non ci ho fatto troppo caso, però dopo averle "maltrattate" mi rendo conto che sono proprio diverse.
Facendo delle ricerche online alcuni sostengono che le vecchie rider back sono adesso chiamate standard mentre altri sostengono la mia tesi anche se dicono che la differenza sia impercettibile.
Personalmente io le trovo molto diverse tant'è che ho difficoltà già in un semplice dribble.
La mia domanda è: Dato che sono ancora alle prime armi, dovrei abituarmi con quelle più spesse (magari per rafforzare le mani)?
Grazie a tutti
un saluto
Storm 👋🏻
Ciao Storm,
allora, nella mia limitata esperienza, ho notato questo: ci sono mazzi che effettivamente risultano più rigidi di altri all'apertura (o addirittura, insistono ad esserlo nel tempo, i testardi!), ma alle volte mi sono ritrovato tra le mani anche mazzi di Bicycle standard con elasticità leggermente diversa. Credo possa dipendere anche da fattori come la conservazione o similari. Ci dovrebbe essere un post, qui in giro sul forum, in cui si affrontava il problema delle carte divenute rigidissime a causa del freddo, ad esempio.

Una cosa che ho notato, però, rimanendo nel campo delle Bicycle, è che le Seconds sono generalmente più rigide delle Standard. E, ora che me lo fai notare, anche le Rider effettivamente le sento più rigide delle Standard (le ho qui davanti a me). Ma non so dirti con certezza se sia una proprietà delle Rider o meno, anche perché le mie Rider sono praticamente nuove.

Ad ogni modo la differenza tra standard e rider back (a parte, forse, l'elasticità diversa, come hai notato tu) c'è, ed è relativa all'astuccio: le standard hanno un papirozzo di testo sul retro, con il simpatico dieci di cuori che spunta da dietro una carta a faccia in giù (che, usato come "predizione", può fare un effetto davvero simpatico ;) ), mentre le rider back hanno il dorso delle carte disegnato, che può far comodo per poggiarci sopra una carta in modo che passi inosservata.

Passando invece alla tua domanda: allenati con più tipologie di mazzi possibili, che ti può capitare davvero di tutto tra le mani. Magari non da subito, visto che sei alle prime armi, ma il saper gestire mazzi più o meno collaborativi è una cosa che ti tornerà molto utile in futuro. Magari all'inizio rimani sulle Bicycle standard per imparare bene le basi (se ti piace l'astuccio delle Rider, prendi le standard e scambia le carte) ed allenati con quelle. Poi, più avanti, passa a sperimentare con le Rider o altri mazzi :)

Avatar utente
Storm
Messaggi: 17
Iscritto il: 08/09/2016, 23:32

07/10/2018, 19:56

Ciao MarkB, grazie mille per i consigli... Specialmente per l'idea sulla predizione con lo scatolo delle standard ;)
Come hai detto tu ci sono giorni in cui le rider back sono leggermente più morbide rispetto al solito probabilmente a causa di condizioni ambientali (sebbene risultino sempre più rigide rispetto alle standard).
Comunque proverò qualche altra marca di mazzi... vediamo se troverò quella "perfetta" per me :)

Avatar utente
Randalf
Messaggi: 243
Iscritto il: 20/04/2018, 17:28
Località: Veneto

08/10/2018, 17:46

MarkB ha scritto:
07/10/2018, 7:44
Ad ogni modo la differenza tra standard e rider back (a parte, forse, l'elasticità diversa, come hai notato tu) c'è, ed è relativa all'astuccio:
- le standard hanno un papirozzo di testo sul retro, con il simpatico dieci di cuori che spunta da dietro una carta a faccia in giù (che, usato come "predizione", può fare un effetto davvero simpatico ;) ),
- le rider back hanno il dorso delle carte disegnato, che può far comodo per poggiarci sopra una carta in modo che passi inosservata.
...cavoli 2 righe e 2 piccole perle a cui non avevo mai pensato... Grazie Mark x queste piccole grandi dritte!

Avatar utente
MarkB
Messaggi: 157
Iscritto il: 27/08/2017, 10:52
Località: Roma

08/10/2018, 19:06

Randalf ha scritto:
08/10/2018, 17:46
MarkB ha scritto:
07/10/2018, 7:44
Ad ogni modo la differenza tra standard e rider back (a parte, forse, l'elasticità diversa, come hai notato tu) c'è, ed è relativa all'astuccio:
- le standard hanno un papirozzo di testo sul retro, con il simpatico dieci di cuori che spunta da dietro una carta a faccia in giù (che, usato come "predizione", può fare un effetto davvero simpatico ;) ),
- le rider back hanno il dorso delle carte disegnato, che può far comodo per poggiarci sopra una carta in modo che passi inosservata.
...cavoli 2 righe e 2 piccole perle a cui non avevo mai pensato... Grazie Mark x queste piccole grandi dritte!
Di nulla Randalf! :)

Poi, appena riesco a decidermi, magari faccio un piccolo video su come ho improvvisato l'utilizzo del 10 di cuori sul retro del pacchetto :D ... Tendenzialmente metto insieme la gag della carica (CC1 pag 161), dicendo che quello che ho è un mazzo meccanico, come suggerito dal buon Giobbi... poi forzo il 10 di cuori e faccio vedere il retro del pacchetto, spiegando che è tarato su quella carta. Da lì, carta ambiziosa con "ricarica" ogni due/tre passaggi e via! :D

Avatar utente
SirNuts
Messaggi: 39
Iscritto il: 02/09/2018, 2:08
Località: Parma
Contatta:

08/10/2018, 22:48

io non ho notato nessuna differenza tra le standard e le rider mentre ho notato la differenza di rigidità tra le standard e le seconds. c'è chi sostiene che le seconds non abbiano le stesse finiture delle standard però non è una certezza
pezzente ma signore, cinico ma appassionato, egoista ma generoso, mai approfittatore!

Gaber_Ricci
Messaggi: 50
Iscritto il: 17/02/2016, 23:31

09/10/2018, 8:27

Randalf ha scritto:
08/10/2018, 17:46
MarkB ha scritto:
07/10/2018, 7:44
Ad ogni modo la differenza tra standard e rider back (a parte, forse, l'elasticità diversa, come hai notato tu) c'è, ed è relativa all'astuccio:
- le standard hanno un papirozzo di testo sul retro, con il simpatico dieci di cuori che spunta da dietro una carta a faccia in giù (che, usato come "predizione", può fare un effetto davvero simpatico ;) ),
- le rider back hanno il dorso delle carte disegnato, che può far comodo per poggiarci sopra una carta in modo che passi inosservata.
...cavoli 2 righe e 2 piccole perle a cui non avevo mai pensato... Grazie Mark x queste piccole grandi dritte!
La prima caratteristica l'ho sfruttata... e se scrivete qualcosa sulla linguetta aumentate le possibilità di "fare qualcosa di simpatico" ;). Il secondo invece non lo avevo mai preso in considerazione, ma avendo appena visto DaOrtiz dal vivo mi hai fatto venir voglia :).
But she'd never met anyone quite like the Jack of Hearts (Bob Dylan)

Avatar utente
kbmagician
Messaggi: 124
Iscritto il: 26/11/2015, 13:15
Contatta:

09/10/2018, 12:42

Storm ha scritto:
06/10/2018, 11:27

Ad ogni modo la differenza tra standard e rider back (a parte, forse, l'elasticità diversa, come hai notato tu) c'è, ed è relativa all'astuccio: le standard hanno un papirozzo di testo sul retro, con il simpatico dieci di cuori che spunta da dietro una carta a faccia in giù (che, usato come "predizione", può fare un effetto davvero simpatico ;) ), mentre le rider back hanno il dorso delle carte disegnato, che può far comodo per poggiarci sopra una carta in modo che passi inosservata.
non solo ;) altra piccola differenza, le rider non hanno il jolly "con la garanzia .. ma un semplice jolly bianco e nero

Avatar utente
kbmagician
Messaggi: 124
Iscritto il: 26/11/2015, 13:15
Contatta:

09/10/2018, 12:43

kbmagician ha scritto:
09/10/2018, 12:42
Storm ha scritto:
06/10/2018, 11:27

Ad ogni modo la differenza tra standard e rider back (a parte, forse, l'elasticità diversa, come hai notato tu) c'è, ed è relativa all'astuccio: le standard hanno un papirozzo di testo sul retro, con il simpatico dieci di cuori che spunta da dietro una carta a faccia in giù (che, usato come "predizione", può fare un effetto davvero simpatico ;) ), mentre le rider back hanno il dorso delle carte disegnato, che può far comodo per poggiarci sopra una carta in modo che passi inosservata.
non solo ;) altra piccola differenza, le rider non hanno il jolly "con la garanzia.." ma un semplice jolly bianco e nero

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti