Preparazione di uno spettacolo

Rispondi
Avatar utente
Kry1992
Messaggi: 41
Iscritto il: 19/11/2018, 13:50
Località: Puglia
Contatta:

01/12/2018, 13:47

Ragazzi, premetto che mi manca il coraggio per fare alcun tipo di spettacolo che non sia per amici o parenti, ma questo 3d potrebbe comunque essermi utile in quel contesto.
Fermo restando che al momento mi occupo solo di Cartomagia, volevo da voi qualche consiglio sul come mettere in piedi tutto.

Lam mi ha aiutato nella scelta di pochi effetti, ma buoni.

MarkB mi ha dato consigli sul raggruppamento degli effetti in un crescendo.

Vorrei un parere anche vostro, in particolar modo su come strutturare la scaletta, come inserire negli intermezzi eventuali mazzi gimmick(non sono sicuro, però, di volerli usare) e come inserire un effetto con un mazzo preordinato tra un effetto e l'altro.

Un' altra cosa che vorrei sapere è legata ad una questione di tempistica.
Un cartomago quanto dovrebbe far durare più o meno il suo spettacolo?
"The Magic Chris"

Avatar utente
Vin Brillante
Messaggi: 342
Iscritto il: 15/01/2018, 18:56

01/12/2018, 15:15

Kry1992 ha scritto:
01/12/2018, 13:47
Ragazzi, premetto che mi manca il coraggio per fare alcun tipo di spettacolo che non sia per amici o parenti, ma questo 3d potrebbe comunque essermi utile in quel contesto.
Fermo restando che al momento mi occupo solo di Cartomagia, volevo da voi qualche consiglio sul come mettere in piedi tutto.

Lam mi ha aiutato nella scelta di pochi effetti, ma buoni.

MarkB mi ha dato consigli sul raggruppamento degli effetti in un crescendo.

Vorrei un parere anche vostro, in particolar modo su come strutturare la scaletta, come inserire negli intermezzi eventuali mazzi gimmick(non sono sicuro, però, di volerli usare) e come inserire un effetto con un mazzo preordinato tra un effetto e l'altro.

Un' altra cosa che vorrei sapere è legata ad una questione di tempistica.
Un cartomago quanto dovrebbe far durare più o meno il suo spettacolo?
Kry,5/6 volte posso dire di aver fatto uno spettacolino,purtroppo e per fortuna sempre con amici.
È quasi un anno che ho iniziato e,proprio ora sto desiderando di esibirmi sempre di più.
Per la mia inesperienza mi sono cimentato da subito a ricreare contesti dove un effetto ne tira l altro,per via degli assi,dei bari, degli indovini ecc. ecc.
Su per giù (senza rotture di scatole e misdirection del tipo casalinghe)riesco a durare una mezz'oretta,finendo sempre con effetti impromptu (le preordinazioni per forza di cose le servo per prime)senza però mai cambiare il mazzo (non sono ancora addestrato).
Il cartomago quanto deve far durare un suo spettacolo?chi dice 40 minuti,chi un ora,chi due...penso che il quanto, lo si legge bene sui volti di chi stai intrattenendo...
"Quello che l occhio vede e l orecchio sente,la mente crede..."

doriman
Messaggi: 268
Iscritto il: 26/09/2013, 8:00
Località: Torino, mirafiori sud

01/12/2018, 18:09

Ritengo che una routine di 15 minuti (3-4 effetti) sia sufficiente come primo spettacolo. Conserva uno o due effetti per il bis (se richiesto a gran voce).
So ideare torture in grado di far piangere anche il Diavolo

Mauri
Messaggi: 168
Iscritto il: 11/01/2018, 22:31

02/12/2018, 18:11

Vado a vedere molto spesso spettacoli di magia di maghi semiprofessionisti..
Lo spettacolo solitamente dura 50 minuti, compreso un intermezzo di un mago comico per spezzare un pochino
Secondo me la durata di una routine non dovrebbe superare i 7-8 minuti e gli effetti dovrebbero essere 4-5 al massimo, in totale 40-50 minuti al massimo compreso qualche riempitivo tra uno e l'altro.
In più ogni esibizione dovrebbe avere un filo logico: ad esempio .. raccontare una storia, fare una serie di effetti a tema, tirare la conclusione
Per esempio: uno dei temi che ho visto è stato "far diventare possibile l'impossibile", si introduce il tema, si fanno una serie di giochi consecutivi dove l'effetto "impossibile" cresce continuamente (immagina una routine tipo carta ambizioza), grande finale "bang", a volte doppio finale "Big Bang".. poi si rilassa la platea con qualche discorso che tiri le conclusioni (una morale o una bella frase da ricordare) in modo da lasciar passare un po' di tempo prima di iniziare la routine successsiva

Ti assicuro che pian piano allo spettatore viene il mal di testa..
se il mago fa bene il suo lavoro, la mente viene ingannata e succede un pochino come quando hai il mal d'auto
Sai perchè si soffre in auto?
la vista percepisce movimento ma il corpo è fermo, arrivano messaggi contrastanti al cervello che gli fanno pensare.. accidenti qui qualcuno mi ha avvelenato è meglio dare di stomaco..

Adesso non voglio esagerare, era solo per dare l'idea..
ma occorre alleggerire lo spettacolo con intermezzi rilassanti e occorre alternare effetti di esibizione tecnica ad altri dove si coinvolge molto il pubblico..
Altrimenti non si riesce a seguire lo spettacolo fino in fondo.

Inoltre ho notato che i maghi professionisti preferiscono fare sempre le stesse routine, poche ma fatte alla perfezione, e ripetute fino ad essere in grado di affrontare qualsiasi imprevisto.
Quando hanno uno spettacolo che "funziona" lo ripetono sempre uguale..
non vanno a rischiare o a sperimentare di fronte al pubblico del tour
probabilmente lo faranno in spettacoli paralleli

Che ne dite ??
Se non siete d'accordo fatelo pure presente, non mi offendo, questa è la mia esperienza da spettatore "professionista" :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
-----------------------------------------------------------------
Quando ero bambino mia madre mi chiese: cosa vuoi fare quando diventerai adulto? "Il Mago" risposi io
E lei mi disse: no, non puoi fare entrambe le cose :D

Avatar utente
Camillo Porrati
Messaggi: 68
Iscritto il: 06/09/2018, 20:19
Località: Ivrea (TO)

08/12/2018, 0:25

Secondo me dovrebbe durare circa 30 minuti: se dura troppo, gli spettatori a spettacolo finito non si ricordano più tutti i giochi e se durante lo spettacolo si annoiano perdono curiosità e stupore alla fine degli effetti!

Avatar utente
Tony T.
Messaggi: 83
Iscritto il: 05/12/2015, 1:01

08/12/2018, 10:42

Ciao,
Ti do un consiglio, o meglio, uno spunto di riflessione.
Quando si costruisce uno spettacolo, soprattutto se non si ha una grande esperienza alle spalle è normale avere questo genere di timori. Quello che secondo me genera maggiore insicurezza è voler adattare se stessi alla magia, ovvero recitare a memoria le presentazioni e i movimenti che accompagnano una routine. Vedo spesso prestigiatori, anche molto capaci, parlare un linguaggio che non gli appartiene, "recitare" una routine, ripetendo la presentazione di qualcun altro e questo (soprattutto se ci si esibisce per conoscenti che sanno qual è il vostro linguaggio di tutti i giorni) spesso finisce per lo sfociare nel ridicolo e far sembrare il prestigiatore qualcuno che ha imparato un compitino a memoria . Ecco, per me questa è la morte dell' arte. La chiave, secondo il mio punto di vista, è adattare la magia a se stessi. Qual è il tuo abbigliamento? quali sono le tue passioni? su quali argomenti sei più ferrato? sai raccontare una buona storia senza balbettare o sei più un tipo da freddure? Su questa base costruisci la tua routine. Un certo tipo di abbigliamento favorisce l'uso di alcuni gimmick e ne ostacola altri, parlare di un argomento su cui sei preparato ti rende più sicuro e credibile, mentre dire, ad esempio, che ritroverai una carta grazie alle tue strabilianti doti di sensitivo, senza dare a questa affermazione un contesto, ti farà solo sembrare.. come dire.. scemo.
Se ti senti insicuro quindi, vuol dire che ti stai forzando di fare qualcosa che non ti appartiene. Adatta gli effetti al tuo modo di essere, stravolgili fino a farteli calzare alla perfezione e tutto sarà più naturale.
Un altro punto fondamentale è il luogo in cui ti esibirai, dai molta importanza all' ambiente quando pensi alle routine, ai gimmick e a quello di cui parlerai.
Forse sono andato un po' fuori tema, ma spero comunque di averti dato qualche spunto.
La mente , come la natura , ha orrore del vuoto.

Avatar utente
Kry1992
Messaggi: 41
Iscritto il: 19/11/2018, 13:50
Località: Puglia
Contatta:

oggi, 0:22

Ottimi consigli ragazzi, grazie mille ;)
"The Magic Chris"

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite