CONFRONTO SU GIOCO MAGICO

Rispondi
ChanMagic
Messaggi: 100
Iscritto il: 27/11/2017, 14:56

11/01/2019, 16:36

Ciao a tutti, faccio magia da pochissimo (1 anno e come hobby) e mentre guardavo un po di esibizioni su youtube , mi è capitato di vedere varie volte questa performance che non ricordo il nome:
"Il mago fa firmare la carta scelta allo spettatore, poi la piega e la chiede allo spettatore di tenerla tra i denti, poi firma una carta anche lui, la piega e la tiene tra i denti. Poi arriva la magia e le due carte si sono scambiate".
Questo è il gioco se qualcuno mi può anche dire il nome ne sarei grato.

Comunque sia nel mio piccolo trovo questa performance bella ma c'è qualcosa che mi disturba nelle azioni che vengono fatte, non sono cosi naturali e vorrei condividere con voi la mia idea di come farlo.

L'azione che secondo me è poco naturale è la seguente:
"Il mago prende la carta scelta dallo spettatore la mostra in cima al mazzo e poi chiedo allo spettatore di firmare la carta, mentre il mago tiene il mazzo con la carta di faccia"
Questa secondo me è proprio poco naturale, se non fossi un mago e dovrei far firmare una carta, passerei la carta allo spettatore che la firma e poi quando me la ripassa la piego, cosi sarebbe più naturale.
Il problema è come "fare" poi lo scambio.

Io ho pensato a questo (nella capacità che mi ritrovo ovviamente)

"Il mago mostra la carta dello spettatore , la passa poi allo spettatore che la firma. Il mago presa la carta firmata utilizza un piccolo ventaglio per asciugare l'inchiostro e poi la piega"
Il ventaglio lo metterei nella parte dove si tiene il mazzo e con la scusa di recuperare il ventaglio si applica un sfilatura(si chiama cosi?) spiegata sul CC1, in questo modo avremmo la giustificazione dei movimenti.

Poi la nostra carta del mago va bene firmala sopra al mazzo come nella performance,ma è giustificata in quanto per il mago è più naturale firmarla cosi, avendo le mano occupate.

VOi che ne pensate? Ho detto un mucchio di cavolate .
Fatemi Sapere.

Avatar utente
Vin Brillante
Messaggi: 402
Iscritto il: 15/01/2018, 18:56

12/01/2019, 9:58

ChanMagic ha scritto:
11/01/2019, 16:36
Ciao a tutti, faccio magia da pochissimo (1 anno e come hobby) e mentre guardavo un po di esibizioni su youtube , mi è capitato di vedere varie volte questa performance che non ricordo il nome:
"Il mago fa firmare la carta scelta allo spettatore, poi la piega e la chiede allo spettatore di tenerla tra i denti, poi firma una carta anche lui, la piega e la tiene tra i denti. Poi arriva la magia e le due carte si sono scambiate".
Questo è il gioco se qualcuno mi può anche dire il nome ne sarei grato.

Comunque sia nel mio piccolo trovo questa performance bella ma c'è qualcosa che mi disturba nelle azioni che vengono fatte, non sono cosi naturali e vorrei condividere con voi la mia idea di come farlo.

L'azione che secondo me è poco naturale è la seguente:
"Il mago prende la carta scelta dallo spettatore la mostra in cima al mazzo e poi chiedo allo spettatore di firmare la carta, mentre il mago tiene il mazzo con la carta di faccia"
Questa secondo me è proprio poco naturale, se non fossi un mago e dovrei far firmare una carta, passerei la carta allo spettatore che la firma e poi quando me la ripassa la piego, cosi sarebbe più naturale.
Il problema è come "fare" poi lo scambio.

Io ho pensato a questo (nella capacità che mi ritrovo ovviamente)

"Il mago mostra la carta dello spettatore , la passa poi allo spettatore che la firma. Il mago presa la carta firmata utilizza un piccolo ventaglio per asciugare l'inchiostro e poi la piega"
Il ventaglio lo metterei nella parte dove si tiene il mazzo e con la scusa di recuperare il ventaglio si applica un sfilatura(si chiama cosi?) spiegata sul CC1, in questo modo avremmo la giustificazione dei movimenti.

Poi la nostra carta del mago va bene firmala sopra al mazzo come nella performance,ma è giustificata in quanto per il mago è più naturale firmarla cosi, avendo le mano occupate.

VOi che ne pensate? Ho detto un mucchio di cavolate .
Fatemi Sapere.
Non hai detto una cavolata.
La tecnica si chiama filatura.
Così facendo fai entrare un "passaggio in più".
Io credo che meno azioni si fanno,più diventa fluido un effetto...più naturale.
"Quello che l occhio vede e l orecchio sente,la mente crede..."

ChanMagic
Messaggi: 100
Iscritto il: 27/11/2017, 14:56

12/01/2019, 10:25

Vero però l’azione in più è nata per dare naturalezza su una azione secondo me poco naturale

Avatar utente
Tony T.
Messaggi: 96
Iscritto il: 05/12/2015, 1:01

13/01/2019, 20:08

L' effetto in questione si chiama"french kiss" ed è di Wayne Houchin.
Personalmente non ho mai avuto problemi con i movimenti, anzi, è uno degli effetti che mi ha regalato le reazioni più incredibili. L' effetto di per sè non è niente di originale, ma la presentazione è davvero divertente, soprattutto se fai street magic o comunque ti approcci a sconosciuti.
Spero di essere stato d'aiuto.
La mente , come la natura , ha orrore del vuoto.

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Andrea8719 e 1 ospite