Fan force

Rispondi
mario tommasi
Messaggi: 33
Iscritto il: 29/12/2017, 22:28

10/09/2019, 12:55

Ciao a tutti, sto studiando il DVD di Dani :"reloaded" , senza dubbio fantastico, ma a volte ho alcuni problemi quando uso alcune tecniche del DVD sugli spettatori, soprattutto con la sua classica fan force, quella che usa sempre nei suoi spettacoli, ovvero l'ultima che spiega.
Credo di non sbagliare niente, io faccio così:
Scorro un po' di carte le alzo agli occhi dello spettatore e dico"guarda una carta"poi abbasso il mazzetto e ne prendo altre alzandole(senza mostrarle direttamente agli occhi dello spettatore) e dico"poiché ogni carta è diversa si ?" Annuendo con la testa. Lo spettatore risponde si , allora io dico "ah hai visto una carta?" Qui arriva il problema alcune volte dice si e la tecnica funziona altre volte dice "si ma tu mi hai fatto vedere solo una carta" come è possibile? Secondo voi questo succede anche a Dani?

Lam
Moderatore
Messaggi: 872
Iscritto il: 14/09/2016, 21:08

12/09/2019, 10:52

mario tommasi ha scritto:
10/09/2019, 12:55
Ciao a tutti, sto studiando il DVD di Dani :"reloaded" , senza dubbio fantastico, ma a volte ho alcuni problemi quando uso alcune tecniche del DVD sugli spettatori, soprattutto con la sua classica fan force, quella che usa sempre nei suoi spettacoli, ovvero l'ultima che spiega.
Credo di non sbagliare niente, io faccio così:
Scorro un po' di carte le alzo agli occhi dello spettatore e dico"guarda una carta"poi abbasso il mazzetto e ne prendo altre alzandole(senza mostrarle direttamente agli occhi dello spettatore) e dico"poiché ogni carta è diversa si ?" Annuendo con la testa. Lo spettatore risponde si , allora io dico "ah hai visto una carta?" Qui arriva il problema alcune volte dice si e la tecnica funziona altre volte dice "si ma tu mi hai fatto vedere solo una carta" come è possibile? Secondo voi questo succede anche a Dani?
Ciao Mario!
Questa forzatura è veramente bella, ma se si sbaglia anche di poco il timing diventa, ahimé, palese, e impossibile da utilizzare. Tieni presente che il tutto deve avvenire in un' unica fluida azione. Deve sembrare che ci sia semplicemente un' incomprensione: tu mostri allo spettatore le carte e chiudi il mazzo perché pensi di aver capito che ha già visto una carta che lo soddisfi. Deve sembrare che ci sia un equivoco insomma.
Se però tu poni una domanda del tipo :" Le carte sono tutte diverse?" e lo spettatore risponde affermativamente, non puoi usare questa situazione come equivoco, perché è fin troppo chiara. Il botta e risposta non è ambiguo. Se cerchi di distorcerla a tuo favore se ne accorgeranno tutti, e la reazione sarà pressoché quella da te descritta.
Ti consiglio di guardare questo download della Vanishing:
https://www.vanishingincmagic.com/magic ... -download/

Proprio nella primissima performance John Carey utilizza questa forzatura. Nota come non ci sia un minimo di esitazione, l' interazione appare del tutto naturale.
Spero che questo ti aiuti a chiarire qualche dubbio, grazie alle dritte dell' ottimo John :)
P.S.
Ad oggi, io riesco a farla funzionare... diciamo una volta su dieci. Purtroppo non sono ancora in condizione di usarla in pubblico, ma mi piace davvero tanto.
Minute after minute, hour after hour.

Avatar utente
Vin Brillante
Messaggi: 446
Iscritto il: 15/01/2018, 18:56

12/09/2019, 17:50

Si, è successo anche a Dani.
Infatti chiede spesso anche di che colore è la carta vista,per sicurezza.In alcuni suoi spettacoli televisivi è successo.
E se non corrisponde, apre e cerca.
Questa forzatura è davvero bella,ma più che allenare la tecnica nel DVD,dobbiamo allenare tantissimo la parte psicologica che propone.
Bei DVD,ma non semplicissimi.
"Quello che l occhio vede e l orecchio sente,la mente crede..."

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite