Allan Ackerman - Out of This World

Gaber_Ricci
Messaggi: 92
Iscritto il: 17/02/2016, 23:31

26/02/2021, 22:15

Ed oltre che un mito vivente è anche un signore: gli ho lasciato un commento sotto il video e mi ha risposto, dicendomi per altro che il merito della bellezza di questa routine non è suo, ma di Tarbell!

Detto questo, secondo me il "passaggio" di carte dal mago allo spettatore non lo vedo come una rottura della linearità, ma come un'escalation; finché hai tu le carte in mano lo spettatore può pensare che tu stia "facendo qualcosa", ma quando gliele dai a lui, be'...

Condivido poi il giudizio di Jaqk su come "cambia" il colore delle colonne: geniale!
But she'd never met anyone quite like the Jack of Hearts (Bob Dylan)

tubyno
Messaggi: 1132
Iscritto il: 19/10/2013, 9:06

27/02/2021, 12:32

Gaber_Ricci ha scritto:
26/02/2021, 22:15
Ed oltre che un mito vivente è anche un signore: gli ho lasciato un commento sotto il video e mi ha risposto, dicendomi per altro che il merito della bellezza di questa routine non è suo, ma di Tarbell!

Detto questo, secondo me il "passaggio" di carte dal mago allo spettatore non lo vedo come una rottura della linearità, ma come un'escalation; finché hai tu le carte in mano lo spettatore può pensare che tu stia "facendo qualcosa", ma quando gliele dai a lui, be'...

Condivido poi il giudizio di Jaqk su come "cambia" il colore delle colonne: geniale!
Concordo... a volte, potrebbe capitare che lo spettatore distribuisca le carte in modo non bilanciato: troppe carte su un colore rispetto ad un altro; in tal caso, come gestire lo spettatore portandolo ad una distribuzione delle carte più bilanciata?


Ciao e grazie mille!

esp
Messaggi: 23
Iscritto il: 29/04/2021, 16:34

30/04/2021, 7:58

tubyno ha scritto:
27/02/2021, 12:32
potrebbe capitare che lo spettatore distribuisca le carte in modo non bilanciato: troppe carte su un colore rispetto ad un altro; in tal caso, come gestire lo spettatore portandolo ad una distribuzione delle carte più bilanciata?
Semplice, istruendo lo spettatore. Se dovesse capitare, si fa notare allo spettatore il problema spiegando che le carte in mano sono circa metà rosse e metà nere, quindi deve solo cercare di dividerle più o meno equamente. Se ci sono metà carte nere e metà carte nere, anche lo spettatore capisce che se mettesse il 90% di carte in un mazzetto allora sarebbe certo il fallimento dell'esperimento, e lo spettatore deve voler riuscire.

Subito dopo questa precisazione, aggiungere: "Ma stai visualizzando veramente nella tua mente i colori rosso e nero? Devono essere immaginati vividamente dalla tua immaginazione, come se li avessi davanti a te". Così l'attenzione dello spettatore è stata distolta: lo spettatore seguirà così l'istruzione del mentalista del distribuire più o meno equamente, ma ricordando poi che il mentalista lo ha semplicemente aiutato con un esercizio di visualizzazione per migliorare il suo intuito.

tubyno
Messaggi: 1132
Iscritto il: 19/10/2013, 9:06

02/05/2021, 9:07

esp ha scritto:
30/04/2021, 7:58
tubyno ha scritto:
27/02/2021, 12:32
potrebbe capitare che lo spettatore distribuisca le carte in modo non bilanciato: troppe carte su un colore rispetto ad un altro; in tal caso, come gestire lo spettatore portandolo ad una distribuzione delle carte più bilanciata?
Semplice, istruendo lo spettatore. Se dovesse capitare, si fa notare allo spettatore il problema spiegando che le carte in mano sono circa metà rosse e metà nere, quindi deve solo cercare di dividerle più o meno equamente. Se ci sono metà carte nere e metà carte nere, anche lo spettatore capisce che se mettesse il 90% di carte in un mazzetto allora sarebbe certo il fallimento dell'esperimento, e lo spettatore deve voler riuscire.

Subito dopo questa precisazione, aggiungere: "Ma stai visualizzando veramente nella tua mente i colori rosso e nero? Devono essere immaginati vividamente dalla tua immaginazione, come se li avessi davanti a te". Così l'attenzione dello spettatore è stata distolta: lo spettatore seguirà così l'istruzione del mentalista del distribuire più o meno equamente, ma ricordando poi che il mentalista lo ha semplicemente aiutato con un esercizio di visualizzazione per migliorare il suo intuito.
OK, grazie, davvero un ottimo suggerimento!! .... forse per velocizzare l'effetto, si potrebbero selezionare più carte (invece di una singola carta) da far predire allo spettatore ?

Trovo molto interessate anche questa versione di Michael Ammar:

https://www.youtube.com/watch?v=v96kQ_xyaH8 ....

.. in particolare, per come nel finale gira le carte dei mazzetti... ma in tal caso, a mio parere, è fondamentale la misdirection, materia a me ancora molto ostica, in quanto, NON mi esibisco ancora in pubblico...


Ciao e grazie mille!

esp
Messaggi: 23
Iscritto il: 29/04/2021, 16:34

03/05/2021, 8:16

tubyno ha scritto:
02/05/2021, 9:07
OK, grazie, davvero un ottimo suggerimento!! .... forse per velocizzare l'effetto, si potrebbero selezionare più carte (invece di una singola carta) da far predire allo spettatore ?
Prego. ;)
Sì, alcuni performer preferiscono prendere 2/3 carte alla volta dicendo "Queste sono tutte rosse o tutte nere?" oppure "Una di queste è rossa, le altre due nere. Qual è quella rossa?". Velocizza la procedura e, a mio modo di vedere, rende anche più giustificato l'atto del performer che "cerca" le carte da presentare allo spettatore.
tubyno ha scritto:
02/05/2021, 9:07
Trovo molto interessate anche questa versione di Michael Ammar:

https://www.youtube.com/watch?v=v96kQ_xyaH8 ....

.. in particolare, per come nel finale gira le carte dei mazzetti... ma in tal caso, a mio parere, è fondamentale la misdirection, materia a me ancora molto ostica, in quanto, NON mi esibisco ancora in pubblico...
Ci sono svariate micro-variazioni sul finale in giro. L'idea generale però dell'OOTW fatto impromptu è di Harry Lorayne.
Per la parte finale non serve molta misdirection, basta che fai la mossa mentre lo spettatore sta girando e controllando le altre carte.

tubyno
Messaggi: 1132
Iscritto il: 19/10/2013, 9:06

03/05/2021, 16:12

esp ha scritto:
03/05/2021, 8:16
tubyno ha scritto:
02/05/2021, 9:07
OK, grazie, davvero un ottimo suggerimento!! .... forse per velocizzare l'effetto, si potrebbero selezionare più carte (invece di una singola carta) da far predire allo spettatore ?
Prego. ;)
Sì, alcuni performer preferiscono prendere 2/3 carte alla volta dicendo "Queste sono tutte rosse o tutte nere?" oppure "Una di queste è rossa, le altre due nere. Qual è quella rossa?". Velocizza la procedura e, a mio modo di vedere, rende anche più giustificato l'atto del performer che "cerca" le carte da presentare allo spettatore.
tubyno ha scritto:
02/05/2021, 9:07
Trovo molto interessate anche questa versione di Michael Ammar:

https://www.youtube.com/watch?v=v96kQ_xyaH8 ....

.. in particolare, per come nel finale gira le carte dei mazzetti... ma in tal caso, a mio parere, è fondamentale la misdirection, materia a me ancora molto ostica, in quanto, NON mi esibisco ancora in pubblico...
Ci sono svariate micro-variazioni sul finale in giro. L'idea generale però dell'OOTW fatto impromptu è di Harry Lorayne.
Per la parte finale non serve molta misdirection, basta che fai la mossa mentre lo spettatore sta girando e controllando le altre carte.
OK, grazie mille!!... hai un messaggio privato! .. quando puoi... ;-)


Ciao

esp
Messaggi: 23
Iscritto il: 29/04/2021, 16:34

03/05/2021, 17:25

tubyno ha scritto:
03/05/2021, 16:12
OK, grazie mille!!... hai un messaggio privato! .. quando puoi... ;-)
Figurati. Già risposto al messaggio. ;)

tubyno
Messaggi: 1132
Iscritto il: 19/10/2013, 9:06

03/05/2021, 18:43

esp ha scritto:
03/05/2021, 17:25
tubyno ha scritto:
03/05/2021, 16:12
OK, grazie mille!!... hai un messaggio privato! .. quando puoi... ;-)
Figurati. Già risposto al messaggio. ;)
Grazie mille!.. anche io ti ho risposto in privato! ;-)

Ciao

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti